La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SMEs 1 Misure specifiche per le piccole e medie imprese nel Settimo Programma Quadro GAETANO PETRALIA Commissione Europea DG Ricerca Bruxelles 20 giugno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SMEs 1 Misure specifiche per le piccole e medie imprese nel Settimo Programma Quadro GAETANO PETRALIA Commissione Europea DG Ricerca Bruxelles 20 giugno."— Transcript della presentazione:

1 SMEs 1 Misure specifiche per le piccole e medie imprese nel Settimo Programma Quadro GAETANO PETRALIA Commissione Europea DG Ricerca Bruxelles 20 giugno 2006

2 SMEs 2 Secondo la definizione della Commissione una PMI: Esercita unattività commerciale Ha meno di 250 dipendenti Giro daffari annuale 50 Milioni oppure bilancio 43 Milioni Se non autonoma; elementi relativi alle società associate o collegate debbono essere presi in considerazione Definizione di PMI

3 SMEs 3 Limportanza delle PMI per leconomia europea Le PMI rappresentano il 99% delle imprese Europee Le PMI generano il 67% del PIL europeo Le PMI impiegano il 66% della manodopera non pubblica

4 SMEs 4 Basic SMEs 70% Technology adopting enterprises 20% Leading Technology users <10% Technology pioneers <3% % None or few R&D activities Adapting existing technologies – low innovative SMes Developing or combining existing technologies on an innovative level High Level research activities Categorie di PMI Source: EURABs report on SMEs and ERA

5 SMEs 5 Una politica moderna di crescita economica ed occupazionale per le PMI - Obiettivi Tradurre la rinnovata strategia di Lisbona in azioni concrete in favore delle PMI Fissare un quadro generale per le azioni a favore delle PMI da parte della Unione Europea nei prossimi anni Far cambiare la percezione che i policy makers e lopinione pubblica in generale hanno delle PMI

6 SMEs 6 7PQ Programmi specifici Cooperazione –Il programma Cooperazione mira a incentivare la cooperazione e a rafforzare i legami tra l'industria e la ricerca. L'obiettivo è costruire e consolidare la leadership europea nei settori più importanti della ricerca. Idee –Il programma Idee incentiva le ricerche di frontiera in Europa, cioè la scoperta di nuove conoscenze che cambino fondamentalmente la nostra visione del mondo e il nostro stile di vita. Persone –Il programma Persone mobilita risorse finanziarie importanti per migliorare le prospettive di carriera dei ricercatori in Europa ed attirare un maggior numero di giovani ricercatori di qualità. (Programma Marie Curie) Capacità –Il programma Capacità fornisce ai ricercatori degli strumenti efficaci per rafforzare la qualità e la competitività della ricerca europea tramite investimenti per la creazione di poli regionali di ricerca e per la ricerca a vantaggio delle PMI.

7 SMEs 7 Proposta di bilancio aggiornata per il 7PQ ( Miliardi)

8 SMEs 8 Ripartizione del budget per le PMI nel 6PQ e 7PQ milioniFP6FP7 (proposta della COM aggiornata) FP6 media annuale FP7 media annuale aumento Misure specifiche per le PMI % Partecipazione delle PMI al Programma Cooperazione" (obiettivo 7PQ 15%) % Totale %

9 SMEs 9 PMI nel 7PQ Panorama Lapproccio promosso per ottimizzare la partecipazione delle PMI al 7PQ é ad ampio raggio Ottimizzare la partecipazione delle PMI in tutti i programmi specifici Rafforzare le azioni specifiche per le PMI nel programma capacità: Ricerca a favore delle PMI Il programma Competitività e innovazione fornirà un sostegno alle reti di intermediari e ai programmi nazionali di azione allo scopo di incoraggiare e agevolare la partecipazione delle PMI al programma quadro.

10 SMEs 10 Semplificazione e riduzione delle barriere: –Miglioramento e semplificazione delle procedure amministrative e finanziarie (75% di finanziamento per I costi sostenuti dalle PMI) Il programma Cooperazione : –La partecipazione delle PMI sarà promossa e agevolata nellinsieme del programma quadro, che terrà anche in debito conto le specifiche necessità di tale tipo di impresa. –Aumentata flessibilità nella scelte degli strumenti finanziari Ottimizzare la partecipazione delle PMI (I)

11 SMEs 11 Programma Persone: –Particolare attenzione sarà data al coinvolgimento delle imprese, incluse le PMI, nelle azioni Marie-Curie. –Partenariati e passerelle tra industria e università: Il sostegno ai programmi di cooperazione di lungo termine tra istituti accademici e organizzazioni industriali, in particolare le PMI. Programma Idee: –Le PMI potranno partecipare anche in questo Programma: Gruppi di PMI potranno competere sulla base del criterio della qualità scientifica (eccellenza) Ottimizzare la partecipazione delle PMI (II)

12 SMEs 12 Capacità: azioni specifiche per le PMI Obiettivi Rinforzare le attività innovative delle PMI e la loro capacità di trarre beneficio dai risultati della ricerca Migliorare il contributo dato dalle PMi allo sviluppo di nuovi prodotti e mercati basati su nuove tecnologie aiutandoli a: - Affidare a terzi le attività di ricerca - Espandere i loro Networks - Trarre maggior beneficio dallo sfruttamento commerciale dei risultati - Acquisire il know-how tecnologico

13 SMEs 13 Capacità: azioni specifiche per le PMI Target group Ricerca per le PMI: Tutte quelle PMI che necessitano di affidare a terzi la realizzazione di lavori di ricerca –Si tratta principalmente di PMI a bassa-media tecnologia che dispongono di poca o nessuna capacità di ricerca –Possono partecipare a dette azioni anche le PMI ad alta intensità di ricerca che devono appaltare esternamente la ricerca ad integrazione della loro capacità interna. Ricerca per le associazioni di PMI: Le associazioni di PMI si trovano nella situazione ideale per identificare I problemi tecnologici comuni ai propri membri

14 SMEs 14 CAPACITÀ Ricerca a vantaggio delle PMI distribuzione indicativa del budget PQ: media annuale

15 SMEs 15 Capacità: azioni specifiche per le PMI Attività (I) Ricerca per le PMI: Sostenere piccoli gruppi di PMI innovative affinché risolvano problemi tecnologici comuni o complementari. Progetti di media/breve durata per permettere a gruppi di PMI prive o con limitate capacità di ricerca di affidare a terzi la realizzazione di lavori di ricerca (esecutori di RST) Dimostrare la possibilità, per le PMI coinvolte nel progetto, di sfruttare commercialmente i risultati della ricerca promuovendo allo stesso tempo una divulgazione dei risultati scientifici.

16 SMEs 16 Capacità: azioni specifiche per le PMI Attività (II) Ricerca per le associazioni di PMI : Sostenere le associazioni di PMI e raggruppamenti di PMI affinché sviluppino soluzioni tecniche a problemi comuni ad un gran numero di PMI in determinati settori industriali o segmenti della catena del valore. Affrontare problemi e sfide comuni, ad esempio ricerca per adeguarsi a normative e standard Europei o per soddisfare regolamentazioni in varie aree (salute, protezione dellambiente) Progetti di durata medio/lunga, coordinati dalle associazioni di PMI

17 SMEs 17 Capacità: azioni specifiche per le PMI Attività (III) Caratteristiche comuni ad entrambe le azioni : Approccio Bottom-up Tipologie di attività: –Ricerca e Sviluppo Tecnologico –Gestione del Consorzio –Attività volte a promuovere leffettivo sfruttamento commerciale dei risultati della ricerca (formazione, dimostrazioni, protezione dei diritti di proprietà intellettuale) Valutazione dei progetti con unattenzione particolare allimpatto economico per le PMI

18 SMEs 18 PMI nel 7PQ Consiglio MESSAGGI CHIAVE SULLA PARTECIPAZIONE DELLE PMI: Programma Cooperazione Ogni Priorità Tematica si incarica di sviluppare una strategia per facilitare la partecipazione delle PMI incluse le azioni di supporto specifiche Monitoraggio qualitativo e quantitativo Almeno 15% dei finanziamenti deve essere destinato alle PMI Programma Capacita Exploratory awards nellambito della Ricerca a vantaggio delle PMI: supporto alle azioni nazionali volte a fornire supporto finanziario alle PMI ad alle associazioni di PMI per preparare progetti da presentare nellambito del 7PQ.

19 SMEs 19 Schema di Finanziamento Ricerca a vantaggio delle PMI(III) Principali caratteristiche proposte per il 7PQ: Aumentata esternalizzazione delle attività di RST: Esternalizzazione verso realizzatori di RST 60% del costo totale del progetto Proprietà intellettuale appartiene al target group: 100% di rimborso dei costo come principio Ma: flessibilità Più opportunità e tipologie di partner: Attività di formazione e dimostrazione ed introduzione delle categorie di partecipanti ALTRE IMPRESE e UTILIZZATORI FINALI per entrambe le misure specifiche per le PMI

20 SMEs 20 Valutazione dellimpatto economico delle proposte di progetto per le misure specifiche per le PMI Criteri di valutazione generali Eccellenza scientifica e/o tecnologica Impatto potenziale tramite lo sviluppo la diffusione e lutilizzazione dei risultati del progetto. Qualità ed efficienza nella realizzazione e nella gestione del progetto. Impatto specifico Attenzione particolare all impatto economico Capacità di generare e mantenere risultati di carattere scientifico, tecnologico, economico e/o sociale aldilà dei benefici/guadagni diretti per I partecipanti al progetto.

21 SMEs 21 PMI nel 7PQ – MESSAGGI DA RICORDARE Le PMI sono una componente fondamentale delle attivita di RST La semplificazione promuoverà la participazione delle PMI Lapplicazione di una attenta strategia per le PMI nelle differenti Tematiche fornirà unampia gamma di opportunità per le attività di RST per le PMI Le novità introdotte per le misure specifiche per le PMI amplificheranno limpatto sulle PMI sia a livello di progetto che di programma. Significativo aumento del budget dedicato alle PMI

22 SMEs 22 Ulteriori informazioni CORDIS: SME TechWeb: SME National Contact Points: Towards FP7: CIP cip docs com121_en pdf Modern SME Policy 2005/com2005_0551en01.pdf


Scaricare ppt "SMEs 1 Misure specifiche per le piccole e medie imprese nel Settimo Programma Quadro GAETANO PETRALIA Commissione Europea DG Ricerca Bruxelles 20 giugno."

Presentazioni simili


Annunci Google