La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO RIABILITATIVO DI UN PAZIENTE A BASSA RESPONSIVITA 1) IL MEDICO HA UN RUOLO ATTIVO RISPETTO A QUESTO PROGETTO O SVOLGE ESCLUSIVAMENTE UNA FUNZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO RIABILITATIVO DI UN PAZIENTE A BASSA RESPONSIVITA 1) IL MEDICO HA UN RUOLO ATTIVO RISPETTO A QUESTO PROGETTO O SVOLGE ESCLUSIVAMENTE UNA FUNZIONE."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO RIABILITATIVO DI UN PAZIENTE A BASSA RESPONSIVITA 1) IL MEDICO HA UN RUOLO ATTIVO RISPETTO A QUESTO PROGETTO O SVOLGE ESCLUSIVAMENTE UNA FUNZIONE DI SUPERVISORE? 2) SCOPO: … DEFINIRE GLI OBIETTIVI, LE STRATEGIE E LE LOGICHE CHE I SINGOLI PROFESSIONISTI UTILIZZANO … AL FINE DI MASSIMIZZARE IL POTENZIALE DI RECUPERO NEUROLOGICO DI OGNI PAZIENTE

2 DETERMINAZIONE ED INSERIMENTO DI FATTORI FAVORENTI E/O RIMOZIONE DI EVENTUALI FATTORI INTERFERENTI SUL RECUPERO DEL CONTATTO CON LAMBIENTE LA NUTRIZIONE PUO SVOLGERE UN RUOLO DI PRIMARIA IMPORTANZA, RAPPRESENTANDO IN TAL MODO UNARMA FORMIDABILE A DISPOSIZIONE DELLA NEURORIABILITAZIONE

3 IPOTESI MONTESCANO LA NUTRIZIONE MODIFICA ALLA BASE LE ALTERAZIONI METABOLICHE CEREBRALI INDOTTE DALLEVENTO INDICE RIABILITAZIONE METABOLICA VELOCIZZAZIONE E MIGLIORE QUALITA DEL RECUPERO CEREBRALE

4 COME UTILIZZARE LA NUTRIZIONE NEL PAZIENTE CON G.C.L.A. 1) COME MEZZO PER LA SOPRAVVIVENZA: a) Apporti di nutrienti per il funzionamento dellorganismo b) Riduzione dellincidenza e correzione delle complicanze c) Potenziamento del Recupero Generale d) Riduzione della mortalità

5 COME UTILIZZARE LA NUTRIZIONE NEL PAZIENTE CON G.C.L.A 2) COME MEZZO PER CAMBIARE SPECIFICAMENTE IL METABOLISMO DI ORGANI/ TESSUTI Cambiamento della struttura / funzione Potenziamento del recupero di una specifica funzione

6 NUTRIZIONE POTENZIAMENTO DEL RECUPERO DEL CONTATTO CON LAMBIENTE, PER MEZZO DI: INSERIMENTO DI FATTORIRIMOZIONE DI FAVORENTI FATTORI INTERFERENTI AZIONE DIRETTA SUL CERVELLO:AZIONE INDIRETTA SUL CERVELLO:

7 NUTRIZIONE AZIONE DIRETTA AZIONE INDIRETTA SUL CERVELLO:SUL CERVELLO : a) Adeguatezza degli apporti nutrizionalia) Riduzione complicazioni cliniche (infezioni - decubiti) b) Supplementazione conb) Riduzione /non Aminoacidi ramificatipeggioramento delle Ipoaminoacidemie c) (Supplementazione con Vitamine - c) Riduzione del Minerali - Elementi traccia)?depauperamento della massa e dello stato funzionale del tessuto muscolare scheletrico

8 A) ADEGUATEZZA DEGLI APPORTI NUTRIZIONALI NELLA G.C.L.A. ( Paziente a 64 ± 32 giorni dall evento acuto) APPORTO ENERGETICO : 32.3 Kcal /Kg /die APPORTO PROTEICO : 1.2 g / Kg / die B) SUPPLEMENTAZIONE CON AMINOACIDI RAMIFICATI : 20 gr. / die per via venosa periferica

9 EFFETTI DELLA NUTRIZIONE SUL RECUPERO COGNITIVO DELLA G.C.L.A. DRS _____________________________________________ PRE - 15 GIORNI POST - (POST-PRE) GRUPPO TRATTAMENTO 21 ± ± GRUPPO CONTROLLO 19.2 ± ±

10 EFFETTI DELLA NUTRIZIONE SUL RECUPERO COGNITIVO DELLO STATO VEGETATIVO DRS _______________________________________________________ PRE -15 GIORNI POST- (POST-PRE) GRUPPO TRATTAMENTO 24 ± ± ± 1 GRUPPO CONTROLLO 23.8 ± ± ± 1.9

11 EFFETTI DELLA NUTRIZIONE SUL RECUPERO COGNITIVO DELLO STROKE ISCHEMICO PUNTO CHIAVE : RAPPORTO CARBOIDRATI / PROTEINE _____________________ MMT ______________________ PRE 21 GIORNI POST (POST-PRE) GRUPPO TRATTAMENTO ( CHO /PROT < 2.5) 21.8 ± ± ± 1.99 GRUPPO CONTROLLO ( CHO /PROT 2.5) 24.2 ± ± ± 1.35 GRUPPO CONTROLLO (CHO / PROT > 2.5)

12 MECCANISMI CENTRALI DELLA NUTRIZIONE ALLA BASE DEL RECUPERO DEL CONTATTO CON LAMBIENTE IPOTESI MONTESCANO ADEGUATEZZA NUTRIZIONE + SUPPLEMENTAZIONE CON AMINOACIDI RAMIFICATI MIGLIORAMENTO MIGLIORAMENTO MIGLIORAMENTO ATTIVITA ENERGETICA DELLE SINTESI SECREZIONE NEURONALEPROTEICHE INSULINA

13 MIGLIORAMENTO MIGLIORAMENTO MIGLIORAMENTO ATTIVITA ENERGETICA DELLE SINTESI SECREZIONE NEURONALEPROTEICHE INSULINA MIGLIORAMENTO DI: PROCESSI DIMIGLIORAMENTO RIPARAZIONEDEL RECUPERO SPROUTING ECOGNITIVO RIMODELLAMENTO DEI CIRCUITI ELETTRICI. Alterazioni dellomeostasi ionica. Alterazione della Neurotrasmissione. Alterazioni dei Processi di Sintesi. Alterazioni del trasporto cellulare

14 ATTIVITA SCIENTIFICA VALIDATA CAMBIAMENTO DELLOPERATIVITA CLINICA PROTOCOLLOSEMINARI FORMAZIONE CAMBIO MENU: INFORMAZIONE INFUSIONE : NUTRIZIONALECONTINUA : PZ/FAMILIARI: AMINOACIDI STRUTTURATO MEDICI BRESAOLA RAMIFICATI ( BOSELLI, SIMFER 2005 INFERMIERI TONNO. LETTERA CALATRONI, SIMFER 2005 ) DIREZIONE SCIENTIFICA TACCHINO. SEMINARIO POLLO QUINDICINALE 3 RESEARCH NURSES TROTA. MATERIALE MERLUZZO DIDATTICO PARMIGIANO TALEGGIO (TUTTO IN CARTELLA)


Scaricare ppt "PROGETTO RIABILITATIVO DI UN PAZIENTE A BASSA RESPONSIVITA 1) IL MEDICO HA UN RUOLO ATTIVO RISPETTO A QUESTO PROGETTO O SVOLGE ESCLUSIVAMENTE UNA FUNZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google