La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Laboratorio di progettazione degli interventi di E.a.S. sul tema alimentazione Benvenuto nella rete degli operatori promotori di Salute Corso ECM da 16.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Laboratorio di progettazione degli interventi di E.a.S. sul tema alimentazione Benvenuto nella rete degli operatori promotori di Salute Corso ECM da 16."— Transcript della presentazione:

1 Laboratorio di progettazione degli interventi di E.a.S. sul tema alimentazione Benvenuto nella rete degli operatori promotori di Salute Corso ECM da 16 crediti

2 estratto da … Atto Aziendale A.S.L. Viterbo Lazienda fa propria la prospettiva della promozione della salute allinterno della quale gioca un ruolo decisivo leducazione alla salute proposta dallO.M.S. come la promozione delle opportunità di apprendimento costruite consapevolmente,che coinvolgono alcune forme di comunicazione ideate per conoscere meglio la salute, per migliorare le cognizioni e per sviluppare quelle capacità di vita che contribuiscono alla salute del singolo e della comunità. Ritiene che sia irrinunciabile la partecipazione di tutte le strutture aziendali e di reti che coinvolgano le diverse istanze sociali ed istituzionali, per la realizzazione di attività di Educazione alla Salute.metodologicamente validate e programmate allinterno degli obiettivi di budget annuale.

3 estratto da … Atto Aziendale A.S.L. Viterbo Lazienda fa propria la prospettiva della Promozione della Salute allinterno della quale gioca un ruolo decisivo lEducazione alla Salute proposta dallO.M.S.

4 estratto da … Atto Aziendale A.S.L. Viterbo Ritiene che sia irrinunciabile la partecipazione di tutte le articolazioni aziendali e di reti che coinvolgano le diverse istanze sociali ed istituzionali, per la realizzazione di attività di Educazione alla Salute.

5 Deliberazione del Direttore Generale n.1291 del 30 settembre 2003 Struttura proponente: Formaziome, Qualità, Educazione alla Salute. Oggetto: Lineee Guida Aziendali metodologico- organizzative in Educazione alla Salute

6 Linee guida metodologiche/organizzative Aziendali in Educazione alla Salute sono centrate su: 1.programmazione annuale, tramite budget, degli interventi di E.a.S. per ogni Articolazione Aziendale; 2.requisiti minimi per la progettazione degli interventi di E.a.S.; 3.validazione dei progetti degli interventi; 4.realizzazione e valutazione finale degli interventi; 5.la scelta degli strumenti e delle metodologie didattiche;

7 Le Linee Guida metodologiche/organizzative aziendali per lEducazione alla Salute sono strumenti utili per: garantire lefficacia e lappropriatezza degli interventi di E.a.S.; ridurre la variabilità e soggettività delle scelte riguardanti le metodologie e le azioni educative; facilitare la collaborazione, partecipazione, integrazione dei soggetti che attuano interventi di E.a.S.; aggiornare ed informare correttamente gli operatori sanitari ed i cittadini.

8 Ciascun progetto di massima, relativo ad un intervento di E.a.S. da realizzare, viene definito sulla base dei seguenti elementi essenziali: articolazione aziendale titolare del progetto e articolazioni aziendali compartecipanti; titolo del progetto e Responsabile; target ed Obiettivi di massima; programma di massima; risorse da impegnare; mese di attivazione e di conclusione.

9 La rappresentazione dellEducazione alla Salute in Azienda. E.a.S. Realizzazione dei Progetti di E.a.S. Requisiti Minimi e Appropriatezza Progetto di massima Conferenza di Partecipazione Revisione tra pari Budget e Programmazione Annuale degli interventi di E.a.S Progettazione di Interventi di E.a.s:

10 Educazione alla Salute in Azienda Conferenza annuale

11

12 Gli interventi di Educazione alla Salute (O.M.S.) Sono intesi quali opportunità di apprendimento costruite consapevolmente, che coinvolgono alcune forme di comunicazione, ideate per conoscere meglio la salute, per migliorare le cognizioni e per sviluppare quelle capacità di vita che contribuiscono alla salute del singolo e della comunità.

13 7 novembre 2003 nella ASL Viterbo nasce il laboratorio di progettazione in educazione alla salute

14 il Laboratorio di Progettazione in E.a.S è il luogo di autoapprendimento per la cooprogettazione degli interventi di Educazione alla Salute, dove i professionisti hanno lopportunità di discutere, fare rete e condividere interventi e/o progetti di E.a.S.

15 Obiettivi generali del Laboratorio aziendale di Progettazione in E.a.S Far esprimere a pieno il potenziale individuale e collettivo rispetto alle attività di E.a.S.

16 Obiettivi generali del Laboratorio aziendale di Progettazione in E.a.S Far acquisire la consapevolezza che gruppi professionali e sociali ed il personale sanitario hanno limportante responsabilità di mediare tra i diversi interessi

17 Obiettivi generali del Laboratorio aziendale di Progettazione in E.a.S Far acquisire ai partecipanti al laboratorio: la consapevolezza che nelle organizzazioni complesse vi è interdipendenza tra la salute, gli elementi che li determinano e gli altri obiettivi di vita

18

19 Obiettivi specifici del Laboratorio aziendale di Progettazione in E.a.S Far acquisire ai partecipanti al laboratorio: la capacità di promuovere azioni coordinate da parte di tutti i soggetti coinvolti negli interventi di E.a.S. la capacità di identificare i diversi ostacoli che si frappongono agli interventi di E.a.S.

20 Obiettivi specifici del Laboratorio aziendale di Progettazione in E.a.S. Far acquisire ai partecipanti al laboratorio: la capacità di costituire la rete, di sostenerla ed alimentarla

21 Obiettivi specifici del Laboratorio aziendale di Progettazione in E.a.S. Lavorare insieme


Scaricare ppt "Laboratorio di progettazione degli interventi di E.a.S. sul tema alimentazione Benvenuto nella rete degli operatori promotori di Salute Corso ECM da 16."

Presentazioni simili


Annunci Google