La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto comunicazione I.P.S.S.A.R. San Pellegrino ManricoBrignoli, Tonia Tortorella Referenti Proff. Manrico Brignoli, Tonia Tortorella Classe 2B.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto comunicazione I.P.S.S.A.R. San Pellegrino ManricoBrignoli, Tonia Tortorella Referenti Proff. Manrico Brignoli, Tonia Tortorella Classe 2B."— Transcript della presentazione:

1 Progetto comunicazione I.P.S.S.A.R. San Pellegrino ManricoBrignoli, Tonia Tortorella Referenti Proff. Manrico Brignoli, Tonia Tortorella Classe 2B

2 La comunicazione e lespressione del sé

3 La comunicazione e lespressione del sé Obiettivi: Obiettivi: favorire il riconoscimento della propria identità; descrivere se stessi; facilitare la comunicazione di sé nei confronti degli altri. Punti di forza: Punti di forza: gli alunni hanno acquisito maggiore consapevolezza di sé e dellaltro; stimolo dellattenzione e aumento della motivazione; promozione della socializzazione e delle capacità relazionali. Punti di debolezza: Punti di debolezza: i tempi segnalati dalle singole schede sono insufficienti; è necessario effettuare una selezione delle unità da svolgere (nel caso specifico non si è svolta lunità di lavoro 3: Come si comunica). Suggerimenti: Suggerimenti: si consiglia di dare avvio al progetto in coincidenza con linizio dellanno scolastico; è auspicabile la collaborazione dei docenti della classe.

4 Conoscere se stessi: la cartolina personale Gli allievi vengono invitati a descrivere loro stessi progettando e realizzando una cartolina personalizzata. La situazione prevede che i partecipanti abbiano lopportunità di raccontarsi liberamente senza vincoli sulluso di materiale iconografico, testuale, disegni, ecc. Tempi: 90

5 Altri esempi

6 Sistematizzazione Gli allievi leggono e mostrano ai compagni la rispettiva cartolina. Riflessione sul concetto di identità personale a partire dalla scheda di sistematizzazione (mod. A UL1 Sis1 pag. 11). Tempi: 40

7 Comunicare se stessi Agli allievi viene presentata una scheda che descrive che cosè unautobiografia (mod. A UL2 Inf1 pag. 15).mod. A UL2 Inf1 pag. 15 Vengono invitati a leggerne una e a riconoscerne gli elementi caratterizzanti (mod. A UL2 St1/2 pag ).mod. A UL2 St1/2 pag In base alle indicazioni fornite dovranno produrre una griglia interpretativa che servirà ad intervistare un compagno ed a comporre la sua biografia (mod. A UL2 St1/2 pag ).mod. A UL2 St1/2 pag Tempi: 2.15

8 Dopo aver letto la scheda Cosè unautobiografia, si fornisce una traccia di possibili argomenti da trattare nella composizione di una autobiografia

9 Gli alunni individuano gli elementi rilevanti di unautobiografia e compilano la seguente scheda Primi passi sulle punte Scarsa presenza dei genitori Bivio: studio o lavoro? La decisione: animatrice Lincontro con un ragazzo Momenti difficili DANZA FAMIGLIA SCELTA LAVORO AMORE DIFFICOLTÀ

10 Gli alunni compilano la seguente griglia per costruire la biografia di una persona DANZA AMICIZIE SCUOLA AFFETTI LAVORO SCELTA DIFFICOLTÀ Le prime esperienze di danza sono state per te troppo impegnative? Riesci a dedicare del tempo ai tuoi amici? Come sei riuscita a conciliare la scuola con la danza? I tuoi affetti hanno avuto un ruolo positivo o negativo nella tua vita? Come sono state le tue prime esperienze di lavoro? Quali scelte importanti hai dovuto fare per il tuo futuro? Quali difficoltà hai dovuto superare per realizzare i tuoi sogni?

11 Esercitazione: lintervista Dopo aver prodotto una griglia di domande per ricavare gli elementi rilevanti di unautobiografia, gli allievi si intervistano seguendo la scaletta di domande precedentemente preparata.

12 Lintervista di Giulia a Martina 1.Oltre ai tuoi genitori, quale membro della tua famiglia riveste un ruolo importante per te? 2.Come è il rapporto con i tuoi vecchi amici? 3.Qual è o quale è stato il tuo amore più grande? 4.Quali pensi che siano le difficoltà nel mondo del lavoro? 5.Cosa ti piace fare nel tuo tempo libero?

13 La biografia di Martina scritta da Giulia Martina è una ragazza molto timida e sicuramente, prima di aprirsi con qualcun altro, preferisce parlare con suo fratello: è molto legata a lui e senza dubbio ha la sua piena fiducia. Martina ha ancora oggi un rapporto ben saldo con i suoi vecchi amici delle scuole medie, con i quali ha condiviso momenti molto importanti e le difficoltà da superare. Nella sua vita non pensa di essersi ancora innamorata davvero, tuttavia non riesce a smettere di pensare a Marco. Passa il suo tempo libero ad ascoltare la musica e a rifugiarsi in un mondo tutto suo.

14 Dopo lesperienza della biografia scritta dal compagno, lalunno scopre che nessuno è in grado da solo di conoscere tutto di sé, la finestra di Johari sintetizza le opportunità di scoperta che derivano dallincontro con gli altri.

15 Questultima scheda ha lo scopo di consentire allalunno una autovalutazione sullesperienza realizzata.


Scaricare ppt "Progetto comunicazione I.P.S.S.A.R. San Pellegrino ManricoBrignoli, Tonia Tortorella Referenti Proff. Manrico Brignoli, Tonia Tortorella Classe 2B."

Presentazioni simili


Annunci Google