La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cooperative Learning. Incontro di zona a Pinerolo. 28 maggio 2004 Destinatari: tutti i docenti che hanno già sperimentato e/o applicato il COOPERATIVE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cooperative Learning. Incontro di zona a Pinerolo. 28 maggio 2004 Destinatari: tutti i docenti che hanno già sperimentato e/o applicato il COOPERATIVE."— Transcript della presentazione:

1 Cooperative Learning. Incontro di zona a Pinerolo. 28 maggio 2004 Destinatari: tutti i docenti che hanno già sperimentato e/o applicato il COOPERATIVE LEARNING nelle loro classi Obiettivi incontro : informare sulla diffusione del Cooperative Learning nella zona di Pinerolo condividere una vision comune sui percorsi realizzati e di quelli in via di programmazione; confronto su esperienze realizzate allinterno di percorsi formativi confronto su nuove attività realizzabili con il gruppo di insegnanti nella zona di Pinerolo *** Le diapositive che seguono sono gli elaborati dei gruppi di lavoro realizzati dai partecipanti attraverso la struttura Placemap, in risposta alla domanda: Quali attività in cooperative learning hai realizzato. Evidenzia vantaggi e svantaggi.

2 ATTIVITA SVOLTE IN APPRENDIMENTO COOPERATIVO GRUPPO 1 Classe 3^ elementare: -Accoglienza:giro di boa, mi presento, pensa a coppie e condivide drammatizzazione -Italiano, Matematica Punti di forza:tutto il team coinvolto e altre classi, condivisione tra gli insegnanti e tra i bambini, valorizzazione di ogni singolo bambino, stimolo alla capacità di ascolto Classe 3^ elementare: Disciplina: scienze – matematica,scienze – informatica. Attività: (Scienze) Osservazione dei materiali a disposizione – discussione tra i componenti della coppia.Socializzazione delle osservazioni con i componenti di ogni gruppo. Attività: (Informatica) Scoperta di strategia per la costruzione di figure -Organizzare ipotetica gita a Londra + Vision Gallery) -Riprendere tempi verbali (Jigsaw) - Ripasso fine anno (Vision Gallery;1 casa 3 in viaggio, think, pairs e share) -Conoscenza (Caccia tesoro umano) -Regole (Carta T) Punti di forza: motivante,abb. divertente,buon clima Punti di debolezza:caos e rumore 2^sup: 1 lezione (30) ThinK, Pair, Group, Share (indiv.).Coinvolgimento di tutti, più contributo, più assunzione di responsabilità 3^ e 4^: Jigsaw.più coinvolgimento e responsabilità di tutti (insegnamento fra pari) Difficoltà nella definizione dei tempi.Valutazione conclusiva solo individuale 1^: C.L.informale con riflessione sullimportanza delle abilità sociali.Difficoltà organizzative e di gestione classe. spazi,tempi e rumore

3 ATTIVITA SVOLTE IN APPRENDIMENTO COOPERATIVO GRUPPO 2 Punti di forza: partecipazione pi ù attiva Integrazione Collaborazione Punti di debolezza: Confusione Valutazione Non riuscire a coinvolgere tutti Ricerca dati Confronto Collaborazione Individuazione processo Partecipazione Ascolto Rispetto P.F.:Ordine nellesposizione Il più forte aiuta il più debole Il più forte dipende dal più debole Poca possibilità di perdere tempo Sono impegnati e motivati P.D. Difficoltà ad arrivare al momento della verifica (più una minaccia! Non condiviso). Verifica capacità di lavoro autonomo, di esposizione, di organizzazione Tempo (troppo poco) Difficoltà a tenere il silenzio e la disciplina in classe Difficoltà a far lavorare tutti gli allievi e non solo alcuni allinterno dei gruppi Difficoltà nel valutare il lavoro svolto

4 ATTIVITA SVOLTE IN APPRENDIMENTO COOPERATIVO GRUPPO 3 Accoglienza, p.ti forza:velocizzazione,movimento divertimento Analisi testuale (+ valorizzazione diverse competenze) (- difficoltà di integrare lhandic.) laboratorio scrittura lavoro a coppie,scambio mappe fra coppie, rielaborazione Accoglienza Motivazione (Jigsaw) metodo di studio uso libro di testo Lavori a coppie Lavori disciplinari U.D. (Jigsaw) Lavori interdisciplinari Giochi Giro di boa: accoglienza Jigsaw: storia, geografia, attualità (es. multiculturalità, conflitti) Lavoro a coppie: ripasso, recupero, consolidamento (latino) Laboratorio di scrittura con suddivisione della classe in gruppi (più motivazione, specialmente per i deboli) Lavoro a gruppi (non più di 4) e/o a coppie di analisi testuale (italiano: novella, racconto, romanzo, poesia…)(problema tempo) Accoglienza (giochi – abilità sociali) Simulazioni (azienda, giornalisti, creativi, docenti) Lavori a coppie: approcci a nuovi argomenti Jigsaw: approfondimenti + gli alunni lavorano di più e più volentieri le modalità e i tempi della valutazione cè da preparare molto più lavoro a casa

5 ATTIVITA SVOLTE IN APPRENDIMENTO COOPERATIVO GRUPPO 4 Laboratorio di storia (emigrazione; fascismo/nazismo; razzismo), 3^sup :conoscenza e socializzazione Punti di forza: approfondimento; discussione; confronto; rielaborazione Punti di debolezza: fattore tempo (attività troppo lunga: dispersione per gli alunni in difficoltà…) / rumore/difficoltà di concentrazione Laboratorio scienze Punti di forza: coinvolgimento iniziale / motivazione Punti di debolezza: tempo/difficoltà di tirare le fila del discorso / confusione ruoli / frustrazione docente Laboratorio di storia Laboratorio di geografia Analisi documenti; letture varie Punti di forza: coinvolgimento iniziale/socializzazione Punti di debolezza: tempo; difficoltà a mantenere ruoli; rumore; solitudine insegnante I^ media Narrativa: analisi di un capitolo di Alexandros di V. Analisi di un documento Punti di forza: socializzazione/condivisione dellimpegno/valorizzazione alunni poco motivati Punti di debolezza: scarso tempo a disposizione; concentrazione discontinua/confusione di ruoli

6 ATTIVITA SVOLTE IN APPRENDIMENTO COOPERATIVO GRUPPO 5 Matematica: Proprietà delle 4 operazioni: Jigsaw Geometria: lunghezza di segmenti Punti di forza: novità nella metodologia Punti di debolezza: lopportunità di apprendere un nuovo concetto da parte della fascia debole Jigsaw: scienze,Matematica Round Robin: valido per la risoluzione di problemi Attività a coppie: scambio di abilità acquisite Gruppi: da 2 a 4 Rispetto dei tempi in alcuni periodi dellanno Punti di forza: coinvolgimento di tutti, apprendimento attivo,senso di responsabilità Punti di debolezza:tempi,scelta delle tecniche più opportune secondo le discipline Lavori di gruppo con compiti/incarichi individuali Ambiti disciplinari: matematica e scienze Punti di forza: i prodotti finali;collaborazione/coinvolgimento Punti deboli: non coinvolgimento di tutti i bambini e della collega di classe,problema dei tempi,chiasso durante lattività Lavoro di gruppo con suddivisione dei compiti (non in apprendimento cooperativo) Attività sperimentali fatte e relazionate dai ragazzi Discussione risultati e confronto Punti di forza: gli alunni risultano più motivati; si divertono lavorando Punti di debolezza: chiasso durante lattività; tempi molto più lunghi rispetto a quelli programmati; ansia da programma


Scaricare ppt "Cooperative Learning. Incontro di zona a Pinerolo. 28 maggio 2004 Destinatari: tutti i docenti che hanno già sperimentato e/o applicato il COOPERATIVE."

Presentazioni simili


Annunci Google