La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL COLLOQUIO DI LAVORO Presentare se stessi con efficacia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL COLLOQUIO DI LAVORO Presentare se stessi con efficacia."— Transcript della presentazione:

1

2 IL COLLOQUIO DI LAVORO Presentare se stessi con efficacia

3 COSE IL COLLOQUIO? Una conversazione fra due persone con una finalità precisa Permette a due o più persone di misurarsi a vicenda Non è una situazione passiva per il candidato Non è un esame senza appello

4 OBIETTIVI Il selezionatore verifica se il candidato ha le caratteristiche adatte per quel tipo di lavoro Il candidato valuta se quel particolare tipo di lavoro corrisponde alle sue caratteristiche e ai suoi interessi

5 I PROPOSITI DELLINTERVISTATORE Il candidato: Può fare questo lavoro? Farà questo lavoro? È adatto a questo lavoro?

6 PUÒ? Le capacità Le conoscenze Le esperienze e gli obiettivi raggiunti Il potenziale dapprendimento

7 FARÀ? Linteresse per la posizione, lazienda, il settore Le influenze esterne, i vincoli che possono condizionare la volontà o la disponibilità

8 È ADATTO? Empatia Stile (di lavoro e gestionale) Comunicativa Interessi generali Valori Abbigliamento e presenza

9 LOBIETTIVO DEL CANDIDATO Convincere il potenziale datore di lavoro di essere la persona giusta per quel lavoro: Saprai svolgere bene o imparare velocemente le mansioni per cui ci si propone Desideri effettivamente svolgere quel lavoro presso quella impresa Riuscirai a inserirti bene nellambiente di lavoro Non avrai vincoli o problemi personali che ti impediranno di fare quanto richiesto dalla mansione che dovrai svolgere.

10 LOBIETTIVO DEL CANDIDATO Trasformare le proprie caratteristiche in benefici potenziali per lazienda

11 TIPI DI COLLOQUIO Individuale: è il sistema classico, può essere svolto da un selezionatore o direttamente dal datore di lavoro Prove e test psicologici: cercano di verificare se il tuo profilo caratteriale è congruente con quello richiesto dalla mansione. Possono essere test a risposta multipla, interpretazioni di disegni Test attitudinali: quiz (tipo enigmistica) che cercano di verificare quanto sei portato per le mansioni che dovrai svolgere Test di cultura generale o specifica: verificano se hai il livello culturale o le conoscenze professionali di base richieste Colloquio individuale atipico: lintervistatore sembra impazzito e cerca di metterti in situazione di stress Colloquio di gruppo: in unaula con altri candidati bisogna risolvere un problema. Lo scopo è quello di valutare il comportamento sociale dei diversi candidati.

12 PRIMA DEL COLLOQUIO Accertati della data, dellora e del luogo del colloquio Accertati del nome della persona con cui dovrai parlare Cerca di capire bene come raggiungere il luogo del colloquio (lideale è giungere al colloquio con qualche minuto di anticipo) Raccogli informazioni sullazienda e sul profilo professionale ricercato Prepara una cartelletta con tutti i documenti necessari Presentati al colloquio vestito in modo ordinato (senza strafare) Preparati una buona autopresentazione: fai un bilancio delle tue esperienze, delle tue caratteristiche e capacità valorizzando tutto ciò che serve a farti apparire adatto a quel lavoro

13 COME COMPORTARSI DURANTE IL COLLOQUIO Dimostrati calmo. Prepararsi in anticipo sui temi che potranno essere trattati aiuta ad essere più sicuri Ascolta con attenzione le domande che ti vengono poste Non dare risposte precipitose Sii chiaro e coinciso nelle risposte Non essere troppo formale né troppo amichevole Presentati in modo onesto Assumi un atteggiamento di collaborazione Dimostra interesse per il lavoro. Chiedi informazioni dettagliate sulle mansioni e sulle prospettive professionali Mostra di avere le idee chiare su ciò che intendi fare

14 DOMANDE TIPICHE Mi parli di lei Perché ha scelto la scuola che ha frequentato? Perché ha interrotto gli studi? Perché ha lasciato lultimo lavoro? Quali sono stati i risultati più importanti del suo ultimo lavoro? Quali sono i suoi punti di forza? E di debolezza? Che lavoro vorrebbe fare? Perché vorrebbe lavorare con noi? Perché dovremmo assumerla? Quali hobby ha? Qual è il suo sogno nel cassetto?

15 DOMANDE DA FARE AL SELEZIONATORE Obiettivi Dimostrare vero interesse per lazienda e il lavoro Raccogliere informazioni per valutare il lavoro rispetto ai propri obiettivi Evidenziare competenze ed esperienze rilevanti per la posizione Mostrarsi in azione Rendere il colloquio più interessante

16 DOMANDE DA FARE AL SELEZIONATORE Esempi Quali sono le maggiori responsabilità della posizione? Cosa può dirmi del team con cui lavorerò? Quali sono la competenze che lei ritiene più importanti? Quali delle mie caratteristiche hanno destato il suo interesse? Come saranno misurati i miei successi?

17 SEMAFORI VERDI Quando il selezionatore: Prolunga il tempo previsto per il colloquio Fissa un altro appuntamento Personalizza il lavoro riferendosi al candidato lei come farebbe? Descrive una situazione esistente e chiede come la gestiresti Mostra dove lavorerai Fa domande per verificare il livello di interesse Chiede quando puoi cominciare

18 DOPO IL COLLOQUIO Preparare una breve relazione riassumendo i punti principali di cui si è parlato: annotare i nomi delle persone incontrate, individuare gli eventuali errori commessi, le dimenticanze, gli aspetti positivi Spedire una lettera di ringraziamento Non assillare di telefonate la ditta Continuare le attività di ricerca


Scaricare ppt "IL COLLOQUIO DI LAVORO Presentare se stessi con efficacia."

Presentazioni simili


Annunci Google