La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Amministrazione. funzione amministrativa cioè la gestione concreta degli affari che rientrano negli interessi comuni dei suoi componenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Amministrazione. funzione amministrativa cioè la gestione concreta degli affari che rientrano negli interessi comuni dei suoi componenti."— Transcript della presentazione:

1 Amministrazione

2 funzione amministrativa cioè la gestione concreta degli affari che rientrano negli interessi comuni dei suoi componenti.

3 I COMPITI AMMINISTRATIVI DELLO STATO I compiti amministrativi dello Stato sono numerosissimi. Essi possono essere classificati a seconda che riguardino: a.la garanzia (o, come spesso si dice: la conservazione) dell'ordinata vita statale, oppure b.il benessere della collettività.

4 compiti di garanzia I compiti di garanzia corrispondono alla ragione prima dell'esistenza dello Stato: la difesa della sicurezza pubblica e della sicurezza delle persone e dei loro beni, nei confronti sia delle minacce interne (la criminalità, le attività pericolose per la salute, per l'incolumità ecc.) che di quelle esterne (le guerre).

5 compiti di benessere corrispondono all'idea che lo Stato deve preoccuparsi, di migliorare le condizioni della vita sociale. Questi compiti si sono sviluppati soprattutto con lo Stato sociale, detto per questo motivo anche "Stato del benessere" (secondo la diffusissima espressione inglese Welfare State). Alcuni dei compiti di benessere risalgono a epoche remotissime come, per esempio, la costruzione delle strade e delle grandi opere pubbliche (gli acquedotti, i ponti ecc.). Altri invece hanno avuto uno sviluppo più recen­te, correlativamente allo sviluppo dei diritti sociali, di cui costituiscono lo strumento di realizzazione.

6 L'amministrazione pubblica provvede oggi, direttamente o in forme indirette, alla pubblica istruzione, alla sicurezza sociale, all' assistenza sanitaria, ai trasporti e alle telecomunicazioni, alla produzione e distribuzione dell'energia elettrica e del gas, alla costruzione e alla gestione dell'edilizia pubblica abitativa ecc.

7 AMMINISTRAZIONE E INTERESSE PUBBLICO Le diverse attività dell'amministrazione pubblica hanno in comune un carattere fondamentale: l'interesse pubblico. La Pubblica Amministrazione si occupa di quelle concrete attività che, essendo ritenute di interesse pubblico, richiedono l'intervento dello Stato (o delle Regio­ni e degli Enti locali) che tale interesse rappresenta.

8 l'amministrazione, legislazione e la giurisdizione differenze strutturali: I interesse pubblico al quale mira la legislazione è luniformità dei comportamenti umani, per mezzo di norme giuridiche, L interesse pubblico proprio della giurisdizione è la risoluzione delle liti attraverso l'intervento specifico di un terzo (il giudice) neutrale (o super partes); Linteresse pubblico proprio dell' amministrazione è la cura in concreto dei bisogni sociali.

9 differenza tra la giurisdizione e l'amministrazione la prima non agisce mai di sua iniziativa (tecnicamente si dice: d'ufficio), ma è messa in moto dall'azione della parte che le si rivolge per ottenere giustizia; l'amministrazione, invece, deve agire di sua iniziativa tutte le volte che l'interesse pubblico lo richiede.

10 PRINCIPI COSTITUZIONALI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE la Costituzione si sia preoccupata di dettare principi per garantire che essa funzioni bene e rispetti i diritti dei cittadini (gli "amministrati").

11 II principio di legalità Questo principio significa che nessun atto del potere esecutivo è valido se non si fonda su una legge e non rispetta i limiti che la legge stabilisce, per indirizzarne l'azione e proteggere i diritti dei cittadini.

12 legalità strutturale legalità strutturale significa che «i pubblici uffici (cioè le strutture amministrative) sono organizzati secondo disposizioni di legge» (art. 97 Cost)

13 legalità funzionale legalità funzionale riguarda l'esercizio delle funzioni amministrative e significa che gli atti dell'amministrazione devono essere conformi alla legge e che quelli non conformi sono invalidi.

14 L'imparzialità della Pubblica Amministrazione prevista anch'essa dall'art. 97, primo comma, Cost., significa che tutti i cittadini devono essere trattati nello stesso modo, senza discriminazioni o favoritismi. A ben vedere, si tratta di un'applicazione particolare del principio di uguaglianza

15 L'imparzialità non significa però che la Pubblica Amministrazione, dovendo essere imparziale, non possa fare delle scelte, di politica amministrativa. Al contrario, il raggiungimento dell'interesse pubblico può comportare che gli amministrati siano trattati alcuni in un modo e altri in un altro.

16 II buon andamento L'art. 97, primo comma, Cost., stabilisce che i pubblici uffici devono essere organizzati in mo­do che sia garantito il buon andamento. cioè lefficienza, della funzione amministrativa, senza, peraltro, indicare come ciò debba essere fatto. Il buon andamento richiederebbe che la Pubblica Amministrazione fosse organizzata in modo esclusivamente tecnico. Invece, essa è subordinata a organi politici, come gli esecutivi dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali.

17 La Pubblica Amministrazione dipende dal potere esecutivo: dal Governo, se si tratta dell'amministrazione centrale; dalle Giunte, se si tratta dell'amministrazione delle Regioni, delle Province e dei Comuni. Questo rapporto tra potere esecutivo e Pubblica Amministrazione è però tutt'altro che facile. Il potere esecutivo è, tra tutti i poteri pubblici, il più altamente politico. Esso è sostenuto da maggioranze politiche ed esprime un indirizzo politico. Al contrario, la Pubblica Amministrazione, secondo la Costituzione, deve operare imparzialmente, con riguardo solo alla legge e all'interesse pubblico.


Scaricare ppt "Amministrazione. funzione amministrativa cioè la gestione concreta degli affari che rientrano negli interessi comuni dei suoi componenti."

Presentazioni simili


Annunci Google