La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Accesso wireline a larga banda tecnologie, situazione regolatoria, servizi Prof. Riccardo Melen - Politecnico di Milano Prof. Gianfranco Prini - Università

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Accesso wireline a larga banda tecnologie, situazione regolatoria, servizi Prof. Riccardo Melen - Politecnico di Milano Prof. Gianfranco Prini - Università"— Transcript della presentazione:

1 Accesso wireline a larga banda tecnologie, situazione regolatoria, servizi Prof. Riccardo Melen - Politecnico di Milano Prof. Gianfranco Prini - Università Statale di Milano

2 xDSL u Con il termine xDSL si indica una famiglia di tecnologie in grado di trasportare segnali numerici su linee di accesso in rame (DSL = Digital Subscriber Line) u La famiglia xDSL comprende soluzioni di differente capacità, non tutte standardizzate, di cui le più importanti sono: HDSL, ADSL, VDSL u Lesplosione delle tecnologie xDSL è dovuta ai progressi nelle tecnologie di integrazione, che permettono di realizzare DSP di grande potenza a costi contenuti

3 Le principali tecniche xDSL

4 Gli standard ADSL u La standardizzazione dellADSL è stata sviluppata inizialmente in ambito americano (ANSI T1.413), con una grande spinta di ADSL Forum e UAWG (per ADSL Lite) u ITU-T ha prodotto raccomandazione su ADSL (G.992.1) e ADSL Lite (G.992.2, 6/99)

5 Penetrazione dei servizi 0% 20% 40% 60% 80% 100% 00,511,52 Mbit/s utenza Italia UK Ger USA percentuale di utenza raggiunta con collegamenti DMT su singola coppia la variare della grequenza

6 Spettro ADSL e ADSL Lite f (kHZ) Downstream Upstream (552 ADSL Lite) POTS 138 4

7 Architettura di accesso ADSL / ADSL Lite splitter modem ADSL DSLAM nodo ATM centrale rete telefonica rete IP ADSL ADSL Lite splitter

8

9 I vantaggi di ADSL u Rapidità: non bisogna scavare u Costi: utilizzo dellinfrastruttura esistente u Sfruttamento del local loop unbundling u Naturalmente vicino al modello Web browsing

10 Svantaggi ed incertezze di ADSL u Dipendenza dallambiente elettromagnetico del cavo u Integrazione in centrale (affidabilità, testing, congestione del permutatore) u Complessità regolatoria u Asimmetria e limitatezza di banda: lontano dal modello interconnessione di LAN e dal video broadcast

11 Fibra nella rete di accesso (FTTx) u Esistono molte soluzioni, in cui la fibra arriva fino ad un certo livello di profondità (vicinanza allutente); da quel punto il collegamento prosegue in rame u Differenti soluzioni comportano diversi livelli di investimento e capacità offerta allutente u Larchitettura dipende anche dalla situazione urbanistica u FTTx indica delle architetture, non degli standard

12 Le principali soluzioni FTTx Fiber To The... u FTTO: Office u FTTC: Curb u FTTCab: Cabinet u FTTB: Building u FTTO: Office u FTTH: Home u FTTD: Desktop

13 Esempio: architettura FTTCab AN NT centrale rete telefonica rete a larga banda ONU PON passed 1:16/32 AN: Access Node PON: Passive Optical Network ONU: Optical Network Unit NT: Network Termination

14 La soluzione HFC u HFC (Hybrid Fiber-Coax) è nata per valorizzare gli upgrade tecnologici necessari nelle reti CATV u Adottata come architettura di accesso anche da alcuni operatori non CATV (esempio: Socrate) u Prevede un primo tratto in fibra e un secondo in coassiale con topologia ad albero u Soluzione asimmetrica: banda downstream (1000) MHz, upstream 5-40 MHz u Consente accesso ad Internet mediante cable modem

15 Architettura HFC LN NT FN rete di transito DN providers fino a 400 passed DN: Distribution Node LN: Local Node FN: Fiber Node

16 Regolamentazione dellunbundling u Unbundling significa consentire ai competitori laccesso disaggregato a porzioni della rete dell Operatore Dominante per migliorare le condizioni di concorrenza e lefficienza nellimpiego delle infrastrutture di rete u Per quanto si parli quasi solo di unbundling del local loop (in rame) il concetto si può estendere a varie porzioni di rete e tecnologie

17 Possibilità di apertura della rete centrale SCP CCS#7 INAP SMS SCP: Service Control Point SMS: Service Management System INAP: Intelligent Network Application Part CCS: Common Channel Signalling

18 Unbundling dellaccesso in USA ed Europa u USA: a partire dal Telecommunications Act (1996) è obbligatorio lunbundling di varie porzioni di rete u Europa: lunbundling dellaccesso è una opzione delle autorità nazionali: –si ha unbundling almeno del doppino in Germania, Paesi Bassi, Danimarca, Finlandia, Austria, Svezia, UK –viene offerto un servizio basato su circuito virtuale in Spagna –altri paesi stanno approntando le regole per la disaggregazione (Irlanda, Francia)

19 Previsioni sulla regolamentazione italiana u Servizi base: –accesso fisico alla rete in rame –accesso fisico alla rete in fibra –accesso logico con PVC ATM u Servizi accessori: –co-locazione –prolungamento dellaccesso u Servizi sostitutivi –canale numerico

20 Posizione degli operatori italiani u Telecom Italia: intende offrire solo doppino e PVC ATM u Wind e Infostrada: massimo interesse u Albacom: impegno relativamente minore u MCI/Worldcom e Colt: interesse dichiarato u altri ?

21 I servizi u Grandi clienti affari: collegamento dedicato in fibra, con una pluralità di servizi u Small/medium business: accesso ADSL per: –fast Internet –sostituzione CDN ? (interconnessione) u SOHO e residenziali: ADSL Lite –fast Internet u Altro ?

22 Conclusioni u Grande varietà di opzioni tecniche u Ma: –i servizi asimmetrici sono veramente importanti per le aziende ? –e gli utenti residenziali, hanno sufficiente disponibilità alla spesa ? u Quindi: –la definizione tecnica e commerciale dei servizi è (come sempre) il fattore critico di successo


Scaricare ppt "Accesso wireline a larga banda tecnologie, situazione regolatoria, servizi Prof. Riccardo Melen - Politecnico di Milano Prof. Gianfranco Prini - Università"

Presentazioni simili


Annunci Google