La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lenciclopedia delle scienze filosofiche in compendio: LA LOGICA HEGELIANA sua articolazione, sue dinamiche Lavoro realizzato da: Marta Lanzanova.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lenciclopedia delle scienze filosofiche in compendio: LA LOGICA HEGELIANA sua articolazione, sue dinamiche Lavoro realizzato da: Marta Lanzanova."— Transcript della presentazione:

1 Lenciclopedia delle scienze filosofiche in compendio: LA LOGICA HEGELIANA sua articolazione, sue dinamiche Lavoro realizzato da: Marta Lanzanova

2 La logica si articola in tre momenti: La logica si articola in tre momenti: 1. DIALETTICA DELLESSERE 2. LOGICA DELLESSENZA 3. LOGICA DEL CONCETTO. IL PRIMO MOMENTO: DALLA DIALETTICA DELLESSERE ALLA DEDUZIONE DELLE PRIME CATEGORIE Le categorie della Logica vengono dedotte attraverso un procedimento dialettico che trae origine dalla tesi più astratta, cioè dallESSERE IN GENERALE( detto anche pensieroo Idea) Momento della tesi…lEssere si presenta nella sua forma più generale

3 Secondo momento(o antitesi): la seconda categoria Corrisponde al Non essere o al Niente, cioè allessere privo di determinazioni, che per la coscienza è il nulla. Terzo ed ultimo momento (o sintesi) Corrisponde alla sintesi dellEssere e del Non-Essere, che conduce al Divenire. Attraverso il divenir e lessere diventa determinato, raggiungendo la propria individualità Le prime categorie, generando lEssere determinato, sono definite come categorie della qualità, poiché portano lessere a distinguersi dagli altri essere attraverso il Divenire, definito, a sua volta, come sintesi, che unisce e separa due opposti, superando i momenti precedenti

4 La sintesi: Dal determinarsi dellEssere si genera il suo relazionarsi con altri essere, differenziandosi in maniera qualitativa nel rapporto uno-molti. Dal differenziarsi della qualità ha così origine la categoria della quantità. Il legame uno-molti, basato sulla reciprocità, non sul distacco, produce la Misura, in cui il singolo ed il molteplice trovano unione. La sintesi: Dal determinarsi dellEssere si genera il suo relazionarsi con altri essere, differenziandosi in maniera qualitativa nel rapporto uno-molti. Dal differenziarsi della qualità ha così origine la categoria della quantità. Il legame uno-molti, basato sulla reciprocità, non sul distacco, produce la Misura, in cui il singolo ed il molteplice trovano unione.

5 IL SECONDO MOMENTO: LA LOGICA DELLESSENZA LA LOGICA DELLESSENZA HA COME OBBIETTIVO IL RAGGIUNGIMENTO DELLE Radici dellEssere, in cui LEssere si ripiega e riflette su di sé. Essa si articola secondo limpostazione triadica, con lobiettivo di trovare nella relazione qualità- quantità quello che non varia. LA LOGICA DELLESSENZA HA COME OBBIETTIVO IL RAGGIUNGIMENTO DELLE Radici dellEssere, in cui LEssere si ripiega e riflette su di sé. Essa si articola secondo limpostazione triadica, con lobiettivo di trovare nella relazione qualità- quantità quello che non varia.

6 1- Il momento della riflessione e della forma In cui si applica la Categoria della Sostanzialità e In cui si applica la Categoria della Sostanzialità e l essenza si pone come Ragione dellEsistenza. l essenza si pone come Ragione dellEsistenza. Si ha il momento astratto dellIntellettualismo, in cui lEssenza si impone come identica a sé stessa e staccata dallEssere(cioè dal fenomeno). ATTRAVERSO LA SCOPERTA DELLA SUA RAGION DESSERE Si ha il momento astratto dellIntellettualismo, in cui lEssenza si impone come identica a sé stessa e staccata dallEssere(cioè dal fenomeno). ATTRAVERSO LA SCOPERTA DELLA SUA RAGION DESSERE 2- IL MOMENTO DEL FENOMENO O CONTENUTO In cui si applica la Categoria della Causalità. Ora la materia appare, il contenuto si manifesta, lessenza si concretizza In cui si applica la Categoria della Causalità. Ora la materia appare, il contenuto si manifesta, lessenza si concretizza LESSENZA DIVENTA FENOMENO, CIOE ESISTENZA

7 Ma cosè la materia? È lapparire dellesistenza, è lidea che, riflettendo su se stessa, si fa materia. 3- il momento della realtà in atto(sintesi) Momento dellunità: FENOMENO ESSENZA; o ancora FORMA CONTENUTO Risulta applicata la categoria dellazione reciproca LO SPIRITO TORNA IN Sé STESSO LA PROVA ONTOLOGICA DI ANSELMO DAOSTA VIENE DIFESA: IL PENSATO GENERA IL REALE, CONTENENDOLO; IL FINITO NON ESISTE INDIPENDENTEMENTE, ESISTE SOLO COME MANIFESTAZIONE PARZIALE DELLINFINITO.

8 IL TERZO MOMENTO: LA LOGICA DEL CONCETTO Si realizza lunità di sapere e di essenza, la realtà si scopre oggetto. Si realizza lunità di sapere e di essenza, la realtà si scopre oggetto. Lessere, divenuto realtà,ora si evolve nello stadio finale del concetto(o idea, o ragione) Lessere, divenuto realtà,ora si evolve nello stadio finale del concetto(o idea, o ragione) Non elemento astratto, bensì spirito che anima la realtà concreta, rappresentazione dellUniversale


Scaricare ppt "Lenciclopedia delle scienze filosofiche in compendio: LA LOGICA HEGELIANA sua articolazione, sue dinamiche Lavoro realizzato da: Marta Lanzanova."

Presentazioni simili


Annunci Google