La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università"— Transcript della presentazione:

1 1 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA Progest Corso di laurea in programmazione e gestione delle politiche dei servizi sociali Corso: LA LEGISLAZIONE SOCIALE E SANITARIA Anno accademico 2007 – 2008 Lezioni dei mesi di Aprile – Giugno 2008 DOSSIER DIDATTICO DEL 2° INCONTRO, 24 maggio 2008: la Mappa/Rete del sistema dei servizi sociali, sanitari e socio-sanitari componenti del campo pubblico componenti del campo privato e della società civile Terzo settore: un concetto da articolare nelle sue componenti schema di lettura: la metafora della rete uso della legislazione per riconoscere i singoli componenti del sistema schema interpretativo Bisogni/Domanda/Offerta il concetto di assetti istituzionali dei servizi alla persona le domande chiave sugli assetti istituzionali la regolazione complessiva del sistema fra norme nazionali, regionali, locali e fra normative generali e normative specifiche LAula Virtuale del corso è a questo indirizzo Web:

2 2 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 Una Mappa- Rete sul SISTEMA DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI Ce dessin m'a pris cinq minutes, mais j'ai mis soixante ans pour y arriver Auguste Renoir Fonte: P. Ferrario, Politica dei servizi sociali. Strutture, trasformazioni legislazione, editore Carocci Faber, Roma, p. 100

3 3 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 Qualche spunto di lettura della Mappa- Rete GLI ENTI CHE FUNZIONALMENTE SI COLLOCANO NELLAMBIENTE PUBBLICO SONO DISTRIBUITI SUI TRE LIVELLI TERRITORIALI INDIVIDUATI DALLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA: –STATALE –REGIONALE –LOCALE GLI ENTI CHE FUNZIONALMENTE SI COLLOCANO NEL COSIDDETTO TERZO SETTORE VANNO DISTINTI IN BASE ALLA LORO STRUTTURA GIURIDICA. OCCORRE DISTINGUERE FRA: –SOGGETTI IMPRENDITORIALI CHE GESTISCONO ATTIVITA ANCHE COMPLESSE –SOGGETTI PROVENIENTI DALLA SOCIETA CIVILE E A VOCAZIONE VOLONTARIA E AL LORO INTERNO OCCORRE ANCORA DISTINGUERE FRA I DIVERSI TIPI DI ENTI OGNI ENTE VA ANALIZZATO IN DETTAGLIO, CON PARTICOLARE ATTENZIONE A: –OBIETTIVI –RISORSE –DOMANDE CUI RISPONDONO –OFFERTE CHE ORGANIZZANO –DECISIONI –TERRITORIO DI RIFERIMENTO –CONNESSIONI INTER-ISTITUZIONALI ED INTER- ORGANIZZATIVE

4 4 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 IL PLURALISMO DEL SISTEMA AMMINISTRATIVO ITALIANO E LARTICOLAZIONE PER LIVELLI TERRITORIALI

5 5 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2

6 6 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2

7 7 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2

8 8 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 In realtà le relazioni inter-istituzionali sono più complesse e non riconducibili alla sola relazione fra pubblico e terzo settore

9 9 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2

10 10 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2

11 11 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2

12 12 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 ENTE PUBBLICO o PRIVATO (Nodo) le COMPETENZE le DECISIONI TERRITORIO Ruoli strategici dellente (specificità del Nodo) CONNESSIONI con lORGANIZZAZIONE con gli ALTRI ENTI con l AMBIENTE SOCIALE Legami e loro direzione / intensità

13 13 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 LE DOMANDE A quali problemi funzionali risponde storicamente il sistema dei servizi socio-sanitari?

14 14 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 LO SCHEMA B/D/O BISOGNI-DOMANDA -OFFERTA La funzione dei servizi è quella di essere unità di offerta organizzative e professionali che rispondono a domande sociali influenzate dalla evoluzione dei bisogni. Bisogni, domande ed offerte vanno sempre collocate in una situazione storico-culturale che ne sostiene le caratteristiche di fondo

15 15 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 LE SITUAZIONI PROBLEMATICHE E LE REGOLE BISOGNI DOMANDA OFFERTA SITUAZIONI PROBLEMATICHE CAMPO INTER-ISTITUZIONALE DEL SISTEMA DELLOFFERTA BISODOMOFF ASSETTO ISTITUZIONALE ASSETTO ORGANIZZATIVO

16 16 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 POLITICHE SOCIALI e SERVIZI SOCIALI E SANITARI Punti chiave per lanalisi PROBLEMA. SELEZIONE dei BISOGNI OBIETTIVI. dati tendenze culture contesti STRUMENTI. generali specifici breve termine medio termine lungo termine assetti istituzionali ruoli e competenze azioni procedure e processi decisioni ATTORI SOGGETTI. MEZZI. EFFETTI. economici risorse umane sulle comunità locali sugli utenti sulle famiglie pubblici terzo sistema privati WS

17 17 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 COSA SI INTENDE PER ASSETTO ISTITUZIONALE DEI SERVIZI ? BISOGNI DOMANDA OFFERTA SITUAZIONI PROBLEMATICHE CAMPO INTER-ISTITUZIONALE DEL SISTEMA DELLOFFERTA ASSETTO ISTITUZIONALE ASSETTO ORGANIZZATIVO Enti pubblici e privati che producono i servizi; Le loro competenze; Il territorio su cui svolgono le loro funzioni; Le connessioni fra enti nella regione e nei territori

18 18 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2

19 19 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2 BISOGNI ANZIANI PSICHIATRIA FAMIGLIA MINORI HANDICAP DISABILI DIPENDENZE AIDS SVILUPPO DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI DOMANDA WS-SISTSER PROGRESSIVA DIFFERENZIAZIONE DEI BISOGNI ESTENSIONE DELLA DOMANDA ED INCLUSIONE DI NUOVE PROBLEMATICHE SOGGETTI a ELEVATO RISCHIO Di ESCLUSIONE MIGRAZIONI PASSATO DELLE POLITICHE DI WELFARE FUTURO DELLE POLITICHE DI WELFARE

20 20 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università degli studi di Milano – Bicocca – PROGEST Corso: Legislazione sociale e sanitaria 2008 DOSSIER 2


Scaricare ppt "1 © Paolo Ferrario: riproduzione riservata solo ai partecipanti ai corsi di formazione Prof. Paolo Ferrario Università"

Presentazioni simili


Annunci Google