La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Mercato Expandi Expanding Market A cura degli studenti del corso di Gestione Finanziaria delle PMI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Mercato Expandi Expanding Market A cura degli studenti del corso di Gestione Finanziaria delle PMI."— Transcript della presentazione:

1 Il Mercato Expandi Expanding Market A cura degli studenti del corso di Gestione Finanziaria delle PMI

2 Introduzione

3 E' opportuno quotarsi nel mercato che presenta le caratteristiche più vicine a quelle dell'azienda. Un primo criterio da prendere in considerazione è quello dimensionale: Se l'azienda è di piccole dimensioni - circa 100 milioni di euro di ricavi – il mercato che valorizza meglio la società, in fase di IPO e successivamente, è il Mercato Expandi. Se l'azienda è di medie dimensioni - con ricavi compresi tra 100 milioni e 1 miliardo di euro - il segmento che meglio valorizza la società, in fase di IPO e successivamente, è il segmento STAR (la mediana del fatturato su Star è di circa 200 milioni di euro). Se l'azienda è di grandi dimensioni - più di 1 miliardo di euro di ricavi - il segmento che valorizza meglio la società, in fase di IPO e successivamente è il segmento Blue Chip.

4 Segmento STAR Il Segmento STAR (Segmento Titoli con Alti Requisiti), è il segmento del mercato azionario dedicato alle società di medie dimensioni con capitalizzazione non superiore a 1000 milioni di Euro che, su base volontaria, si impegnano a rispettare requisiti più stringenti in termini di trasparenza informativa, liquidità e governo societario I benefici concreti della quotazione su Star sono la maggior presenza di investitori istituzionali nel capitale e la maggiore liquidità del titolo.

5 I requisiti

6 Il Mercato Expandi è un mercato disegnato per le società di piccole dimensioni che vogliono reperire nuovi capitali minimizzando il costo e i tempi della quotazione La Borsa era preclusa alla aziende di piccole dimensioni. La capitalizzazione minima per Expandi è 1 milione di Permette di raccogliere capitali in diverse fasi in base a piani industriali meno aggressivi. Il flottante minimo è il 10% (per Star è il 35%) E possibile effettuare unofferta solo istituzionale (oltre alle consuete operazioni miste di offerta istituzionale e pubblica) Non impone cambiamenti o integrazioni degli organi societari (es. CdA, Comitati, Investor Relator) e non impone (una volta che la società è quotata) la redazione delle trimestrali (ma solo bilancio e relazione semestrale) La documentazione necessaria per la quotazione è limitata Una volta decisa la quotazione, impegna limprenditore e il top management per tempi limitati (la quotazione si concretizza in 2-4 mesi) Richiede un investimento specifico per la quotazione proporzionato alle dimensioni societarie, consentendo risparmi nellordine del 25% dei costi di quotazione

7 IL MERCATO EXPANDI È stato costituito nel 2003 a seguito della riorganizzazione della Borsa Valori Italiana Ha sostituito e meglio regolamentato il Mercato Ristretto

8 Il termine EXPANDI È di origine latina e indica lampliarsi degli orizzonti, laprirsi di porte e passaggi È stato scelto per dare enfasi alle opportunità di crescita per le imprese e per il sistema finanziario

9 Requisiti sostanziali Trasparenza di comportamenti e correttezza fiscale, previdenziale e ambientale Adeguato sistema amministrativo e contabile per disporre di dati consuntivi contabili completi, corretti e tempestivi

10 Requisiti formali 1. Requisiti dimensionali 2. Requisiti economico-finanziari

11 1.Requisiti dimensionali Capitalizzazione: minima di 1 milione di euro Flottante: minimo 10% per un controvalore di euro

12 2. Requisiti economico-finanziari La società deve presentare negli ultimi 2 esercizi: Risultato operativo lordo positivo Risultato ordinario positivo Risultato netto dellultimo esercizio deve essere almeno pari a euro Solidità finanziaria: DFN/MOL < 4

13 Documentazione 2 Bilanci di esercizio, eventualmente anche consolidati. Almeno lultimo Bilancio deve essere revisionato Attestazione da parte del Listing Partner del rispetto dei requisiti di profittabilità ed equilibrio finanziario sugli ultimi due esercizi Descrizione del Sistema di Controllo di Gestione e dichiarazione di affidabilità ed adeguatezza da parte del Presidente del Collegio Sindacale Bozza di Prospetto Informativo Copia della Delibera di quotazione e dello Statuto dellEmittente

14 La Negoziazione La negoziazione avviene tramite il meccanismo dell'asta, con prezzo di chiusura. Attualmente sono previste due aste al giorno. La società quotata può comunque chiedere la contrattazione continua se dotata di uno specialista che assicuri la liquidità del titolo.

15

16 IL PROCESSO DI QUOTAZIONE I SOGGETTI COINVOLTI Listing partner: garante della qualità e dellopportunità dellinvestimento nei riguardi del mercato e della Borsa. Global coordinator: responsabile del collocamento che costituisce e gestisce i consorzi di collocamento, gestisce inoltre la fase esecutiva del processo di ammissione alla quotazione. Nella totalità delle quotazioni nel mercato Expandi i due ruoli sono stati ricoperti dal medesimo soggetto, cioè intermediari finanziari iscritti nellelenco speciale ex art. 107 TUB.

17 Financial advisor: assiste gli azionisti e limpresa durante tutto il processo di quotazione. Società di revisione: assiste il listing partner nella verifica dei requisiti richiesti per lammissione a quotazione. Legal advisor: fornisce supporto su tutti gli aspetti di natura legale, contrattualistica e normativa del processo di quotazione Società di comunicazione: promuove limmagine della società quotanda nel mercato. Specialist: intermediario finanziario che ha il compito di sostenere la liquidità del titolo sul mercato, svolge la funzione di market maker.

18 Le fasi principali

19 La fase preliminare 1) Definizione del processo di quotazione valutandone la convenienza strategica, economica e finanziaria. 2) Adeguamento degli standard richiesti in ambito organizzativo, contabile e legale. Predisposizione di un piano industriale (non obbligatorio) e attestazione del collegio sindacale del sistema di controllo di gestione. 3) Delibera del CdA relativa al processo di quotazione, nomina dei consulenti coinvolti e convocazione dellassemblea.

20 Il kick off meeting E la riunione di lancio delloperazione in cui si procede alla pianificazione dellintero processo di quotazione: - Attività da svolgere - Tempistica - Responsabilità dei soggetti coinvolti

21 La due diligence Lattività di due diligence prevede unapprofondita analisi della società al fine di averne una visione completa e verificare lesistenza dei requisiti formali e sostanziali. Viene inoltre determinato il valore di capitale economico. Definizione del Prospetto Informativo. Delibera dellassemblea e domanda di ammissione alle negoziazioni alla Borsa.

22 Istruttoria presso Borsa e Consob Entro 2 mesi dalla presentazione della domanda Ammissione o rigetto della domanda Provvedimento reso pubblico tramite avviso Entro 20 gg dal ricevimento del provvedimento di ammissione Nullaosta per la pubblicazione da parte dellimpresa del prospetto informativo

23 La fase esecutiva Attività di marketing: incontri presso le maggiori piazze finanziarie. Bookbuilding: i potenziali investitori istituzionali comunicano ammontare dei titoli che intendono acquistare e il prezzo che intendono offrire. Offerta, di cui i risultati vengono comunicati alla Consob: verifica con esito positivo del requisito del flottante … Avvio delle negoziazioni.


Scaricare ppt "Il Mercato Expandi Expanding Market A cura degli studenti del corso di Gestione Finanziaria delle PMI."

Presentazioni simili


Annunci Google