La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese La segmentazione dei mercati borsistici Lezione 11.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese La segmentazione dei mercati borsistici Lezione 11."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese La segmentazione dei mercati borsistici Lezione 11

2 Gestione Finanziaria delle Imprese 2 Borsa Italiana S.p.A. Nasce dalla privatizzazione dei mercati di Borsa e dal 1998 si occupa dellorganizzazione, della gestione e del funzionamento dei mercati finanziari. A partire dal 1° ottobre 2007 è diventata effettiva finanziari. A partire dal 1° ottobre 2007 è diventata effettiva l'integrazione tra il Gruppo Borsa Italiana ed il Gruppo London Stock Exchange, che ha dato vita al mercato leader in Stock Exchange, che ha dato vita al mercato leader in Europa per quanto riguarda gli scambi azionari, gli scambi di ETF, di covered warrant e certificates così come di strumenti del reddito fisso. del reddito fisso. vigilare sul corretto svolgimento delle negoziazioni;vigilare sul corretto svolgimento delle negoziazioni; definire i requisiti e le procedure di ammissione e di permanenza suldefinire i requisiti e le procedure di ammissione e di permanenza sul mercato per le società emittenti; mercato per le società emittenti; definire i requisiti e le procedure di ammissione per gli intermediari;definire i requisiti e le procedure di ammissione per gli intermediari; gestire l'informativa delle società quotate.gestire l'informativa delle società quotate. Principali responsabilità: Principali responsabilità:

3 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 3 Borsa Italiana S.p.A. Il mercato azionario (MTA);Il mercato azionario (MTA); il mercato degli strumenti derivati (IDEM);il mercato degli strumenti derivati (IDEM); il mercato dei Covered Warrants & Certificates (SeDeX);il mercato dei Covered Warrants & Certificates (SeDeX); il mercato delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (MOT);il mercato delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (MOT); il mercato OICR aperti e degli strumenti finanziari derivati cartolarizzati (ETF plus);il mercato OICR aperti e degli strumenti finanziari derivati cartolarizzati (ETF plus); Il mercato dedicato agli Investment Vehicles (MIV);Il mercato dedicato agli Investment Vehicles (MIV); il mercato telematico dedicato ai fondi mobiliari o immobiliari chiusiil mercato telematico dedicato ai fondi mobiliari o immobiliari chiusi quotati e alle Investment Companies (MTF); il mercato After Hours (TAH), aperto dalle 18 alle 20:30 in cui è possibile negoziare azioni e securitised derivatives;il mercato After Hours (TAH), aperto dalle 18 alle 20:30 in cui è possibile negoziare azioni e securitised derivatives; Il mercato per le piccole-medie imprese (AIM Italia).Il mercato per le piccole-medie imprese (AIM Italia).mac Borsa Italiana gestisce anche MTA International, il segmento di Borsa Italiana dedicato ad azioni di emittenti di diritto estero già negoziate in altri mercati regolamentati comunitari. I mercati Italiani regolamentati, sviluppati e gestiti I mercati Italiani regolamentati, sviluppati e gestiti da Borsa Italiana:

4 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 4 Mercato Telematico Azionario Mercato Telematico Azionario BLUE CHIP STAR STANDARD LARGE CAP Capitalizzazione > mn MEDIUM CAP Capitalizzazione < mn > 40 mn Alti requisiti Requisiti standard trasparenza trasparenza liquidità liquidità corporate governance corporate governance LA SEGMENTAZIONE DELLMTA

5 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 5 Requisiti formali per lammissione allMTA Requisiti dellemittente MTA Capacità di generare ricavi in condizione di autonomia gestionale. Pubblicazione e deposito dei bilanci degli ultimi 3 esercizi annuali. Ultimo bilancio sottoposto a revisione contabile.

6 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 6 Requisiti formali per lammissione allMTA Requisiti delle azioni Libera trasferibilità. MTA Flottante pari ad almeno il 25% del capitale sociale. Capitalizzazione di mercato pari ad almeno 20 milioni di euro.

7 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 7 Requisiti sostanziali per lammissione allMTA MTA Requisiti sostanziali Capacità di value creation, ossia di un ritorno sul capitale adeguato. Vantaggio competitivo consolidato e sostenibile. Business plan ambizioso ma realistico. Team dirigenziale motivato e di alta qualità. Track record di risultati economico-finanziari positivo. Trasparenza nella comunicazione verso lesterno. Sistemi di governance allineati alle best practice e al Codice di Autodisciplina per le società quotate.

8 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 8 Gli Alti Requisiti: il segmento Star Il segmento STAR (Segmento Titoli con Alti Requisiti), è il segmento del mercato azionario dedicato alle società di medie dimensioni con capitalizzazione non superiore a 1000 milioni di Euro che, su base volontaria, si impegnano a rispettare requisiti più stringenti in termini di trasparenza informativa, liquidità e governo societario. Alta trasparenza e vocazione comunicativa: Alta trasparenza e vocazione comunicativa: pubblicazione delle 4 relazioni trimestrali entro 45 giorni; tutte le informazioni societarie disponibili in italiano e in inglese sul sito societario; nomina di un Investor relation manager. Alta liquidità dei titoli: Alta liquidità dei titoli: flottante minimo del 35% per le società di nuova quotazione (e del 20% per le società già quotate). Principi di governo societario: Principi di governo societario: allineati ai migliori standard internazionali: presenza di amministratori indipendenti in Consiglio, costituzione di un Comitato per il controllo interno composto a maggioranza da amministratori indipendenti; remunerazione incentivante per manager e amministratori. Borsa Italiana inoltre promuove attivamente il segmento STAR sostenendo continuamente nel corso dellanno la comunicazione indirizzata agli investitori istituzionali e organizzando Road Show nelle principali Piazze finanziarie internazionali.

9 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 9 Mercato Alternativo del Capitale (MAC) Borsa Italiana ha promosso un sistema di scambi organizzati, rivolto esclusivamente agli investitori professionali, denominato MAC (Mercato Alternativo del Capitale). Questo nuovo mercato, attivo dal 07, si è posto lobiettivo di creare un nuovo canale per il rafforzamento patrimoniale delle PMI, accelerando la crescita del tessuto produttivo italiano e valorizzando linnovazione. Il MAC prevede un accesso al mercato più agevole e meno oneroso. Limpresa che intende quotarsi sul MAC deve nominare uno sponsor attivo sul proprio territorio.

10 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 10 Requisiti di accesso al MAC: Forma giuridica società per azione. Ultimo bilancio desercizio certificato da una società di revisione iscritta allalbo della Consob. Documentazione sul management. Ingresso sul mercato attraverso uno Sponsor e un Intermediario Specialista. Mercato Alternativo del Capitale (MAC)

11 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 11 Mercato degli Investment Veichles (MIV) Il vecchio regolamento di Borsa Italiana prevedeva che le quote di fondi chiusi immobiliari e mobiliari potevano essere ammesse alla quotazione sul mercato MTA. Tali quote erano negoziate sul segmento MTF, sul mercato MTA. Tali quote erano negoziate sul segmento MTF, classe 2. Le nuove direttive di Borsa Italiana prevedono che le classe 2. Le nuove direttive di Borsa Italiana prevedono che le quote di fondi chiusi e le azioni delle Investment Companies quote di fondi chiusi e le azioni delle Investment Companies siano negoziate nel nuovo mercato MIV, nei segmenti a essi dedicati.

12 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 12 AIM Italia AIM Italia indica il sistema di negoziazione multilaterale AIM Italia indica il sistema di negoziazione multilaterale concepito da Borsa Italiana per diventare il crocevia ideale nellincontro tra PMI italiane con forte potenziale di crescita e flussi di capitali specializzati in PMI della più importante piazza finanziaria europea. requisiti minimi di ammissione; snellezza e flessibilità del processo. presidio di un operatore specializzato (Nomad); trasparenza informativa. Esigenze delle PMI italiane Esigenze degli investitori italiani e esteri

13 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 13 AIM Italia Laspetto più innovativo di AIM Italia è rappresentato dalla figura del Laspetto più innovativo di AIM Italia è rappresentato dalla figura del Nominated Adviser (Nomad) che affianca la società e presidia lintegrità del mercato, grazie alla propria reputazione ed esperienza sul mercato dei capitali. Valuta se la società è pronta per essere ammessa a quotazione ed è il punto di riferimento e la guida per la società una volta ammessa società una volta ammessa NOMAD

14 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 14 AIM Italia NOMAD banche daffari / intermediari / società / associazioni professionali che operano prevalentemente nel corporate finance; risponde ai criteri di ammissione individuati da Borsa Italiana nel Regolamento; Chi è valuta lappropriatezza della società per lammissione a AIM Italia; pianifica e gestisce il processo di quotazione della società; assiste la società per tutto il periodo di permanenza sul mercato; può svolgere anche il ruolo di broker; può svolgere anche il ruolo di specialist; Cosa fa

15 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 15 AIM Italia AIM Italia offre alle società numerosi vantaggi: Visibilità globale Semplicità di accesso Know how consolidato 1.riconoscibilità globale del mercato; 2.pool di liquidità dedicato small cap. Riproduce il modello UK, ormai noto agli investitori internazionali 1. no anni di esistenza della società; 2. no capitalizzazione e flottante minimi; 3. no Corporate Governance richiesta; 4. ulteriori requisiti richiesti dal Nomad.

16 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 16 AIM Italia Poca burocrazia - documento di ammissione sostituisce il Prospetto Informativo; - ammissione di Borsa in 10 giorni; - no istruttoria di Consob; - no resoconti trimestrali. AIM Italia offre alle società numerosi vantaggi:

17 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 17 AIM Italia Chi investe nellAIM Italia Investitori istituzionali italiani: fondi tradizionali, hedge, dedicati alle small caps, private banking, private equity, ecc., nei limiti previsti dalla normativa vigente. Investitori istituzionali esteri: fondi tradizionali, hedge, fondi dedicati small cap, private banking, private equity, venture capital, forme di investimento alternative. istituzionali retail Potrà investire sul mercato secondario successivamente alla quotazione (potrà investire in IPO solo se sollecitato tramite Prospetto Informativo)

18 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 18 Fast Track per società Venture Backed Al fine di tenere conto delle particolari caratteristiche delle società che hanno nel proprio capitale una presenza significativa da parte di un fondo di private equity si propone una procedura di ammissione su MTA dedicata. RATIO: A fronte del fatto che tali società sono managerializzate ed hanno già implementato sistemi di controllo più in linea con le esigenza di una società quotata, per lammissione è sufficiente: La dichiarazione del presidente del Collegio Sindacale in luogo dellattestazione dello Sponsor sul Sistema di Controllo di Gestione; La dichiarazione del presidente del Collegio Sindacale in luogo dellattestazione dello Sponsor sul Sistema di Controllo di Gestione; La compilazione di schemi semplificati predisposti da Borsa Italiana in La compilazione di schemi semplificati predisposti da Borsa Italiana in luogo del documento QMAT.

19 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 19 DEFINIZIONE SOCIETÀ VENTURE BACKED: REQUISITI DEFINIZIONE SOCIETÀ VENTURE BACKED: REQUISITI Vengono definite società Venture Backed tutte quelle che hanno nel proprio capitale uno o più investitori istituzionali in capitale di rischio: Da almeno 2 anni; Con una partecipazione pari ad almeno il 30%, anche in forma congiunta. Fast Track per società Venture Backed Venture Backed Companies MTA

20 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 20 OPZIONE DI EXIT ALTERNATIVA SU AIM Italia OPZIONE DI EXIT ALTERNATIVA SU AIM Italia Il processo di quotazione su AIM Italia da la possibilità anche alle società che hanno nel loro capitale un investitore istituzionale da meno di 2 anni e/o con partecipazione sotto al 30% di avere un percorso veloce. Opzione AIM Società partecipate da PE

21 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 21 Fast Track da AIM Italia allMTA Borsa Italiana ha definito una procedura dedicata per quelle società che hanno deciso di passare al mercato regolamentato MTA dopo un periodo di permanenza su AIM Italia di almeno 18 mesi, senza nuova offerta. Il percorso facilitato prevede: Documento QMAT non richiesto; Documento QMAT non richiesto; Memorandum e relativa attestazione dello Sponsor sul Sistema di Controllo di Gestione non richiesti; Memorandum e relativa attestazione dello Sponsor sul Sistema di Controllo di Gestione non richiesti; Documento di valutazione non richiesto; Documento di valutazione non richiesto; Ricerca predisposta dallo Sponsor non richiesta; Ricerca predisposta dallo Sponsor non richiesta; Decisione di ammissione da parte di Borsa Italiana con tempistica ridotta da 60 gg ad 1 mese. Decisione di ammissione da parte di Borsa Italiana con tempistica ridotta da 60 gg ad 1 mese.

22 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 22 Venture Backed Companies Fast Track (2 anni e >30%) Società in portafoglio MTA Percorso verso la quotazione

23 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 23 Indici di Borsa Italiana MIBTEL: è l'indice informativo relativo a tutte le azioni nazionali quotate su MTA e MTAX nonché a determinate azioni estere la cui individuazione è effettuata sulla base di criteri di liquidità. E' calcolato giornalmente durante la fase della negoziazione continua con frequenza di un minuto sulla base dei prezzi degli ultimi contratti conclusi su ciascuna azione componente. S&P/MIB: è un basket di 40 azioni di società quotate sui mercati gestiti da Borsa Italiana, incluse le società estere. I criteri di selezione si basano sulla classificazione settoriale, sulla capitalizzazione del flottante e sulla liquidità. MIDEX: è l'indice sintetico relativo alle azioni nazionali o estere quotate nel segmento blue-chip dei mercati MTA e MTAX non incluse nel paniere dell'indice S&P/MIB, individuate sulla base di criteri di liquidità.

24 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 24 Indici di Borsa Italiana ALLSTARS: è l'indice relativo a tutte le azioni quotate nel segmento STAR dei mercati MTA e MTAX. L'indice, ponderato sulla base del flottante, è calcolato e diffuso ogni minuto a partire dalla fase di negoziazione continua del segmento STAR in base ai prezzi degli ultimi contratti conclusi.

25 Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese 25 Al risultano 332 società quotate (306 nel 2008) 73 societa' del segmento Blue Chip 73 società del segmento Star 134 società del segmento Standard (1+2) 5 Investment Companies (appartenenti allMTF) 5 società nellAIM Italia 6 società nel MAC Dati Annuali Di cui nel dettaglio come segue: 25 società nellMTA International CAPITALIZZAZIONE COMPLESSIVA: ml (+23% rispetto al 2008) Δ MIB (rispetto al 2008): +20,71%


Scaricare ppt "Lezione 11 Gestione Finanziaria delle Imprese La segmentazione dei mercati borsistici Lezione 11."

Presentazioni simili


Annunci Google