La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Introduzione LEARNING OBJECTs1 Learning object: Il nuovo strumento didattico per erogare contenuti per lapprendimento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Introduzione LEARNING OBJECTs1 Learning object: Il nuovo strumento didattico per erogare contenuti per lapprendimento."— Transcript della presentazione:

1 Introduzione LEARNING OBJECTs1 Learning object: Il nuovo strumento didattico per erogare contenuti per lapprendimento

2 Introduzione LEARNING OBJECTs2 Idea di base: elaborare unità di apprendimento autonome facilmente trasferibili combinabili tra loro INTEROPERABILITA produce risparmio di tempo e denaro nellelaborazione di materiali didattici destinati allapprendimento a distanza (e-learning)

3 Introduzione LEARNING OBJECTs3 Tante sono le definizioni quanti sono coloro che ne parlano. Prendiamone in considerazione due: Che cosè un Learning Object? IEEE/LTSC: IEEE/LTSC: qualsiasi oggetto, digitale e non, che entra a far parte del processo formativo attraverso qualsiasi tecnologia e che può essere usato e riutilizzato in tempi e luoghi diversi D. Wiley: D. Wiley: risorsa digitale che può essere riutilizzata per supportare lapprendimento

4 Introduzione LEARNING OBJECTs4 Una INTRODUZIONE, che riporta principalmente gli obiettivi didattici. Una parte di CONTENUTO, che può essere proposta sotto diverse forme mediatiche: testo, audio, video, multimediale, e più o meno interattivo; ESERCIZI PRATICI per un migliore apprendimento, attraverso la pratica, delle teorie presentate; Un FEEDBACK immediato che avviene tramite la valutazione. Comè strutturato un Learning Object?

5 Introduzione LEARNING OBJECTs5 caratteristiche principali Quali sono le caratteristiche principali di un Learning Object? riusabilità/multicontestualità ricombinabilità: autonomia metafora del LEGO (Hodgins) metafora dellatomo (Wiley) deve perseguire uno specifico obiettivo didattico

6 Introduzione LEARNING OBJECTs6 caratteristiche principali Quali sono le caratteristiche principali di un Learning Object? Può facilitare lapprendimento a distanza Portabilità: _ può essere utilizzato in ambiti diversi _ chiaro e completo riguardo un solo argomento (granularità) _ deve essere univocamente identificato dal titolo (e dai metadata) _ non deve spaziare in altri ambiti _ possibilità di aggiornamenti

7 Introduzione LEARNING OBJECTs7 Dimensioni di un Learning Object Concetto di GRANULARITA: Granularità alta: es. un argomento Granularità media: es. una lezione Granularità bassa: es. un corso N.B.: Più la granularità è alta, più il LO è riutilizzabile

8 Introduzione LEARNING OBJECTs8 Just in time (facile da raggiungere) Just enough (solo quello che serve) Just for you (modellato sulle esigenze di chi apprende) Quali i vantaggi dei learning objects per chi apprende?

9 Introduzione LEARNING OBJECTs9 LO STANDARD SCORM : SCORM (Shareable Courseware Object Reference Model) per favorire la riusabilità e la reperibilità dei L.O. Breve storia di SCORM: Nel gennaio 1999 il Dipartimento della Difesa americano decide di sviluppare specifiche comuni e standards per la formazione technology-based. All'inizio del 1999 una versione "prova" di SCORM è stata sviluppata al fine di integrare il lavoro delle diverse organizzazioni a supporto dell' ADL (Advanced Distribuited Learning) del Dipartimento della Difesa. Nel gennaio 2001 ADL ha realizzato la versione 1.1 di SCORM; Con questa versione finisce la fase di prova inizia la fase applicativa per ADL. Con la release della versione 1.2 sono state rese disponibili le direttive per la distribuzione del pacchetto dei contenuti.

10 Introduzione LEARNING OBJECTs10 I quattro elementi dellarchitettura di SCORM Learning Object: la cellula minima della quale si compone un corso. Uno stesso Learning Object: se compatibile con lo standard SCORM, può essere utilizzato all'interno di corsi diversi (architettura modulare); Learning Management System (LMS): il sistema di gestione del corso che ne consente la fruizione (Es. MOODLE); Course Structure Format (CSF): file d'interscambio in grado di tradurre lo stesso corso in LMS differenti; Runtime: il sistema informatico che avvia il corso, soddisfacendo le richieste dell'utente finale. LO STANDARD SCORM

11 Introduzione LEARNING OBJECTs11 LO STANDARD SCORM 2 TIPI DI RISORSE / CONTENUTI ASSET: rappresentano l'unità elementare, atomica dei contenuti didattici e possono rappresentare un testo, una immagine, un video, ecc.. SCO (Sharable Content Object): rappresenta una collezione di uno o più Asset. Inoltre esso include uno speciale Asset che serve alla sezione Run-Time Environment per comunicare con i Learning Management System (LMS).

12 Introduzione LEARNING OBJECTs12 1) general 2) lifecycle 3) meta-metadata 4) technical 5) educational 6) rights 7) relation 8) annotation 9) classification I 9 gruppi LO STANDARD SCORM METADATA, descrivono e catalogano le risorse SCORM

13 Introduzione LEARNING OBJECTs13 Basato su un argomento specifico (Alta Granularità) trattato nel Corso di Interazione UOMO-MACCHINA dellanno accademico 2004/2005: LA MEMORIA UMANA UN ESEMPIO DI Learning object SCORM COMPATIBILE:


Scaricare ppt "Introduzione LEARNING OBJECTs1 Learning object: Il nuovo strumento didattico per erogare contenuti per lapprendimento."

Presentazioni simili


Annunci Google