La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La zonizzazione del territorio in Lombardia Popolazione agglomerati = 49% (7% del territorio regionale) Zone e agglomeratiSuperficie Km2Residenti Bergamo195298.120.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La zonizzazione del territorio in Lombardia Popolazione agglomerati = 49% (7% del territorio regionale) Zone e agglomeratiSuperficie Km2Residenti Bergamo195298.120."— Transcript della presentazione:

1

2 La zonizzazione del territorio in Lombardia Popolazione agglomerati = 49% (7% del territorio regionale) Zone e agglomeratiSuperficie Km2Residenti Bergamo Brescia Como Milano Sempione Zone e agglomeratiSuperficie Km2Residenti Bergamo Brescia Como Milano Sempione Cremona Lecco Lodi Mantova Pavia Sondrio Varese Cremona Lecco Lodi Mantova Pavia Sondrio Varese Cremona Lecco Lodi Mantova Pavia Sondrio Varese Risanamento multi-inq Risanamento multi-inq Risanamento ozono Risanamento ozono Mantenimento Mantenimento LA QUALITA DELLARIA

3 La valutazione della qualità dellaria il confronto con i valori limite PM10 ha superamenti diffusi, più critici nellarea della pianura Ozono ha superamenti diffusi, più critici nella fascia prealpina NO2 ha superamenti, soprattutto su media annua SO2, CO e benzene: in generale i limiti vengono rispettati

4 Concentrazioni di SO 2 a MILANO Medie mensili La riduzione delle concentrazioni di SO2 è legata: alla trasformazione delle CTE da ciclo a vapore (F.E mg/kWh) a ciclo combinato (F.E. 0); trasformazione impianti termici civili da O.C. a gasolio o G.N. (F.E mg/kWh – 340 – 0 - rispettivamente)

5 Concentrazioni di CO a Milano Dal 1990 la riduzione delle concentrazioni è connessa allintroduzione di veicoli catalizzati Veicolo Pre EURO F.E. in g/km. 9; EURO 3 F.E. in g/km. 1,5; Diesel F.E. < 0,6 g/km. Medie mensili

6 Concentrazioni di NO 2 a Milano 1980 – 1990: lincremento delle concentrazioni è attribuibile allincremento del numero di veicoli circolanti Dal 1991: la riduzione delle concentrazioni è connessa: allintroduzione di veicoli meno inquinanti Pre EURO F.E mg/km - EURO 3 F.E. 80 mg/km Diesel Pre EURO F.E. 824 mg/km ; EURO 3 F.E. 520 mg/km Trasformazione impianti termici civili da Olio, gasolio, gas naturale F.E. mg/kWh Trasformazione C.T.E. ciclo vapore F.E mg/kWh a 260/160 per ciclo combinato Medie mensili

7 Concentrazioni di polveri a Milano Medie mensili Il decremento delle concentrazioni di polveri totali (di cui i PM10 sono circa l80– 85 %) è attribuibile: 1.Adozione miglior tecnologia (D.P.R. 203/88) 2.Al trasferimento delle industrie 3.Alla riduzione delle emissioni di inquinanti primari (ossidi di zolfo e ossidi di azoto)

8 Concentrazioni di C 6 H 6 a Milano Medie annuali La diminuzione delle concentrazioni di benzene è dovuta alla riduzione del tenore di benzene nelle benzine dal 5 % all1%; adozione del ciclo chiuso; adozione del catalizzatore

9 Il caso del PM10 le stazioni dellarea Unica Mi – CO -Sempione

10 Il problema del bacino padano

11 Alcuni Risultati (dal PROGETTO PUMI) La composizione del PM10 e PM2.5 Milano stazione di via Messina (background, centro urbano)

12 Emissioni di PM10 primario per Provincia

13 PM10 Emissioni per km2 solo riscaldamento PM10 Emissioni per km2 solo traffico Inventario delle emissioni INEMAR - Emissioni PM10 primario

14 PM10 regionale, di background urbano e da traffico Fondoregionale PM10 [µg/m³] 1 fondourbano Agglomeratourbano zone esposte al traffico 2. zone di fondo urbane 3. zone periferiche Fondonaturale 1

15 IPA in sito di traffico pesante circa 5 volte sito di background urbano nellarea urbana milanese, la presenza di traffico intenso e pesante presso la stazione di campionamento determina un forte innalzamento delle concentrazioni di IPA

16 Ripartizione prima iscrizione autovetture in Italia

17 Fattori emissione PM10 primario mg/km

18 Fattori emissione PM10 mg/km

19 Fattori di rischio per alcuni contaminanti

20 Il filtro antiparticolato – alcune prove Da: Avella, Faedo, La rivista dei combustibili, 2002 Peugeot 406: SENZA FAPPeugeot 307: CON FAP

21 La relazione con la velocità

22 Stima delle emissioni di PM10 risparmiate con i provvedimenti di limitazione alla circolazione nelle aree sovracomunali

23 Grazie per lattenzione!


Scaricare ppt "La zonizzazione del territorio in Lombardia Popolazione agglomerati = 49% (7% del territorio regionale) Zone e agglomeratiSuperficie Km2Residenti Bergamo195298.120."

Presentazioni simili


Annunci Google