La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA COLLODI. -Lintento era quello di far conoscere ai bam.un modo diverso di raccontare e inventare storie, ossevando opere darte particolari della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA COLLODI. -Lintento era quello di far conoscere ai bam.un modo diverso di raccontare e inventare storie, ossevando opere darte particolari della."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA COLLODI

2 -Lintento era quello di far conoscere ai bam.un modo diverso di raccontare e inventare storie, ossevando opere darte particolari della collezione del Museo Guggenheim di Venezia, approfondendo così le loro abilità linguistiche, creative- immaginative, grafico-pittoriche e plastiche. Il progetto linguistico svolto questanno scolastico per i bambini di anni quattro Un libro in valigia verteva sullascolto di storie e animazione alla lettura, da qui la decisione di accogliere la proposta che la fondazione Peggy Guggenheim di Venezia propone ormai da anni. Questanno largomento generale proposto era Arte e Letteratura Il tema da noi scelto è stato Larte del Racconto e del silenzio. Ho ritenuto così valido ampliare il nostro progetto linguistico facendo avvicinare i bambini alla conoscenza di alcune OPERE DARTE. - Partecipazione ad un incontro formativo proposto dalla Guggenheim a Settembre. -Visita con la classe al museo Guggenheim a Venezia con un laboratorio specifico al progetto, in orario extra scolastico. Motivazioni

3 Percorso scelto: Larte del racconto e del silenzio METODOLOGIA -Conversazione sulle loro conoscenze riguardanti il museo e le opere… - Osservazione di alcune opere darte della Collezione di Peggy Guggenheim e loro interpretazione - Osservazione e analisi di alcune opere dell Artista Joseph Cornell, - interpretazioni personali e studio della tecnica - Invenzione di una storia collettiva e personale - Realizzazione grafica/plastica, con luso di varie tecniche espressive,di unopera darte individuale e una collettiva. Sezione : anni 4 n° 19 bambini + una bambina diversamente abile Insegnanti : Scanferla Carla, Loppo Marica, Veneran Monia (Sostegno) Tempi: dalle ore 9 alle ore 10 nel mese di Aprile 2013

4 Conversazione iniziale Insegnante rivolgendosi ai bambini: Domani andiamo alla scuola primaria Goldoni a vedere, una grande lavagna che si chiama Lim dei quadri particolari che si trovano nel Museo Peggy Guggenheim di Venezia. Sapete cosè un museo? -E tipo un paese dove ci sono cose vecchie dove non si può toccare è vietato, ci sono cose interessanti -Ci sono i quadri di vetro -Ci sono statue, quadri belli -Io sono andata in un museo strano, cerano libri e un orso -Io sono andato al museo dei dinosauri a Venezia, cerano le ossa dei dinosauri e tanti scheletri, anche dei T.Rex -Io sono andato a Venezia cerano dei quadri vecchi, erano disegni di Venezia con fuochi dartificio, erano grandi.….. Breve informazioni sul Museo Peggy Guggenheim

5 I bambini della classe 3° Goldoni ci hanno ospitato e insieme abbiamo osservato alla lavagna LIM alcuni quadri della Collezione Peggy Guggenheim di Ve, dellartista Joseph Cornell in particolare Scena per una fiaba Dopo unattenta osservazione dellopera, i bam. hanno cercato di descrivere ciò che vedevano dando anche le loro interpretazioni personali fantasiose e creative…

6 Conversazione dell in realtà non è un quadro, ma un quadrato con la cornice di legno, -non è fatto con la pittura, -è un quadrato tridimensionale -è una scatola con dentro un castello fatto di cartone -forse lhanno disegnato con la sabbia -dietro ha messo gli alberi o i rami Conversazione del con i bambini di 4 anni « Vi ricordate dove siamo andati venerdì e cosa abbiamo visto? » -…alle elementari a guardare i quadri -in uno schermo magico -era un televisore grande -era una lavagna magica -abbiamo visto su uno un palazzo -un castello -una casa grande lunga -un museo,

7 «Comera questo castello/palazzo?» -Ha i tetti triangolari, -è fatto a campana(il campanile) -ha le finestre basse più piccole di quelle sopra che sono più grandi, -ci sono dei camini, -ci sono tante decorazioni -dietroal castello ci sono degli alberi -dietro ci sono dei rami attaccati -ci sono tanti uomini con le armi -e tanta gente con in mano le pistole -Cera anche una scatola con un uccello,-era un pappagallo con un vasetto con il mangiare, -era il pappapicchio dellanostra storia, -cerano anche delle foglie e dei buchi.

8 scatola realizzata dellArtista:Joseph Cornell -Anche questa è una scatola di legno, si possono vedere tre cose: una strada un tornado e la ragazza, -per me è la fine del mondo, ci sono le montagne alzate e la principessa si sta alzando e la insegue un tifone, -sembra una mongolfiera e sopra cè la signora, -tiene in mano una collana con la luce, -vedo una signora che sta atterrando su una mongolfiera

9 Osservando lopera di Josef Cornell Scena per una fiaba inventiamo una storia

10 …Dalle loro storie creiamo ununica storia … Per raccogliere le loro storie e renderle fruibili a tutti, abbiamo fatto fare da un papà un contenitore in legno e plexiglass

11

12 IN CLASSE REALIZZIAMO IL QUADRO DI JOSPH CORNEL COME LO VEDIAMO NOI in modo personale e creativo Abbiamo prima disegnato il castello su di un cartoncino, poi dipinto e ritagliato… Lo abbiamo poi inserito allinterno di una grande scatola colorandone il contorno di rosso…

13 …disegnato e ritagliato tutti i personaggi: il lupo, il cacciatore, il mostro gli uomini cattivi, le armi, le principesse, il re, la regina, gli occhi che guardano, le barche, gli alberi… e incollati davanti al castello.,,

14 Particolari del quadro in tridimensione «I fuochi dartificio li abbiamo fatti tagliando le cannucce» i personaggi sono incollati su di una base di cartoncino piegata a fisarmonica occhi che guardano

15 Il QUADRO terminato

16 Dallopera originale alla nostra interpretazione

17 Ora realizziamo la nostra opera individuale utilizzando una scatola da scarpe, colori a tempera e pennelli…

18 … osserviamo lopera e ne creiamo una tutta nostra …

19 la mia scatola finita Ho messo gli alberi dietro al castello, il signore In barca nellacqua e le guardie che difendono il castello dal signore, che vuole rubare loro.

20 Ho disegnato e poi incollato i rami che si Alzano e se schiacciavi un bottone si alzavano e intrappolavano il lupo. Ho fatto anche un signore che combatte Quello è il cacciatore stava andando a trovare gli animali. Dietro al castello ho fatto i rami Questo lavoro mi è piaciuto molto perché ho fatto il quadro

21 le scale il muro gli alberi Rappresentiamo graficamente la nostra opera in scatola

22 Sono gli alberi dietro al castello … è la scatola rossa …sono le tre torri del castello I signori davanti al castello

23 Questo progetto è stata la conclusione del progetto linguistico iniziato a fine ottobre che ha accompagnato i bam. in un cammino progressivo fatto inizialmente dall ascolto di storie, che avevano come tematiche, il rispetto per la natura,la famiglia, il rispetto degli altri, le paure, lamicizia ecc.. lettura come momento privato e magico, dove i bambini costruiscono immagini mentali e sviluppano la fantasia, i personaggi e i luoghi prendono forma e si concretizzano. -Siamo passati poi alla narrazione interattiva con giochi danimazione dove, da ascoltatori i bam, sono passati a protagonisti attivi alla lettura. -Losservazione delle opere e la loro interpretazione è stato lanello conclusivo di tutto il nostro percorso. Grazie alle opere di Cornell, che sono scatole in cui si mettono insieme oggetti di vario tipo, figure, elementi naturali, ci ha permesso di navigare con la fantasia inventando storie e situazioni surreali. Questultima attività ha coinvolto particolarmente i bam. perchè si sono avvicinati al mondo dellarte con molta curiosità e voglia di sperimentare. Tutti si sono cimentati a inventare una propria storia e creare la propria opera con grande entusiasmo e soddisfazione. Documentazione a cura dellins. Scanferla Carla


Scaricare ppt "SCUOLA COLLODI. -Lintento era quello di far conoscere ai bam.un modo diverso di raccontare e inventare storie, ossevando opere darte particolari della."

Presentazioni simili


Annunci Google