La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

10 2 9 3 4 1 5 2 7 8 6. SCUOLA DELLINFANZIACARBONIERI SEZ 4 B ANNO SCOLASTICO 2004-05 DESCRIZIONE DELLESPERIENZA: GIOCHIAMO CON I NUMERI E LE FORME GEOMETRICHE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "10 2 9 3 4 1 5 2 7 8 6. SCUOLA DELLINFANZIACARBONIERI SEZ 4 B ANNO SCOLASTICO 2004-05 DESCRIZIONE DELLESPERIENZA: GIOCHIAMO CON I NUMERI E LE FORME GEOMETRICHE."— Transcript della presentazione:

1

2 SCUOLA DELLINFANZIACARBONIERI SEZ 4 B ANNO SCOLASTICO DESCRIZIONE DELLESPERIENZA: GIOCHIAMO CON I NUMERI E LE FORME GEOMETRICHE INSEGNANTE: ROSALBA FUSCO Indice: MOTIVAZIONI FINALITA,OBIETTIVI,CONTENUTI. PERCORSO. METODI,RISORSE. VALUTAZIONE. RISULTATI. MATERIALI PRODOTTI.

3 MOTIVAZIONI: Lesperienza nasce dallesigenza di avvicinare i bambini alla conoscenza dei numeri e delle forme geometriche. Le forme entrano nellesperienza percettiva del bambino sin dai primi giorni di vita, sono parte integrante del mondo intorno a lui. Focalizzare lattenzione su questo aspetto della realtà servirà a creare nel bambino maggiori consapevolezze, a fare ipotesi, a sperimentare abbinamenti e soluzioni nuove e a sviluppare conoscenze.

4 FINALITA, OBIETTIVI, CONTENUTI. FINALITÀ: Scoprire e conoscere le forme geometriche attraverso losservazione della realtà, la sua interpretazione sia in senso quantitativo che qualitativo. Infine la possibilità di intervenire in modo razionale su di essa. OBIETTIVI: E seguire semplici quantificazioni, misurazioni, confronti; Applicare oggetti o sequenze o simboli per la registrazione; Confrontare e ordinare in base a diverse proprietà, grandezze, eventi; Avviarsi a comprendere e applicare il linguaggio relativo allo spazio (riconoscere le relazioni topologiche in contesti definiti: dentro – fuori, sopra- sotto – in mezzo, di fronte- di fianco, davanti- dietro, in alto- in basso, ecc.) Esplorare il proprio ambiente: percorrerlo, osservarlo, rappresentarlo; Formulare previsioni e prime ipotesi; Individuare e utilizzare relazioni e classificazioni; Costruire corrispondenze; Utilizzare strumenti di rappresentazione ( iconica simbolica); Realizzare giochi con regole note o nuove Inventare modalità di rappresentazione dellesperienza ( uso di un sistema di simboli condiviso per rappresentare i dati dellesperienza; Interiorizzare riferimenti spaziali: sopra-sotto, dentro-fuori, ecc..

5 FINALITA, OBIETTIVI, CONTENUTI. CONTENUTI: NUMERI. Ipotesi, ( cosa sono, dove sono, a che cosa servono?) Abbinamento di numero e quantità ( nellambito della decina Attività ricorrenti di vita quotidiana : 1. Appello, 2. Calendario 3. Uso di oggetti, sequenze, simboli per la registrazione. Giochi con materiali strutturati : 1. materiali ad incastro, 2. blocchi logici, 3. domino delle forme e quantità. Costruzione di due dadi con immagini, numeri, quantità. I numeri nelle conte ( filastrocche). CONTENUTI: FORME GEOMETRICHE Verificare che le cose intorno a noi hanno una forma: Ricerca di oggetti che hanno la forma di un rettangolo, cerchio, triangolo, quadrato. Esperienze motorie( uso del corpo per rappresentare le forme geometriche; Raggruppamenti; Mettere in relazione immagini o simboli

6 PERCORSO. Questo percorso è la prosecuzione del progetto sui numeri iniziato lo scorso anno. Lattività è iniziata con la costruzione della casa dei Numeri. ( Pannello di polistirolo raffigurante la facciata di una casa con 10 finestre, sotto ogni finestra delle figure tante quante il numero da rappresentare. Successivamente sono stati costruiti due dadi dove al posto dei numeri sono stati inseriti dei pallini neri. Gli stessi dadi sono stati anche costruiti aperti. Attraverso dei giochi ai bambini sono state stimolate le loro capacità matematiche e cognitive. DAL DADO ALLE FORME GEOMETRICHE La costruzione del dado è stato lo stimolo per parlare del quadrato e da lì proseguire per presentare le altre forme geometriche

7 ATTIVITÀ Conversazione con il gruppo sezione. Giochi con i dadi smontati …..con i pallini ( i bambini ) che scappano. Il corpo come contenitore di numeri ( i bambini indossano i pallini del dado; Conversazione gruppo; Ricerca di oggetti che hanno la forma di un rettangolo, cerchio,triangolo, quadrato; Disegno individuale su alcuni oggetti che hanno una forma geometrica; Eseguire e rappresentare percorsi o labirinti; Rappresentazioni grafiche della realtà. Esperienze dirette o della vita di sezione per operare corrispondenze ( bambino – fotografia, bambino – nome, ecc ) Raggruppamenti. Mettere in relazione immagini o simboli. Giochi motori e con regole. Rappresentazioni grafiche.

8 RAGGRUPPAMENTI Le attività sono state svolte collettive nei momenti di: Conversazione, Giochi con i dadi, Dellappello In palestra IN PICCOLO GRUPPO Rappresentazioni grafiche; INDIVIDUALI Conversazioni. METODI E RISORSE Il progetto è stato sviluppato negli spazi della scuola da Ottobre a Maggio 2005 VERIFICA Per la verifica sono state prese in considerazione: Il Gioco: La Risposta a consegne specifiche; I prodotti dei bambini; Losservazione è stata utilizzata per valutare il pensiero e il ragionamento adottati; Linteresse e la partecipazione alle attività.

9 RISULTATI I risultati sono stati Più che soddisfacenti, in quanto i bambini hanno partecipato con molto interesse e curiosità ai giochi dei dadi, riuscendo ad associare il concetto numerico al concetto quantità. Il gioco della ricerca delle cose e degli oggetti di varie forme geometriche li ha entusiasmati e coinvolti piacevolmente. MATERIALI PRODOTTI Un libro cartaceo per ogni bambino DOCUMENTAZIONE CARTACEA E MULTIMEDIALE: Floppy, contenente il percorso e le attività del progetto. Fascicolo cartaceo ( tale documentazione risiede presso la scuola dinfanzia Carbonieri).

10 MATERIALI O STRUMENTI UTILIZZATI: Oggetti o cose di varie forme geometriche; Materiale strutturato ( blocchi logici, Giochi da tavolo, calendari, simboli, oggetti per misurazioni e quantificazioni.) Palestra; Angolo lettura e conversazione Atelier (tempere, colori a cera, matite, colla, fotografie, acquerelli, forbici, riviste ecc…) Dadi di polistirolo; Pannello di polistirolo ( casa dei numeri);ù Materiale di recupero.

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40 DOPO AVER LANCIATO IL DADO CERCHIAMO IL SIMBOLO CORRISPONDENTE SUL DADO APERTO.

41

42

43

44

45

46

47

48

49

50 Lorenzo

51 ANNAGIULIA EMANUELE.G

52 Mattia. M

53 Matteo

54

55 Sasha

56 Chiara


Scaricare ppt "10 2 9 3 4 1 5 2 7 8 6. SCUOLA DELLINFANZIACARBONIERI SEZ 4 B ANNO SCOLASTICO 2004-05 DESCRIZIONE DELLESPERIENZA: GIOCHIAMO CON I NUMERI E LE FORME GEOMETRICHE."

Presentazioni simili


Annunci Google