La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TUFFIAMOCI ALLA SCOPERTA DELLA PROTO-MATEMATICA NELLA SCUOLA DELLINFANZIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TUFFIAMOCI ALLA SCOPERTA DELLA PROTO-MATEMATICA NELLA SCUOLA DELLINFANZIA."— Transcript della presentazione:

1 TUFFIAMOCI ALLA SCOPERTA DELLA PROTO-MATEMATICA NELLA SCUOLA DELLINFANZIA

2 Definiamo la proto- matematica: Per proto-matematica si intende la prima matematica a cui i bambini si affacciano. Definibile anche come lavvicinamento alla logico-matematica

3 Quali abilità sviluppa? Le abilità che essa sviluppa sono: la capacità di raggruppamento; la capacità di quantificazione; la capacità di misurazione di fatti e fenomeni della realtà. Le abilità che essa sviluppa sono: la capacità di raggruppamento; la capacità di quantificazione; la capacità di misurazione di fatti e fenomeni della realtà. Seguendo lo schema investigativo delle 5 W, vale a dire del si possono risolvere problemi, chiarire situazioni, raccontare fatti e spiegare processi, attraverso questo la matematica, che va intesa come disciplina formativa contribuisce a sviluppare competenze profonde. Seguendo lo schema investigativo delle 5 W, vale a dire del chi, che cosa, quando, come perché si possono risolvere problemi, chiarire situazioni, raccontare fatti e spiegare processi, attraverso questo la matematica, che va intesa come disciplina formativa contribuisce a sviluppare competenze profonde.

4 Qual è lobiettivo principale? Qual è lobiettivo principale? lobiettivo principale dellavvicinamento dei bambini alla logico-matematica vuole essere quello di aiutarli a cogliere le relazioni tra gli oggetti e le situazioni, per condurli autonomamente seguendo la logica alla soluzione dei problemi. lobiettivo principale dellavvicinamento dei bambini alla logico-matematica vuole essere quello di aiutarli a cogliere le relazioni tra gli oggetti e le situazioni, per condurli autonomamente seguendo la logica alla soluzione dei problemi.

5 Quali strategie adottare? Le strategie che si possono utilizzare per raggiungere queste finalità possono essere molteplici, come per esempio la metodologia del operative learning, della didattica laboratoriale e anche attraverso delle lezioni frontali interattive. Le strategie che si possono utilizzare per raggiungere queste finalità possono essere molteplici, come per esempio la metodologia del operative learning, della didattica laboratoriale e anche attraverso delle lezioni frontali interattive. In questo modo i bambini sono stimolati nella scoperta e nellapprendimento attraverso un loro coinvolgimento attivo, attraverso la ricerca azione. In questo modo i bambini sono stimolati nella scoperta e nellapprendimento attraverso un loro coinvolgimento attivo, attraverso la ricerca azione.

6 Quali sono i concetti su cui si può lavorare? I concetti fondamentali su cui si può lavorare sono: il concetto di spazio, misura, quantità, apprendendo attraverso esperienze psicomotorie, rappresentazioni grafiche e ausilio di materiali strutturati (es. blocchi logici). I concetti fondamentali su cui si può lavorare sono: il concetto di spazio, misura, quantità, apprendendo attraverso esperienze psicomotorie, rappresentazioni grafiche e ausilio di materiali strutturati (es. blocchi logici).

7 Come avvicinare i bambini alla proto- matematica? Come avvicinare i bambini alla proto- matematica? E molto Importante avvicinare i bambini alla matematica attraverso l'esperienza e la scoperta, attraverso esperienze ludiche che abbiano comunque come fine lapprendimento, inserendo le schede solo come momento conclusivo o completamento di alcune delle attività. E molto Importante avvicinare i bambini alla matematica attraverso l'esperienza e la scoperta, attraverso esperienze ludiche che abbiano comunque come fine lapprendimento, inserendo le schede solo come momento conclusivo o completamento di alcune delle attività. Lo scopo è quello di stimolare il bambino e creare un contesto motivante che lo induca a cercare soluzioni per situazioni problematiche, a progettare, a inventare soluzioni, scoprire, ragionare, quantificare in modo spontaneo, avviando processi di natura logico- matematica. Lo scopo è quello di stimolare il bambino e creare un contesto motivante che lo induca a cercare soluzioni per situazioni problematiche, a progettare, a inventare soluzioni, scoprire, ragionare, quantificare in modo spontaneo, avviando processi di natura logico- matematica.

8 Quali sono i concetti base? UNO Essere parte di un tutto: Significa comprendere che qualsiasi cosa da noi conosciuta è parte di un corpo più grande, una totalità, e questa non potrebbe vivere singolarmente, ma comunque esiste una sua specificità. Es: Io faccio parte della mia famiglia.

9 Quali i concetti base? DUE Essere componente di un insieme: Essere componente di un insieme: Significa comprendere che qualsiasi cosa o oggetto conosciuto fa parte di un insieme più grande e questo può vivere singolarmente, può essere considerato elemento completo, ma fa parte anche di un insieme più grande, che lo raggruppa e lo rappresenta. Es: La mela fa parte dellinsieme della frutta

10 Quali concetti base? TRE Essere soggetti a modifiche temporali – tempo – azioni -movimento: è in continua relazione con il nostro essere vivi e capaci di muoverci e muovere ciò che ci circonda. Il tempo è alla base del movimento, infatti ad ogni secondo che passa esiste unazione diversa e specifica rispetto a quella precedente e quella futura.

11 Realizzato da LUCIA ROCCO CHIARA BANDERA


Scaricare ppt "TUFFIAMOCI ALLA SCOPERTA DELLA PROTO-MATEMATICA NELLA SCUOLA DELLINFANZIA."

Presentazioni simili


Annunci Google