La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Meloni Gianna Irre Veneto Matematica: una bella avventura culturale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Meloni Gianna Irre Veneto Matematica: una bella avventura culturale."— Transcript della presentazione:

1 Meloni Gianna Irre Veneto Matematica: una bella avventura culturale

2 Meloni Gianna Irre Veneto La carta didentità della disciplina CONTENUTI. CONTENUTI. LINGUAGGI. LINGUAGGI. PUNTI DI VISTA INTERPRETATIVI. PUNTI DI VISTA INTERPRETATIVI. METODOLOGIA DELLA RICERCA. METODOLOGIA DELLA RICERCA. COLLEGAMENTI TRASVERSALI. COLLEGAMENTI TRASVERSALI. DISPOSITIVI GENERATIVI. DISPOSITIVI GENERATIVI. POTENZIALI CREATIVI E TRASGRESSIVI. POTENZIALI CREATIVI E TRASGRESSIVI.

3 Meloni Gianna Irre Veneto La personale immagine della matematica, La personale immagine della matematica, che ognuno di noi si è costruito, si collega agli interi alfabeti culturali della carta didentità disciplinare? ?

4 Meloni Gianna Irre Veneto Quando si pensa alla matematica Quando si pensa alla matematica si rievoca spesso limmagine di un prodotto finito, scritto in modo complicato, pieno di termini specialistici e di simboli di difficile decodificazione.

5 Meloni Gianna Irre Veneto Se la matematica fosse solo questo, Se la matematica fosse solo questo, non avrebbe senso parlare di educazione e didattica della matematica nella scuola dellinfanzia, nella scuola primaria, nella scuola secondaria di I grado.

6 Meloni Gianna Irre Veneto La capacità di spiegare, imparare e comprendere, La capacità di spiegare, imparare e comprendere, affrontare situazioni nuove con criticità, costituiscono lapprendimento per competenze. Imparare non significa dominare tecniche e abilità e neppure la memorizzazione di alcune spiegazioni e teorie.

7 Meloni Gianna Irre Veneto Parlando di matematica si parla: di intuizione, di intuizione, di capacità espressive, di capacità espressive, di organizzazione, di organizzazione, di atteggiamenti, decisioni, di atteggiamenti, decisioni, di metariflessioni, di convinzioni, di metariflessioni, di convinzioni, di voglia di condividere e di voglia di condividere e di co-costruzione. di co-costruzione.

8 Meloni Gianna Irre Veneto Matematica per: Una conoscenza socio culturale da usare e rivivere in ogni contesto del mio mondo; Una conoscenza socio culturale da usare e rivivere in ogni contesto del mio mondo; formare il pensiero; formare il pensiero; acquisire fiducia in se stessi; acquisire fiducia in se stessi; interagire con i propri compagni; interagire con i propri compagni; fare matematica con piacere. fare matematica con piacere.

9 Meloni Gianna Irre Veneto La matematica è un aspetto della cultura La matematica è un aspetto della cultura che permette di contribuire a conoscere un individuo allinterno del suo contesto culturale, la sua forma di pensare, di spiegare, di capire e risolvere un problema (non necessariamente a carattere matematico). (DAmore)

10 Meloni Gianna Irre Veneto La conoscenza matematica a scuola. La situazione a-didattica in aula. La situazione a-didattica in aula.. Il lancio o limplicazione,. Il lancio o limplicazione,. costruzione personale del lancio-domanda. costruzione personale del lancio-domanda da parte del bambino,. socializzazione della costruzione,. socializzazione della costruzione,. difesa, confronto per una costruzione condivisa e validata,. difesa, confronto per una costruzione condivisa e validata,. istituzionalizzazione della costruzione.. istituzionalizzazione della costruzione.

11 Meloni Gianna Irre Veneto Come agire nel versante del curricolo Nellinsegnamento fare più: Sistemi semiotici; Sistemi semiotici; comunità di pratica, comunità di pratica, connessioni con il reale, connessioni con il reale, temi attuali,culturali e significativi, temi attuali,culturali e significativi, ricorso a situazioni di conoscenza in aula e fuori aula, ricorso a situazioni di conoscenza in aula e fuori aula, guida alla motivazione e al piacere di guida alla motivazione e al piacere di imparare a conoscere, imparare a fare, imparare a vivere insieme, imparare a essere. imparare a vivere insieme, imparare a essere.

12 Meloni Gianna Irre Veneto Nellapprendimento fare più: scoperta e ricerca, scoperta e ricerca, attività aperte, attività aperte, comprensione duratura, comprensione duratura, problemi da inciampare,far emergere problemi da inciampare,far emergere le misconcezioni uso di registri e contesti diversi. uso di registri e contesti diversi.

13 Meloni Gianna Irre Veneto Come agire nel versante degli obiettivi Fare in modo che ogni bambino partecipi attivamente nella costruzione della propria conoscenza, Fare in modo che ogni bambino partecipi attivamente nella costruzione della propria conoscenza, trattando una matematica interessante e facendo in modo che la matematica praticata a scuola cessi di essere un fattore di competizione, di discriminazione, di arroganza.

14 Meloni Gianna Irre Veneto Stimolare il lavoro cooperativo, Stimolare il lavoro cooperativo, lazione critica, la partecipazione, la discussione, la difesa delle proprie idee. Dare unidea di cultura e di storia della matematica. Dare unidea di cultura e di storia della matematica. Promuovere pluralità di rappresentazioni per favorire abilità e conoscenze Promuovere pluralità di rappresentazioni per favorire abilità e conoscenze che facilitino la conoscenza di registri diversi legati allo stesso concetto legati allo stesso concetto perché la matematica ha da fare con idee o concetti non con oggetti concreti.

15 Meloni Gianna Irre Veneto Come agire nel versante della valutazione. Osservare e chiedere spiegazioni. Osservare e chiedere spiegazioni. Raccogliere dati valorativi dati dagli allievi attraverso attività diverse scritte: Raccogliere dati valorativi dati dagli allievi attraverso attività diverse scritte: interviste, interventi su quaderni, idee espresse nei confronti della matematica, delle strategie, degli strumenti messi in atto. interviste, interventi su quaderni, idee espresse nei confronti della matematica, delle strategie, degli strumenti messi in atto. Il verbale o diario dellattività. Il verbale o diario dellattività. La discussione in aula. La discussione in aula. Dar valore al lavoro matematico del bambino privilegiando il processo più che il prodotto. Dar valore al lavoro matematico del bambino privilegiando il processo più che il prodotto.

16 Meloni Gianna Irre Veneto Più pensieri in merito a cosa vuol dire oggi a cosa vuol dire oggi insegnare e apprendere la matematica insegnare e apprendere la matematica

17 Meloni Gianna Irre Veneto Come educatore matematico, Come educatore matematico, cerco di utilizzare quello che ho imparato in matematica per realizzare la mia missione di formatore. Più chiaramente e direttamente: Più chiaramente e direttamente: lalunno è più importante che non i programmi ed i contenuti.

18 Meloni Gianna Irre Veneto La conoscenza è la strategia La conoscenza è la strategia più importante per far sì che lindividuo sia in pace con sé stesso e sia in pace con sé stesso e con il suo intorno sociale, culturale e naturale e per far sì che si riconosca in una realtà cosmica. in una realtà cosmica.

19 Meloni Gianna Irre Veneto Il curricolo corrente, Il curricolo corrente, che continua ad attribuire priorità alla lettura, scrittura e calcolo, è insufficiente sia per il modello produttivo che per la crescente domanda per un nuovo modello socio-politico che rifiuta liniquità, larroganza e il bigottismo.

20 Meloni Gianna Irre Veneto Lattuale curriculum di unetica della matematica Lattuale curriculum di unetica della matematica deve enfatizzare lacquisizione degli strumenti che riescano a far conseguire una vita dignitosa e produttiva, cioè gli strumenti per comunicare, analizzare le situazioni e usare la tecnologia disponibile per la ricerca del bene nel mondo. (Ubiratan DAmbrosio)


Scaricare ppt "Meloni Gianna Irre Veneto Matematica: una bella avventura culturale."

Presentazioni simili


Annunci Google