La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 PROGRAMMARE E VALUTARE CON LE U.d A. Scuola dellInfanzia questo è lalbero di tutte le stagioni perché lui cambia colore ogni tanto prima di perdere tutte.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 PROGRAMMARE E VALUTARE CON LE U.d A. Scuola dellInfanzia questo è lalbero di tutte le stagioni perché lui cambia colore ogni tanto prima di perdere tutte."— Transcript della presentazione:

1 1 PROGRAMMARE E VALUTARE CON LE U.d A. Scuola dellInfanzia questo è lalbero di tutte le stagioni perché lui cambia colore ogni tanto prima di perdere tutte le foglie

2 2 Osservare Esistono diversi approcci osservativi Nostro percorso sperimentale –Individuazione problema e ipotesi

3 3 Osservare Osservazione sistematica Livelli iniziali e livelli raggiunti Rilevabile nellarticolazione delle UdA -Le cose di plastica galleggiano(Marco) Esperimenti Documentazione delle osservazioni -se lo metti in piedi non affonda, se coricato si (Alessandro) -uno è affondato perché Claudia gli ha dato una spinta! (Nicola) -per affondare deve entrare lacqua dentro e riempirlo tutto, lacqua lo fa diventare pesante e lo fa affondare (Marco) -anche se i bicchieri sono uguali non si comportano allo stesso modo (Claudia)

4 4 Osservare Osservazione sistematica Emerge difficoltà a fare previsioni atteggiamento di curiosità e interesse le cose piccole galleggiano e le grandi affondano(Gabriele) le cose di ferro affondano(Rocco) le cose leggere galleggiano e quelle pesanti affondano(Martina ) registrazione puntuale e dettagliata delle: conversazioni libere osservazione dei giochi non organizzati affermazioni dei bambini

5 5 Osservare Osservazione naturale informazioni immediate –livello di attenzione –grado di partecipazione e interesse mettere in atto comportamenti specifici internalizzazione la forbice affonda perché non ha motivo di ritornare su! E di ferro, è pesante, affonda! Anche il temperamatite è affondato, anche se piccolo affonda perché è di ferro, sono uguali di materiale; il bicchiere è affondato perché io gli ho dato una spinta e si è riempito dacqua (Nicola)

6 6 Contesto Spaziale Relazionale Quando il bambino si sente osservato, migliora spontaneamente il suo comportamento lavoro di osservazione

7 7 Fasi di osservazione: descrittivo e interpretativo Fase descrittiva: La descrizione degli spazi I materiali usati La durata I ruoli I tipi di attività I comportamenti individuali

8 8 Protocollo di osservazione Cosa ho fatto per avviare lesperienza? Qual è il fenomeno? Cosa osservano i bambini Cosa succederà: domande e ipotesi Che osservazioni effettuano i bambini Cosa raccontano

9 9 Fasi di osservazione: descrittivo e interpretativo Interpretativa più delicata e impegnativa riflessioni e scambi da parte dei docenti

10 10 A cosa è servita losservazione e la documentazione nelle varie fasi? Problema curiosità cognitiva lutilizzo di conoscenze acquisite Lacqua è trasparente, non ha colore, possiamo guardarci dentro (Claudia) Lacqua non ha odore, se lannusi non senti niente(Gianni) Lacqua non ha sapore, solo se le metti lo zucchero o il sale(Rocco)

11 11 A cosa è servita losservazione e la documentazione nelle varie fasi? Ipotesi cercare strategie per arrivare alla soluzione del problema vediamo cosa si può fare come si può fare

12 12 A cosa è servita losservazione e la documentazione nelle varie fasi? Azione operazioni intellettive operazioni logiche questo fumo prima era in basso, adesso sta venendo su perché lacqua sta bollendo.(Pier Paolo ) anche la coca evapora come lacqua (Marco) maestra guarda, qui nel fondo è tutto marron, qui brucia tutto (Gabriele ) perché nella coca cè lo zucchero (Rocco ) infatti io sento profumo di caramello (Gianni ) se il caramello non va in alto con le goccioline, vuol dire che è pesante e rimane nel fondo della pentola(Gianni ) certo la coca non va sulle nuvole (Rocco )

13 13 Osservazione Dinamiche di gruppo Rielaborazione iconica e verbale prima abbiamo acceso il fornellino, poi abbiamo versato lacqua nel pentolino e labbiamo messo sopra il fornellino Intuizione

14 14 La pratica osservativa è servita per: rafforzare e confermare conoscere il bambino concreto ricavare delle informazioni creare contesti di sviluppo e apprendimento rilevare i processi

15 15 Quindi osservare per prendere in considerazione PROCESSO comportamenti risultati parziali componenti sociali, emotivi e culturali

16 16 Ciò che si vede non è necessariamente la realtà, è solo una delle possibili letture


Scaricare ppt "1 PROGRAMMARE E VALUTARE CON LE U.d A. Scuola dellInfanzia questo è lalbero di tutte le stagioni perché lui cambia colore ogni tanto prima di perdere tutte."

Presentazioni simili


Annunci Google