La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Antonella patrizi 1 La prospettiva socio- costruttivista Diventare grandi non garantisce di per sé che le abilità individuali si arricchiscano (Engestrong)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Antonella patrizi 1 La prospettiva socio- costruttivista Diventare grandi non garantisce di per sé che le abilità individuali si arricchiscano (Engestrong)"— Transcript della presentazione:

1 antonella patrizi 1 La prospettiva socio- costruttivista Diventare grandi non garantisce di per sé che le abilità individuali si arricchiscano (Engestrong)

2 antonella patrizi2 J.S. Bruner Nasce il 1 ottobre 1915 a New York e consegue il dottorato di psicologia alla Harvard University di New York Dal 1956 è professore di psicologia Durante la seconda guerra mondiale, conduce i primi studi sulla psicologia sociale dei comportamenti di gruppo, dirigendo la sua attenzione verso atteggiamenti e i pregiudizi degli americani di fronte ai problemi causati dalla guerra e alle incertezza del dopoguerra new look on percetion Dà inizio ad un nuovo indirizzo noto come new look on percetion che sostiene la continuità tra attività percettiva e quella concettuale opponendosi al comportamentismo processi di apprendimento, sui contenuti, sui modi e strumenti dellinsegnamento Le sue ricerche, sviluppate intorno agli anni 60, sui processi di apprendimento, sui contenuti, sui modi e strumenti dellinsegnamento ebbero grande diffusione nel mondo limpatto della povertà, dellemarginazione sulla vita mentale e sullo sviluppo dei bambini indirizzano le sue ricerche verso lo studio dellinfluenza della cultura sul modo in cui i bambini affrontano lapprendimento scolastico

3 antonella patrizi3 J.S.Bruner Focalizza la sua attenzione sullapprendimento e sulluso del linguaggio e sullincidenza di questultimo sullo sviluppo della mente il linguaggio verbale introduce il bambino nei modi di ragionare caratteristici della cultura dappartenenza Lattività mentale è vissuta con gli altri, fatta per essere comunicata e sostenuta da codici culturali Le proprietà distintive della vita psichica sono da ricercarsi: Nella vita sociale e culturale delle persone Nei tentativi di costruire percezioni e resoconti dellesperienza socialmente condivisibili

4 antonella patrizi4 Bruner: modalità di rappresentazione della conoscenza Sistema attivo Sistema iconico Sistema simbolico

5 antonella patrizi5 Bruner strettamente legati e interdipendenti Questi sistemi di rappresentazioni delle conoscenze sono strettamente legati e interdipendenti relazione necessariamente gerarchica A differenza di Piaget non ripropone una relazione necessariamente gerarchica Queste forme possono essere compresenti nei diversi momenti della vita del bambino e delladulto cultura Per lo sviluppo di tali modalità di conoscenze è fondamentale la cultura

6 antonella patrizi6 Bruner La cultura favorisce il passaggio da un sistema di conoscenze allaltro attraverso: - i contesti di esperienza - linterazione sociale con adulti e coetanei La cultura modella il pensiero attraverso i sistemi simbolici e gli strumenti che mette a disposizione Gli strumenti sono amplificatori culturali del sistema sensoriale e motorio dellindividuo

7 antonella patrizi7 Bruner La scuola si assume il compito di insegnare a pensare Le discipline sono linguaggi per leggere la realtà, strumenti per agire su di essa Le discipline sono accessibili anche agli alunni più piccoli, se presentate in modo adeguato Lattività didattica è incentrata sulle procedure che permettono a quelle discipline di produrre conoscenza

8 antonella patrizi8 Bruner Criteri per costruire ambienti per un apprendimento significativo: La capacità di azione (agency): La capacità di azione (agency):il soggetto che intraprende il percorso di conoscenza assume il controllo della propria attività mentale La riflessione: La riflessione: per apprendere occorre dare un senso personale a quello che si impara, per cui lapprendimento deve riferirsi a contesti reali La collaborazione: La collaborazione: lattività cognitiva è distribuita tra più persone, cioè risultante dalla loro interazione La cultura La cultura la conoscenza viene costruita, negoziata, sistematizzata in un prodotto comune, un pensiero che viene condiviso (la cultura)

9 antonella patrizi9 Bruner programmi della scuola media del 1979 e della scuola elementare del 1985 È fondamentale un approccio per problemi che guidi lalunno, attraverso ladozione delle procedure di ogni disciplina, verso la costruzione della conoscenza in quel particolare ambito del sapere (programmi della scuola media del 1979 e della scuola elementare del 1985)

10 antonella patrizi10 La prospettiva sociocostruttivista: alcune considerazioni Le relazioni sociali, nelle diverse ariticolazioni, organizzano lattività cognitiva: Permettono il confronto fra punti di vista differenti e livelli diseguali di abilità Le risposte del singolo individuo sono il risultato della negoziazione operata fra la propria interpretazione, quella del partner e le caratteristiche del compito che devono risolvere Le interazioni sociali sono fonte di progresso cognitivo se da luogo ad una coordinazione e negoziazione di più punti di vista


Scaricare ppt "Antonella patrizi 1 La prospettiva socio- costruttivista Diventare grandi non garantisce di per sé che le abilità individuali si arricchiscano (Engestrong)"

Presentazioni simili


Annunci Google