La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lemigrazione italiana nel mondo A partire dalla fine dellOttocento lemigrazione assume caratteristiche nuove e milioni di persone dellEuropa sud-orientale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lemigrazione italiana nel mondo A partire dalla fine dellOttocento lemigrazione assume caratteristiche nuove e milioni di persone dellEuropa sud-orientale."— Transcript della presentazione:

1 Lemigrazione italiana nel mondo A partire dalla fine dellOttocento lemigrazione assume caratteristiche nuove e milioni di persone dellEuropa sud-orientale lasciano la propria terra. LItalia registra tra il 1860 e il 1970 venticinque milioni di partenze e tra il 1951 e il 1971, quattro milioni.

2 Atteggiamento xenofobo, razzista e pieno di stereotipi nei confronti degli immigrati italiani. Antropologo Madison Grant nel 1922 in The Passing of the Great Race scrive: La nuova immigrazione incluse una rappresentanza enorme e sempre crescente dei deboli, dei falliti e dei minorati mentali di tutte le razze e dei più bassi ceti e del Bacino Mediterraneo e dei Balcani, insieme alle orde che popolano le infime sottospecie umane…

3 Leggi restrittive sullimmigrazione in America del 1921 e del 1924 i Quota Acts che consentirono negli Stati Uniti un ingresso annuo uguale al 3% del totale dei connazionali già residenti in America. I flussi cominciano a dirigersi allora verso lAustralia, anche se il boom migratorio in questo continente si ha a partire dal secondo dopoguerra.

4 Il viaggio in nave

5 Larrivo

6 Lo sbarco

7 Espatri dalle regioni italiane Totale espatriati = fonte: Centro studi emigrazione - Roma 1978

8 Espatri dalle regioni italiane Totale espatriati = fonte: Centro studi emigrazione - Roma 1978

9 Espatri dalle regioni italiane Totale espatriati = fonte: Centro studi emigrazione - Roma 1978

10 Espatri dalle regioni italiane Totale espatriati = fonte: Centro studi emigrazione - Roma 1978

11 Dal testo LOrda: quando gli albanesi eravamo noi (Gian Antonio Stella) Esercizio sugli stereotipi e il pregiudizio: Gli emigranti italiani allestero sono stati vittime di pregiudizi basati su stereotipi molto simili a quelli che oggi noi abbiamo nei confronti dei migranti in Italia

12 Che cosè un PREGIUDIZIO? Che cosa sono gli STEREOTIPI?

13 PREGIUDIZIO giudizio negativo o preconcetto su persone o gruppi; si basa non sulla conoscenza del loro effettivo comportamento ma su STEREOTIPI

14 STEREOTIPO limmagine o latteggiamento che si mantiene nei confronti di individui o di interi gruppi basandosi non già sullosservazione e lesperienza ma su idee preconcette. Spesso gli stereotipi sono analizzati come aspetti del simbolismo dei rapporti sociali e di gruppo in quanto riflettono e perpetuano le divisioni sociali. Stereotipi negativi degli attributi o delle caratteristiche di un determinato gruppo sono parte integrante della DISCRIMINAZIONE e dei PREGIUDIZI.

15 Occhio zio Sam: sbarcano i sorci! >: l'invasione giornaliera dei nuovi immigrati direttamente dai bassifondi d'Europa (Fudge, 6 giugno 1903)

16 I morti? Nella spazzatura Una vignetta anti-italiana pubblicata su un giornale australiano nel secondo dopoguerra e usata polemicamente come copertina dell'"Italian Joke Book" di Tommy Boccafucci. Lo scambio di battute è:..

17 "Scene di vita" nel quartiere italiano tratte dal libro "Vendetta" di Richard Gambino (Sperling & Kupfer 1975) e pubblicate da Illustrated American, 4 aprile 1891, con la traduzione della didascalia originale: > (Illustrated American, 4 aprile 1891)

18 > (Illustrated American, 4 aprile 1891)

19 > (Life, 1911, Historical Pictures Service, Chicago)

20 Criminalità nei vari stati europei fonte: sommario statistiche italiane

21 America 1904: italiani arrestati per omicidio Noi italiani eravamo allora il 4,7% della popolazione. (fonte: Colajanni Napoleone, La criminalità italiana negli Stati Uniti d'America, Bollettino dell'Emigrazione, n. 4, Ministero degli esteri, Roma 1910)

22 Usa 1920: troppi italiani in galera (dati del Ministero della Giustizia e di Tommaso Sassone nel saggio Italy's Criminals in the United State) Percentuale di italiani sugli stranieri nelle carceri di New York nel 1920 Percentuale di albanesi sugli stranieri nelle carceri in Italia nel 2001

23 Imputati condannati per omicidio in Europa (ogni abitanti) fonte: annuario storico Istat. Il dato disponibile della Germania è del 1882

24 Alcuni punti importanti per capire le migrazioni Le categorie di spazio e di tempo I motivi del viaggio: dal modello espulsivo (push and pull factor) alle diverse motivazioni della partenza Il tipo di migrazione: migrazioni come periplo e migrazioni come individualizzazione. Ovvero le migrazioni ciclico-temporanee e le migrazioni stanziali-definitive. Il progetto migratorio I soggetti del viaggio La catena migratoria Le relazioni dei migranti con il luogo dorigine I processi di adattamento (emarginazione, assimilazione, integrazione). La dimensione transnazionale delle migrazioni

25 Il numero di migranti è quasi interamente suddiviso in tre gruppi di consistenza più o meno equivalente 53 million North South 61 million 62 million 14 million North South

26 I migranti rappresentano unalta pecentuale di popolazione in pochi paesi (migranti come percentuale della popolazione,2005) 20% o più Dal 7 al 20% Dal 2 al 7% Da 0 a 2%

27 Il nuovo progetto interculturale Oggi si parla di MULTICULTURALITA per indicare lesistenza su di un territorio di diverse culture e di INTERCULTURA per indicare un progetto di interazione tra le parti. In una logica interculturale i processi di socializzazione non hanno per obiettivo lINTEGRAZIONE delle diversità ma la valorizzazione delle diversità, dove le differenze sono chiamate a convivere, a confrontarsi e a creare uno spazio politico che continuamente è chiamato a ridefinirsi e a ridefinire le regole dellagire e del comunicare.

28 Il nuovo panorama mondiale delle migrazioni internazionali I due studiosi di processi migratori Castles e Miller in The Age of Migration individuano 5 elementi di novità delle migrazioni contemporanee rispetto a quelle transoceaniche a cavallo tra Otto e Novecento: 1.La globalizzazione delle migrazioni internazionali (sono i paesi di tutto il mondo ad esserne protagonisti) 2.Unaccelerazione delle migrazioni (tendenza aumento movimenti internazionali) 3.Una differenziazione delle migrazioni (complessità composizione flussi dal punto di vista demografico, sociale, delle motivazioni, del modello migratorio, etc.). 4.Una femminizzazione delle migrazioni (aumento componente femminile e della indipendenza delle donne nei processi migratori) 5.Una politicizzazione delle migrazioni (flussi migratori regolati dalle politiche migratorie dei paesi di arrivo ed emergenza nuove politiche restrittive).

29 Le cause del nesso tra globalizzazione e migrazioni internazionali secondo Stephen Castles 1.I processi di modernizzazione ineguale dellagricoltura generati dalla rivoluzione verde, uno degli esempi più eclatanti delle contraddizioni delle politiche di aiuto ai paesi del terzo Mondo. 2.Il debito dei paesi poveri e linversione di tendenza della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale a partire dagli anni Contraddizione tra aumento scolarizzazione e assenza di opportunità occupazionali 4.Linfluenza culturale dei paesi sviluppati attraverso i mezzi di comunicazione di massa 5.Consolidamento legami tra comunità immigrate e aree di provenienza con conseguente rafforzamento delle catene migratorie.

30 Limmigrazione in Italia Il fenomeno dellimmigrazione in Italia è abbastanza recente rispetto ad altri paesi europei. Dal 1970 al 2005 si è passati da migranti a Di questi circa sono minori. I figli di immigrati iscritti a scuola Riepilogo degli anni più salienti: 1970: meno di oltre oltre oltre oltre oltre (Dossier Immigrazione Caritas).

31 Limmigrazione in Italia i primi arrivi negli anni 70 erano definiti sia come luogo di residenza che come provenienza dei flussi (componente maghrebina in Sicilia e da varie parti del mondo donne che lavoravano come domestiche nelle grandi città italiane) Oggi situazione complessa con diversificazione paesi provenienza e stranieri presenti in tutte le regioni dItalia. Le nazionalità di provenienza dei migranti in Italia oggi sono più di 284 il che rende lidea della complessità del fenomeno e della sua articolazione.

32 Economia e Occupazioni Il nostro mercato necessita di manodopera straniera sia per la maggiore mobilità dei migranti sia per linserimento in ambiti lavorativi non richiesti dagli italiani I settori occupazionali dei lavoratori migranti sono i seguenti: Poco più del 50% nei servizi, 6% nellagricoltura e il resto nellindustria, nel settore delle costruzioni, delle pulizie e della collaborazione familiare. Importante da alcuni anni il settore ospedaliero: in Italia ogni anno mancano migliaia di infermieri e circa sono gli stranieri già inseriti in questo settore. i benefici che gli italiani danno alla società italiana non sono corrisposti in termini di accoglienza: secondo i dati della Corte dei Conti ogni 5 euro di Fondi pubblici destinati agli immigrati, 4 vengono utilizzati per il contrasto dei flussi e solo 1 per lintegrazione.

33 Prospettiva antropologica allo studio delle migrazioni Una prospettiva antropologica allo studio delle migrazioni deve tener conto di diversi fattori strettamente correlati: 1.Genere 2.Classe 3.Paese di provenienza 4.La natura della partecipazione alla forza lavoro 5.Le ragioni dellemigrazione 6.Letà della persona al momento della partenza dal proprio luogo dorigine 7.La forma dellemigrazione 8.La natura dellimpatto delle politiche e delle economie globali sui movimenti migratori 9.Il contesto sociale e culturale in cui il migrante agisce e si muove 10.Le dimensione transnazionale delle migrazioni e la relazione con il luogo dorigine 11.Lattenzione ai percorsi locali e differenziati 12.Le storie di vita delle singole persone


Scaricare ppt "Lemigrazione italiana nel mondo A partire dalla fine dellOttocento lemigrazione assume caratteristiche nuove e milioni di persone dellEuropa sud-orientale."

Presentazioni simili


Annunci Google