La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 1 Italiani e stranieri una possibile convivenza? Da sempre scopritori da sempre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 1 Italiani e stranieri una possibile convivenza? Da sempre scopritori da sempre."— Transcript della presentazione:

1 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 1 Italiani e stranieri una possibile convivenza? Da sempre scopritori da sempre migratori storie e vite della popolazione italiana

2 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 2 Popolo di immigrati Dallunità dItalia al 1975, 26 milioni di italiani hanno popolato gli altri continenti soprattutto le americhe

3 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 3 Conquistatori

4 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 4 Ma oggigiorno tutto è cambiato LItalia è diventata la porta sullEuropa per gli immigrati

5 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 5 Immigrati in Italia Sono 4 milioni gli immigrati nel nostro paese il 7% della popolazione italiana

6 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 6 Cosa cercano nel nostro paese Lavoro Alloggio dignitoso Una possibile nuova vita La libertà

7 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 7 I possibili lavori I principali lavori per cui vengono cercati gli immigrati sono: Operaio Badante Colf a ore Cameriere Se invece gestiscono attività proprie Negoziante Ristoratore Artigiano

8 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 8Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 8 Linsicurezza nel lavoro Gli immigrati spesso accettano qualsiasi lavoro anche in condizioni precarie e ad alto rischio Principalmente il lavoro viene svolto in nero cioè senza retribuzioni

9 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 9 La rapida crescita dei minori stranieri Lincremento è dovuto per metà alle nuove nascite e per metà ai nuovi arrivi Nel 2007 prevalgono i minori stranieri Il numero totale degli alunni non indica i dati diffusi dal ministero Gli alunni stranieri sono triplicati in cinque anni La crescita è stata rilevante per tutti gli ordini e gradi La ripartizione degli alunni tra Nord e Sud è molto differente I figli degli immigrati sono tutto sommato ancora pochi AllENAIP gli iscritti stranieri tra il sono stati 2000 I giovani stranieri vengono bocciati più frequentemente di quelli italiani

10 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 10Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 10 La rapida crescita dei minori stranieri Lincremento è dovuto per metà alle nuove nascite e per metà ai nuovi arrivi Le nascite acquistano un peso sempre più importante sulla crescita complessiva, anche perché aumentano i figli di coppie miste: in Italia, nel 2007, più del 15% dei nati ha almeno un genitore di origine straniera. Ma anche i nuovi arrivi di minori stranieri sono stati numerosi, grazie anche ai ricongiungimenti familiari.

11 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 11 La rapida crescita dei minori stranieri Nel 2007 prevalgono i minori stranieri Ciò è importante, perché i problemi di integrazione sono solitamente più gravi per i figli stranieri socializzati nel paese di nascita Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 11

12 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 12 La rapida crescita dei minori stranieri Il numero totale degli alunni non indica i dati diffusi dal ministero Gli iscritti non italiani negli istituti statali e non statali sono diventati nellanno scolastico considerato, , più di 500 mila, pari al 5,6% del totale degli allievi. E il risultato di una crescita rapidissima consumatasi soprattutto negli ultimi anni, e nellultimi quinquennio che lincremento assoluto, è stato davvero notevole e ancora maggiore sarà nei prossimi anni, visto laumento recente delle nascite da stranieri e la dimensione ormai raggiunta dagli arrivi di immigrati in età scolare. Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 12

13 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 13 La rapida crescita dei minori stranieri Gli alunni stranieri sono triplicati in cinque anni E il risultato di una crescita rapidissima consumatasi soprattutto negli ultimi anni, e nellultimi quinquennio che lincremento assoluto, è stato davvero notevole e ancora maggiore sarà nei prossimi anni, visto laumento recente delle nascite da stranieri e la dimensione ormai raggiunta dagli arrivi di immigrati in età scolare. Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 13

14 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 14 La rapida crescita dei minori stranieri La crescita è stata rilevante per tutti gli ordini e gradi La crescita è stata rilevante per tutti gli ordini e gradi di istruzione, gli iscritti non italiani nella scuola per linfanzia sono aumentati più di sette volte nel decennio considerato. Anche tra gli alunni della scuola primaria gli stranieri sono cresciuti più di sette volte, inoltre, è proprio tra i bambini che frequentano la scuola elementare che limpatto della componente straniera era e rimane più rilevante. Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 14

15 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 15 La rapida crescita dei minori stranieri La ripartizione degli alunni tra Nord e Sud è molto differente Anche per questo aspetto cè una netta spaccatura tra Centro-Nord e Mezzogiorno. Nelle scuola del Nord-Est e del Nord-Ovest gli stranieri rappresentano rispettivamente poco più e poco meno del 9% degli iscritti, in quelle del centro ben oltre il 7%, mentre negli istituti scolastici del Mezzogiorno non raggiungono 1,5%. Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 15

16 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 16 La rapida crescita dei minori stranieri I figli degli immigrati sono tutto sommato ancora pochi I figli degli immigrati nella scuola superiore, sono ancora pochi, a causa della dispersione scolastica e del ritardo scolastico conseguente sia allinserimento dei giovani immigrati in classi inferiori a quelle corrispondenti alla loro età anagrafica, sia al più frequente esito negativo dellanno scolastico. Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 16

17 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 17 La rapida crescita dei minori stranieri AllENAIP gli iscritti stranieri tra il sono stati 2000 Si tratta di un deficit di quasi 50 mila iscritti in particolare imputabile alluscita dal mondo della scuola e in parte alla presenza nei gradi di istruzione più bassi di ragazzi che per la loro età dovrebbero frequentare le scuole superiori. Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 17

18 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 18 La rapida crescita dei minori stranieri I giovani stranieri vengono bocciati più frequentemente di quelli italiani I giovani stranieri abbandonano la scuola e vengono bocciati più frequentemente rispetto a quelli italiani. Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 18

19 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 19 Ricerca sociologica Itagen2 La formazione scolastica La scelta delle superiori Il numero esatto non si sa ancora

20 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 20 Lassimilazione Lassimilazione, riguarda le persone provenienti da luoghi diversi, essi assumono le caratteristiche della società darrivo, perdendo rapidamente la propria cultura

21 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 21 Lintegrazione multiculturale Lintegrazione multiculturale è poco praticabile, perché non ci sono tanti stranieri come nelle grandi città americane, francesi, tedesche… quindi, è impossibile creare delle società parallele, anche perché moltissime famiglie straniere convivono con altre famiglie provenienti da altri stati, e in secondo luogo, la scuola pubblica interclassista di massa, favoriscono intense interazioni fra italiani e stranieri.

22 Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 22 Lintegrazione interculturale Per una piena realizzazione dellintercultura, non dovrebbero esserci contrasti tra la propria cultura e la legislazione del luogo darrivo


Scaricare ppt "Innova didattica 2010Hayat Kizher-Prolo Diego-Marani Alberto-Monti Edoardo 1 Italiani e stranieri una possibile convivenza? Da sempre scopritori da sempre."

Presentazioni simili


Annunci Google