La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sandra Romanin Bando regionale primo incontro con le scuole a.s. 2007/2008 Udine, 08 novembre 2007 Trieste, 12 novembre 2007 Pordenone, 14 novembre 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sandra Romanin Bando regionale primo incontro con le scuole a.s. 2007/2008 Udine, 08 novembre 2007 Trieste, 12 novembre 2007 Pordenone, 14 novembre 2007."— Transcript della presentazione:

1 Sandra Romanin Bando regionale primo incontro con le scuole a.s. 2007/2008 Udine, 08 novembre 2007 Trieste, 12 novembre 2007 Pordenone, 14 novembre 2007 Gorizia, 19 novembre 2007

2 Sandra Romanin I riferimenti Legge Regionale 4 marzo 2005, n.5 art.24 – Istruzione ed educazione interculturale Piano Regionale Integrato per lImmigrazione – Triennio cap.11 – Listruzione e leducazione interculturale

3 Sandra Romanin Piano Regionale Integrato per l'immigrazione - Triennio L.R. n.5/2005 Due obiettivi prioritari: estendere e dare stabilità agli interventi didattici finalizzati a favorire l'inserimento dell'alunno straniero nella scuola rafforzare l'educazione interculturale in tutte le scuole, indipendentemente dalla presenza degli alunni stranieri

4 Sandra Romanin Il contesto Attuale scenario internazionale: Interdipendenza delle economie Intensità degli scambi a tutti i livelli Rapidità dellinformazione e dei progressi scientifici e tecnologici Globalizzazione delle merci e dei consumi Migrazioni e mobilità delle persone tra continenti e paesi

5 Sandra Romanin RUOLO DELLA SCUOLA nella società multiculturale e multietnica Accogliere e rispondere positivamente alle nuove esigenze formative di tutti gli alunni Mettere tutti nelle condizioni di agire, partecipare, condividere e cooperare Sviluppare non soltanto conoscenza, ma attitudini sociali che orientino positivamente lagire personale Creare un clima di accettazione e di dialogo Diventare luogo di confronto e contaminazione in cui ognuno possa valorizzare le proprie radici culturali e i propri valori nel confronto con gli altri Interagire attivamente con il contesto sociale

6 Sandra Romanin Normativa di riferimento Piena integrazione ed educazione interculturale C.M. 26 luglio 1990, n. 205 La scuola dellobbligo e gli alunni stranieri.Leducazione interculturale C.M. 2 marzo 1994, n.73 Dialogo interculturale e convivenza democratica: limpegno progettuale della scuola art.36 della L: 40/98 non modificato dalla L.189/02 (cd Turco/Napolitano)

7 Sandra Romanin Normativa di riferimento Legge sullimmigrazione n.40 del 6 marzo 1998 tutela il diritto di accesso a scuola del minore D.lgs del 25 luglio 1998 T.U. delle disposizioni concernenti la disciplina dellimmigrazione e norme sulla condizione dello straniero riunisce e coordina gli interventi in favore dellaccoglienza degli immigrati, con particolare attenzione allintegrazione scolastica D.P.R. n.275/99 (autonomia scolastica) per appropriate e specifiche soluzioni Le Leggi di riforma dellordinamento scolastico e i vari Decreti attuativi

8 Sandra Romanin Documenti Miur di riferimento Linee guida per laccoglienza e lintegrazione degli alunni stranieri – febbraio 2006 La via italiana per la scuola interculturale e lintegrazione degli alunni stranieri - ottobre 2007

9 Sandra Romanin La via italiana per la scuola interculturale e lintegrazione degli alunni stranieri – ottobre principi generali: A – universalismo B – scuola comune C – centralità della persona D - intercultura

10 Sandra Romanin Intercultura Promozione del dialogo e del confronto tra culture: per tutti gli alunni a tutti i livelli paradigma dellidentità stessa della scuola apertura e tutte le differenze

11 Sandra Romanin La didattica Punti di attenzione: Trasparenza nellorganizzazione e nella proposta delle attività Integrazione dei percorsi comuni con i percorsi disciplinari Didattica attiva e per progetti Apprendimento cooperativo e insegnamento tra pari

12 Sandra Romanin Prospettive interculturali nei saperi e nelle competenze Educazione interculturale trasversale ed interdisciplinare ma anche spazio curricolare specifico = educazione alla cittadinanza ma anche ridefinizione di competenze, saperi, contenuti integrandoli con fonti, modelli culturali, punti di vista altri ma anche relazioni, metodologie, vita della classe

13 Sandra Romanin L.R. n./ Piano Regionale Integrato per l'immigrazione Triennio La scuola interculturale rilegge e ridefinisce i curricoli in chiave interculturale: progetti per l'utilizzo dei saperi di diverse discipline rilettura di una o più discipline in chiave interculturale inserimento di nuovi moduli/ discipline/ laboratori standard di competenze rilette in chiave interculturale

14 Sandra Romanin Lautonomia e le reti (art.7 D.P.R.275/99) Protocolli tra EE.LL. e scuole, reti di scuole Vademecum operativi – equilibrata distribuzione Integrazione risorse Elaborazione e diffusione di materiali e strumenti Coinvolgimento delle associazioni, delle comunità e delle famiglie straniere …

15 Sandra Romanin L.R. n./ Piano Regionale Integrato per l'immigrazione Triennio Tipologie di intervento: la mediazione con le famiglie il supporto individuale all'alunno straniero (anche attraverso attività di mediazione linguistico-culturale) gli interventi di didattica L2 la didattica interculturale

16 Sandra Romanin L.R. n./ Piano Regionale Integrato per l'immigrazione Triennio Il sostegno a esperienze innovative Gruppo di ricerca a livello regionale Percorsi formativi per docenti e dirigenti


Scaricare ppt "Sandra Romanin Bando regionale primo incontro con le scuole a.s. 2007/2008 Udine, 08 novembre 2007 Trieste, 12 novembre 2007 Pordenone, 14 novembre 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google