La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Estrategia Andina-Centroamericana-Amazónica ACAA Rómulo Torres Seoane Roma, Novembre 2004 Strategia Andina-Centroamericana-Amazzonica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Estrategia Andina-Centroamericana-Amazónica ACAA Rómulo Torres Seoane Roma, Novembre 2004 Strategia Andina-Centroamericana-Amazzonica."— Transcript della presentazione:

1 Estrategia Andina-Centroamericana-Amazónica ACAA Rómulo Torres Seoane Roma, Novembre 2004 Strategia Andina-Centroamericana-Amazzonica

2 Precedenti: Campagna Internazionale Giubileo Campagna Internazionale Giubileo Alla fine della campagna: Alla fine della campagna: –Decisione dei gruppi di lavoro del Perú, Bolivia e dell Ecuador di iniziare un processo: di interscambio e di interscambio e di ricerca di azioni comuni per influire sulla messa in discussione del debito estero, sulla soluzione definitiva del problema debito e sulla modifica dei rapporti Nord- Sud. di ricerca di azioni comuni per influire sulla messa in discussione del debito estero, sulla soluzione definitiva del problema debito e sulla modifica dei rapporti Nord- Sud. Negli ultimi anni si sono aggiunti a questo impegno i gruppi di lavoro di Honduras, Nicaragua e Brasile. Negli ultimi anni si sono aggiunti a questo impegno i gruppi di lavoro di Honduras, Nicaragua e Brasile. ACAA Strategia Andina-Centroamericana- Amazzonica

3 Membri: Gruppi di lavoro e Campagne che promuovono la partecipazione della società civile: nella messa in discussione del debito nella messa in discussione del debito nello sdebitamento estero nello sdebitamento estero nella lotta alla povertà nella lotta alla povertà nella promozione dello sviluppo umano e dei diritti umani nella promozione dello sviluppo umano e dei diritti umani nellinfluire sulle politiche pubbliche nellinfluire sulle politiche pubbliche ACAA Coordinamento Esecutivo CEAS, membro della Rete Jubileo Perú.

4 Attualmente è composta dai seguenti gruppi di lavoro: Foro de Deuda Externa de Honduras (Foro del Debito Estero di Honduras) Caritas Honduras. Grupo Incidencia Norte -Sur de Nicaragua. (Gruppo di Influenza Nord-Sud di Nicaragua) Caritas Nicaragua. Centro de Derechos Económicos y Sociales de Ecuador (Centro di Diritti Economici e Sociali dellEcuador) Jubileo Guayaquil-Ecuador Jubileo Perú Centro de Pastoral Social de Bolivia (Centro della Pastorale Sociale della Bolivia) Caritas Brasil ATIS - Colombia ACAA

5 Obiettivi: La strategia andina-centroamericana-amazzonica ha i seguenti obiettivi: Agevolare linterscambio fra i suoi membri. Influire insieme. Dare il suo contributo al movimento cittadino internazionale. Contribuire allintegrazione regionale. Contribuire al cambiamento democratico dei rapporti Nord-Sud ACAA

6 Proposte in corso: Fra le proposte che sta elaborando la Strategia andina- centroamericana-amazzonica vi sono: La messa in discussione delliniziativa HIPC e la ricerca di alternative alla stessa. Promuovere ed esigere che le riduzioni del debito estero siano utilizzate in investimenti a favore del sociale e dellambiente. Lauditoria della cittadinanza sul debito estero e lo stabilire l illegittimità del medesimo. La creazione del Tribunale Internazionale di Arbitrato del Debito. La determinazione dei meccanismi di controllo, la creazione di vigilanze sociali e di unauditoria ufficiale con la partecipazione della cittadinanza. ACAA

7 Incontro di lavoro a Managua (Marzo) fra i gruppi di lavoro ACAA dei paesi HIPCs sulla sostenibilità del debito e la messa in discussione delliniziativa HIPC. Incontro di lavoro a Lima (Marzo) fra gruppi ACAA del Perù, Brasile ed Ecuador sullarbitrato, auditoria e procedimento giudiziario applicato al debito. Partecipazione allincontro di alto livello fra lONU e le istituzioni di Bretton Woods insieme con la delegazione di CIDSE-Caritas Internationalis con un intervento relativo allinsostenibilità del debito da un punto di vista integrale. Elaborazione di Ricerche. Pubblicazione bilingue sullauditoria da parte della cittadinanza sul debito, riportando i casi dellEcuador e del Brasile. Attività più importanti dellanno ACAA

8 Incontro a Guayaquil di tutti i gruppi di lavoro ACAA: revisione dei progressi delle ricerche e delle proposte. Carovana da Guayaquil a Quito contro il debito estero Co-organizzazione e partecipazione nei workshops sul debito estero nel Foro Sociale delle Americhe. Incontro di lavoro e coordinamento in Brasilia sul procedimento giudiziario applicato al debito e decisione della formazione di un gruppo di lavoro con Unafisco e la Piattaforma dei Diritti Umani. Partecipazione nellevento di auditoria in Brasile nel mese di novembre. Organizzazione dellincontro a Roma (novembre) sul Dialogo di influenza con le reti del Nord. Partecipazione alla Consulta del Debito. ACAA

9 Prospettive per lanno 2005 Contribuire criticamente al dibattito sugli indicatori di sostenibilità. Partecipazione alla Consulta del Debito. Presentazione delle proposte ACAA ai Ministeri di Economia e degli Affari Esteri e alle Commissioni Parlamentari di ogni paese. Presentazione delle proposte ACAA ai Parlamenti Andini e Latinoamericani, alla CEPAL e alla Ecosoc per ottenere il loro sostegno. Far pressione sulle istituzioni di Bretton Woods e i paesi del G-8 attraverso un movimento cittadino internazionale. Campagna di diffusione e mobilitazione simultanea con movimenti sociali di ogni paese (far conoscere il fallimento delle proposte delle multilaterali e dei G-8 presentate a Colonia). Rapporto sul debito. Rapporto sugli esiti dei meccanismi di partecipazione cittadina. Presentazione alla Corte dellAia del caso dellaumento degli interessi. ACAA

10 Incontro Workshop Dialogo per linfluenza nellambito della solidarietà Nord-Sud Obiettivo: Rafforzare la conoscenza e le alleanze fra i gruppi di lavoro delle società civili del Nord e dei gruppi di lavoro dellarea andino- amazzonica-centroamericana e delle loro proposte, sia per quanto riguarda il debito estero, sia per la lotta alla povertà e allesclusione. Articolare un piano di influenza congiunta per la messa in discussione del debito estero, dello sdebitamento e della lotta alla povertà e allesclusione per larea andino-amazzonica e centroamericana dell America Latina, fra i gruppi di influenza della società civile dell Europa e del Nord America e i gruppi e campagne che formano parte della Strategia Andina- Centroamericana-Amazzonica.

11 Partecipanti: Gruppi di Solidarietà dellAmerica Latina. Gruppi di Solidarietà dellAmerica Latina. Gruppi di influenza della società Europea e dellAmerica del Nord. Gruppi di influenza della società Europea e dellAmerica del Nord. Campagne per la riduzione del debito estero. Campagne per la riduzione del debito estero. Gruppi e campagne appartenenti alla strategia andino- centroamericana-amazzonica. Gruppi e campagne appartenenti alla strategia andino- centroamericana-amazzonica.

12 Organizzazioni promotrici del Nord ed Organizzazioni invitate: Gruppo Cidse-Caritas Internationalis sullAggiustamento StrutturaleGruppo Cidse-Caritas Internationalis sullAggiustamento Strutturale EurodadEurodad Giubileo GermaniaGiubileo Germania Rete di gruppi di Solidarietà e della Cooperazione italiana.Rete di gruppi di Solidarietà e della Cooperazione italiana. SdebitarsiSdebitarsi Oxfam InternacionalOxfam Internacional Diaconia SvedeseDiaconia Svedese Ibis DaneseIbis Danese Campagna Norvegia SLUGCampagna Norvegia SLUG Dichiarazione di Berna –SvizzeraDichiarazione di Berna –Svizzera Catholic Relief Services (CRS)Catholic Relief Services (CRS)

13 Carattere di continuità: Il workshop è unattività che si svolge a seguito del Seminario svolto nellanno 2001 fra la Strategia Andina e la Casa America di Genova, e i dialoghi e azioni congiunte realizzate fino a questo momento con i diversi gruppi di influenza e solidarietà del Nord. Il workshop è unattività che si svolge a seguito del Seminario svolto nellanno 2001 fra la Strategia Andina e la Casa America di Genova, e i dialoghi e azioni congiunte realizzate fino a questo momento con i diversi gruppi di influenza e solidarietà del Nord.

14 Problematica che ha effetti su: Il consumo delle famiglie Il consumo delle famiglie Linvestimento Linvestimento Lo sviluppo Lo sviluppo Lambiente Lambiente Autodeterminazione delle politiche Autodeterminazione delle politiche Aiuta a mantenere: Povertà Povertà Estrema Povertà Estrema Povertà Disuguaglianza Disuguaglianza Esclusione Esclusione Divisione fra i popoli Divisione fra i popoli Debito Estero

15 Debito: Illegittimo Illegittimo Immorale Immorale Non pagabile Non pagabile Sovra-pagato Sovra-pagato Debito Estero

16 Creazione di una base sociale internazionale per la costruzione di un sistema economico Giusto al servizio delle persone, nel quale siano rispettati i diritti umani e lambiente, alternativo al modello economicamente escludente e non partecipativo. Strategia 1

17 1. Articolazione di un movimento mondiale che richieda lannullamento o cancellazione del debito, che sia solida e consistente con organizzazioni di tutti i continenti: Formazione e preparazione di organizzazioni e cittadini. Formazione e preparazione di organizzazioni e cittadini. Impegni dei partiti politici per modificare le condizioni attuali. Impegni dei partiti politici per modificare le condizioni attuali. Impegno reale dei governanti dei paesi del Sud verso le richieste dei loro popoli. Impegno reale dei governanti dei paesi del Sud verso le richieste dei loro popoli. Articolazione dei movimenti cittadini del Sud e del Nord. Articolazione dei movimenti cittadini del Sud e del Nord. Articolazione dei governanti del Sud, accompagnati dalla pressione e sostegno da parte dei loro popoli. Articolazione dei governanti del Sud, accompagnati dalla pressione e sostegno da parte dei loro popoli. 2. Auditorie cittadine 3. Creazione di Tribunali Etici. 4. Vigilanza dellambiente.

18 Promozione delle normative a livello internazionale nella ricerca della vigenza ed esigibilità dei diritti economici, sociali, culturali e ambientali. Strategia 2

19 1. Messa in discussione delle politiche economiche neoliberali vigenti e delle proposte attuali per raggiungere la sostenibiltà economica e sociale del debito estero: Pressione per ottenere lautonomia nella definizione delle politiche produttive e commerciali Pressione per ottenere lautonomia nella definizione delle politiche produttive e commerciali Proposte di indicatori che includano lo Sviluppo Umano: Proposte di indicatori che includano lo Sviluppo Umano:NutrizioneSaluteFormazioneAbbigliamentoAbitazione

20 Negoziazione internazionale (con pressione della Rete Internazionale) per Nuove misure per la riduzione del debito. Nuove misure per la riduzione del debito. Nuove misure nella gestione del debito: Nuove misure nella gestione del debito: Limiti massimi al servizio del debitoLimiti massimi al servizio del debito Limiti massimi allindebitamentoLimiti massimi allindebitamento Modifica della struttura tributariaModifica della struttura tributaria

21 2. Procedimento giudiziario applicato al debito. E necessario: Presentare alla Corte Internazionale, avendo alla base dei Patti Internazionali, i casi di violazione dei Diritti Umani (diritto alla salute, diritto alla formazione, diritto allabitazione) dovuti al pagamento del debito estero. Presentare alla Corte Internazionale, avendo alla base dei Patti Internazionali, i casi di violazione dei Diritti Umani (diritto alla salute, diritto alla formazione, diritto allabitazione) dovuti al pagamento del debito estero. Presentare alla Corte Internazionale i casi di corruzione nellottenimento del debito o nel suo impiego; oppure sullincremento arbitrario degli interessi. Presentare alla Corte Internazionale i casi di corruzione nellottenimento del debito o nel suo impiego; oppure sullincremento arbitrario degli interessi. 3.Promozione del Tribunale di Arbitrato e del Codice Finanziario Internazionale nellambito della Riforma delle Istituzioni Internazionali. Elaborazione di un Codice Finanziario Internazionale, tuttora inesistente.

22 Estrategia 3 Promuovere un sistema finanziario per lo sviluppo integrale dei popoli. Influenza e pressione per ottenere riduzioni parziali del debito attraverso conversioni, con la collaborazione delle società civili del Nord. Influenza e pressione per ottenere riduzioni parziali del debito attraverso conversioni, con la collaborazione delle società civili del Nord. Cambiamento della struttura tributaria basata sulle imposte dirette. Cambiamento della struttura tributaria basata sulle imposte dirette. Trasparenza nellutilizzo dei fondi sottoposti al controllo cittadino. Trasparenza nellutilizzo dei fondi sottoposti al controllo cittadino. Strategia 3

23 Per ottenere ciò, è necessario: Determinare percentuali di debito passibile di conversione immediata. Decidere lutilizzo dei fondi con la partecipazione della cittadinanza: salute, formazione, creazione di posti di lavoro, indennizzi alle vittime della violenza politica, abitazione. Decidere lutilizzo dei fondi con la partecipazione della cittadinanza: salute, formazione, creazione di posti di lavoro, indennizzi alle vittime della violenza politica, abitazione. Promuovere alleanze con gruppi solidali nelle società del Nord affinché diano il loro appoggio attraverso organizzazioni di cooperazione. Promuovere alleanze con gruppi solidali nelle società del Nord affinché diano il loro appoggio attraverso organizzazioni di cooperazione. Proposta e disegno sulla gestione del fondo (fondo di controvalore del debito estero) che permetta il controllo da parte della società civile: fondo di investimento nel sociale, in modo decentralizzato, con partecipazione della società civile. Proposta e disegno sulla gestione del fondo (fondo di controvalore del debito estero) che permetta il controllo da parte della società civile: fondo di investimento nel sociale, in modo decentralizzato, con partecipazione della società civile. Controllo da parte della cittadinanza delle conversioni del debito e di nuovi indebitamenti. Controllo da parte della cittadinanza delle conversioni del debito e di nuovi indebitamenti.


Scaricare ppt "Estrategia Andina-Centroamericana-Amazónica ACAA Rómulo Torres Seoane Roma, Novembre 2004 Strategia Andina-Centroamericana-Amazzonica."

Presentazioni simili


Annunci Google