La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I percorsi di apprendimento degli alunni NAI fra istanze pedagogiche e norme Elio Gilberto Bettinelli Verbania, 26 maggio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I percorsi di apprendimento degli alunni NAI fra istanze pedagogiche e norme Elio Gilberto Bettinelli Verbania, 26 maggio 2009."— Transcript della presentazione:

1 I percorsi di apprendimento degli alunni NAI fra istanze pedagogiche e norme Elio Gilberto Bettinelli Verbania, 26 maggio 2009

2 Riferimenti normativi DPR 31 agosto 1999 n. 394, art. 45 Iscrizione scolastica. Iscrizione e assegnazione alla classi. Adattamento dei programmi di insegnamento. Rapporti scuola-famiglia. Linee guida per laccoglienza e lintegrazione degli alunni stranieri (marzo 2006). Iscrizione alle scuole secondarie di 2° grado. Piani personali. Valutazione La via italiana per la scuola interculturale e lintegrazione degli alunni stranieri (ottobre 2007). Regolamento attuativo di legge di conversione 30 ottobre 2008 n.169. Valutazione CM n. 50, 20 maggio 2009

3 pedagogica didattica relazionale burocratica Le funzioni della valutazione

4 Tipologie di valutazione idiografica normativa – parametro standardizzato, parametro relativo criteriale

5 Indicazioni del Programma nazionale scuole aperte - Percorsi di approfondimento della lingua italiana come lingua seconda (Graziella Favaro) Gli interventi: criteri, fasi, tempi, tipologie Gli obiettivi di competenza linguistica: il framework europeo Libri e materiali: testi semplici, semplificati, ad alta comprensibilità Metodologia e approcci didattici

6 Indicazioni del Programma nazionale scuole aperte Percorsi di approfondimento della lingua italiana come lingua seconda: Integrati Modulari Flessibili Attenti alla variabilità degli apprendenti Monitorati per rilevare esiti ed efficacia.

7 Interventi propedeutici Moduli e corsi intensivi estivi e a settembre in parziale sovrapposizione con lavvio delle lezioni Interventi a supporto durante la.s. in tre fasi - Accoglienza Italbase in laboratori linguistici (10/8 ore sett.) - Fase ponte Italbase e avvio Italstudio in lab. Linguistico (6/4 ore ) - Terza fase Italstudio. Facilitazione in classe e sostegni in parallelo Interventi in parallelo - doposcuola, tutoring, moduli brevi …

8 Rilevazione in ingresso: per quale scopo ? Documentazione scolastica Colloquio con i genitori e con lalunno Prove (anche in L1) ?

9 Piano per sostenere il percorso personale Rileva e riconosce le competenze. Considera le priorità di apprendimento nei diversi ambiti disciplinari in unottica di essenzialità. Attribuisce priorità allapprendimento dellitaliano. E orientato verso esiti significativi e non ridotti; esprime alte aspettative.

10 Predispone e attiva dispositivi di supporto nella classe, nella scuola, nellextrascuola (corsi e laboratori, doposcuola, tutor). Definisce i necessari raccordi fra i soggetti responsabili E supportato da adeguati strumenti e sussidi (testi e manuali di italiano L2, testi ad alta comprensibilità, dizionari, glossari concettuali disciplinari..) Coinvolge e responsabilizza lalunno. Assume coerenti modalità di valutazione


Scaricare ppt "I percorsi di apprendimento degli alunni NAI fra istanze pedagogiche e norme Elio Gilberto Bettinelli Verbania, 26 maggio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google