La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Master universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Anno Accademico 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Master universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Anno Accademico 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica."— Transcript della presentazione:

1 Master universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Anno Accademico 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli Incontro inaugurale - 14 gennaio 2013 – Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale prof. ing. Giuseppe R. Corazza (Sapienza Università di Roma) ing. Dimitrios Marinis (Bombardier Transportation Italy) ing. Paolo Masini (Trenitalia – Gruppo FS Italiane)

2 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 2 Contenuto Lezioni ed Esercitazioni (1) Levoluzione del pensiero scientifico sulla trazione ferroviaria La caratteristica meccanica di trazione: aderenza, sforzo di trazione, applicazioni numeriche, regimi termici Cinematica e dinamica di marcia Teoria della manutenzione di rotabili ferroviari Esercitazione di gruppo: caratteristiche del materiale rotabile adibito ad un esercizio ferroviario per trasporto di minerali

3 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 3 Contenuto Lezioni ed Esercitazioni (2-1) Carrello ferroviario e sua dinamica (Docente: ing. Luigi Prone) Didatt ica: Meccanica della trazione, Storia dei carrelli, Architettura dei carrelli, Progettazione dei carrelli (norme di riferimento, metodologie di dimensionamento e di prova). Dinamica di marcia del veicolo ferroviario. Propedeuticità: Persone con conoscenza base o assente sui concetti esposti. Il corso fornirà degli elementi chiave per comprendere, a livello base, i materiali, i processi tecnologici e costruttivi dei carrelli ferroviari. Verranno inoltre forniti alcuni cenni sulla dinamica di marcia e sulle prove meccaniche dei veicoli ferroviari. Impianto freno di bordo (Docente: ing. Paolo Giraudo) Didattica: Elementi base normativi di un sistema frenante, architettura di un sistema frenante a bordo dei rotabili; principi di dimensionamento, principali materiali, principio di funzionamento e controllo, funzioni principali svolte dal sistema. Esempi Propedeuticità: Persone con conoscenza base o assente dei concetti esposti. Il corso fornirà degli elementi chiave per comprendere, a livello base, i materiali e i processi tecnologici dei sistemi frenanti

4 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 4 Contenuto Lezioni ed Esercitazioni (2-2) Train Control Management System (TCMS) (Docente: ing. Simone Maistrello) Didattica: Il Sistema di Controllo di treno ed il TCMS. Storia ed evoluzione del sistema di controllo e del TCMS. I principali componenti del TCMS – larchitettura. Interfacce. Le unità programmabili. Bus di comunicazione. Architettura software del TCMS. I principali componenti del TCMS. Esempi di funzionamento e trasmissione dei comandi Propedeuticità: Persone con conoscenza base o assente sui concetti esposti. Il corso fornirà degli elementi chiave per comprendere, a livello base, i materiali e i processi tecnologici dei sistemi TCMS. Trazione elettrica ferroviaria (Docenti: ingg. Giuseppe Clemente e Vincenzo Cascone) Didattica: Storia dei prodotti. Lelettrificazione delle linee di alimentazione nella trazione elettrica. Generalità sulla trazione elettrica e sullo sviluppo dei convertitori elettronici per lalimentazione dei motori di trazione. Elementi normativi. Elementi di dimensionamento. Principali componenti. Principi generali di funzionamento dei vari tipi di convertitori di trazione. Principi generali di funzionamento dei vari tipi di convertitori di trazione. LAlta velocità in Italia dalle origini ad oggi. LAlta velocità: potenza concentrata o distribuita ? Sviluppi futuri nella trazione elettrica. Esempi con prodotti BT Propedeuticità: Persone con conoscenza base o assente sui concetti esposti. Il corso fornirà degli elementi chiave per comprendere a livello base la trazione elettrica.

5 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 5 Contenuto Lezioni ed Esercitazioni (2-3) Progetto Ferroviario (Docente: ing. Diego Canetta) Didattica: Fasi di un progetto: dall'offerta fino all'uscita dal servizio. Gestione del progetto ingegneristico, funzioni chiave: Project engineer (PE), System engineer (SE), Project Manager (PM). Interazioni fra funzioni aziendali per la realizzazione di un progetto: ingegneria - gestione progetto - ufficio acquisti - produzione - qualità - messa in servizio e gestione garanzia - service; Propedeuticità: Persone con conoscenza base o assente sui concetti esposti. Il corso fornirà degli elementi chiave per comprendere a livello base la vita industriale di un progetto ferroviario. Autorizzazione alla messa in servizio di un rotabile e relativa certificazione CE secondo le STI (Docenti: ingg. Mauro Raffaghelli e Gianluca Devcich) Didattica: Concetti base del processo di Autorizzazione Messa in Servizio (Omologazione/Ammissione Tecnica) in Italia e cenni al processo di mutuo riconoscimento tra le diverse autorità nazionali per la sicurezza. Concetti base sui principi di type testing a livello rotabile completo in conformità alle disposizioni Nazionali ed Europee. Propedeuticità: Persone con conoscenza base o assente sui concetti esposti. Il corso fornirà degli elementi chiave per comprendere i processi di omologazione di un progetto.

6 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 6 Contenuto Lezioni ed Esercitazioni (3-1) Sistemi avanzati per la manutenzione e lesercizio dei mezzi ferroviari (Docenti: ingg. Paolo Masini e Francesco Romano) Impatto dellInformation Technology sullesercizio e la manutenzione dei mezzi ferroviari Condition Based Maintenance e Prognostica vs. Manutenzione correttiva e programmata Il monitoraggio dei componenti: indicatori di salute e indicatori vita residua Descrizione di caso pratico: il sistema di Telediagnostica di Trenitalia e la sua applicazione alle varie flotte

7 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 7 Contenuto Lezioni ed Esercitazioni (3-2) La manutenzione pesante dei veicoli ferroviari (Docente: ing. Fabio Mocciola) La manutenzione di 2° livello: finalità, requisiti, organizzazione, normativa, tendenze. Il revamping dei rotabili ferroviari Caso pratico: il revamping delle carrozze Frecciabianca

8 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 8 Contenuto Lezioni ed Esercitazioni (3-3) Processi Speciali nellambito della manutenzione Ferroviaria: CND e saldature (Docente: ing. Luca Labbadia) I processi speciali e gli organi della sicurezza del materiale rotabile I Controlli Non Distruttivi La Saldatura

9 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 9 Contenuto Lezioni ed Esercitazioni Visita tecnica: ETR 1000 in costruzione presso stabilimento Ansaldobreda di Pistoia Presentazione tecnica del treno ETR 1000 Visita in officina al rotabile in costruzione

10 Master IISF A.A. 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica dei veicoli 10 Docenti e riferimenti Sapienza Università di Roma Giuseppe R. Corazza Massimiliano Bruner Bombardier Transportation Italy Dimitrios Marinis Trenitalia Paolo Masini


Scaricare ppt "Master universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Anno Accademico 2012/2013 Sistemi di trazione e dinamica."

Presentazioni simili


Annunci Google