La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Provincia di Prato110/11/2010 Avviso per la manifestazione di interesse per il cofinanziamento di interventi finalizzati alla razionalizzazione, riorganizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Provincia di Prato110/11/2010 Avviso per la manifestazione di interesse per il cofinanziamento di interventi finalizzati alla razionalizzazione, riorganizzazione."— Transcript della presentazione:

1 Provincia di Prato110/11/2010 Avviso per la manifestazione di interesse per il cofinanziamento di interventi finalizzati alla razionalizzazione, riorganizzazione e potenziamento del sistema regionale del trasferimento tecnologico Conferenza di concertazione conclusiva Provincia di Prato Documento strategico Sistema darea metropolitana: competitività ed innovazione

2 Provincia di Prato210/11/2010 Punti salienti della procedura Manifestazione di interesse predisposta su iniziativa delle Amministrazioni provinciali (quali Soggetti coordinatori), coinvolgendo nell'elaborazione della proposta gli attori istituzionali operanti nel sistema locale dellinnovazione tecnologica e le forze economiche e sociali del territorio interessato Documenti da presentare –Documento strategico (DoS) sul sistema di innovazione territoriale –Schede interventi –Elenco infrastrutture di ricerca e trasferimento tecnologico di riferimento –Elenco sportelli di informazione sui servizi avanzati alle imprese –Planimetria del territorio di riferimento –Verbale finale di concertazione sottoscritto dai partecipanti alla concertazione Scadenze principali –Entro presentazione on-line manifestazione alla Regione (16.11 per il cartaceo) –Entro approvazione elenco ammissibilità da parte della Regione –Entro 120 gg da approvazione elenco: consegna progetti definitivi –Entro 270 gg da approvazione regionale progetti: aggiudicazione lavori –Entro : termine attuazione progetti

3 Provincia di Prato310/11/2010 Percorso di elaborazione del progetto pratese OTTOBRE 2010NOVEMBRE ° Conferenza di Concertazione Conferenza di Concertazione conclusiva Elaborazione del Documento Strategico (Provincia e soggetti conferenza) Richiesta accredito e inserimento on- line schede progettuali (Soggetti presentatori) Inserimento on- line Documento Strategico (Provincia) Invio cartaceo alla Provincia delle schede progettuali firmate entro (Soggetti presentatori) Presentazione a RT DoS e schede progetti entro (Provincia) Approvazione DoS Giunta (Provincia) Coordinamento darea metropolitana (Province FI-PO-PT)

4 Provincia di Prato410/11/2010 DoS – Analisi SWOT Punti di forza e di debolezza

5 Provincia di Prato510/11/2010 DoS – Analisi SWOT Opportunità e minacce

6 Provincia di Prato610/11/2010 Sinergie programmatiche interprovinciali Intese e protocolli in essere, inerenti ricerca e innovazione Accordo Regione, Provincia di Prato, Comuni del territorio, CCIAA Prato Finalità, obiettivi, azioni, finanziamenti per la realizzazione del Centro per la ricerca e linnovazione a servizio del distretto pratese Protocollo Regione, Province e Comuni capoluogo di Firenze, Prato e Pistoia, Circondario Empolese V.E. per la realizzazione di modalità stabili di collaborazione e di cooperazione istituzionali per la definizione e lattuazione condivisa delle politiche di livello metropolitano Protocollo Regione, Province e Centri di Competenza toscani per la costituzione della rete regionale del sistema di trasferimento tecnologico alle imprese (TecnoRETE) Protocollo Provincia di Prato, C.R.eA.F., Polo Tecnologico di Navacchio per la realizzazione di un Progetto strategico di massima che, a partire da quanto già sviluppato da C.R.eA.F., organizzi funzionalmente servizi e strutture del Centro

7 Provincia di Prato710/11/2010 Coordinamento metropolitano Firenze-Prato-Pistoia

8 Provincia di Prato810/11/2010 Coordinamento metropolitano Azioni comuni Firenze-Prato-Pistoia Potenziamento delle strutture di ricerca e trasferimento tecnologico esistenti e di quelle in fase di start-up, con interventi di ampliamento e di messa a sistema tra loro, evitando duplicazioni o sovrapposizioni di attività e laboratori Elaborazione comune di linee strategiche di indirizzo per le attività di ricerca ed innovazione finalizzate ad accrescere il livello tecnologico dellAM, attraverso la conduzione di studi di trend tecnologici e di identificazione dei settori a più alto potenziale di sviluppo Potenziamento delle collaborazioni tra centri di ricerca e trasferimento tecnologico locali, darea vasta (anche attraverso la rete regionale TecnoRete), nazionali ed internazionali, mediante progetti comuni, scambio di ricercatori ed esperienze, convegni dedicati Impulso e sostegno a progetti diretti alla creazione di nuove imprese, derivanti anche da spin-off di attività di ricerca o al rafforzamento su base tecnologica di imprese esistenti

9 Provincia di Prato910/11/2010 Coordinamento metropolitano Priorità darea Firenze-Prato-Pistoia Provincia di Firenze Polo Scientifico di Sesto Fiorentino (CNR e Università di Firenze) Il Polo Scientifico raccoglie numerosi Dipartimenti, il Laboratorio Europeo delle Spettroscopie Non Lineari(LENS), lIstituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), il Centro Interdipartimentale di Cristallografia Strutturale, il Centro Genexpress, un complesso del CNR e un incubatore per il trasferimento dell'innovazione (servizi nuove imprese da spin-off, servizi avanzati, disseminazione risultati scientifici) Provincia di Prato Centro per la ricerca e lalta formazione (C.R.eA.F.) L'attività sarà rivolta a ricerche e ad iniziative tese a favorire il dispiegarsi di strategie creative coerenti allo sviluppo locale, perseguendo la promozione e la realizzazione di iniziative di ricerca, innovazione e formazione finalizzate ad accrescere la competitività del sistema economico della Provincia di Prato e dell'area metropolitana, con particolare riferimento alle imprese del distretto tessile. Provincia di Pistoia Laboratorio di modellazione dinamica e meccatronica MdM Lab è lunico laboratorio toscano di ricerca con spiccate competenze nel settore dellingegneria dei trasporti ed in particolare dei veicoli e dei sistemi di bordo per veicoli ferroviari e ferrotranviari

10 Provincia di Prato1010/11/2010 Infrastrutture di ricerca e trasferimento tecnologico nellarea pratese

11 Provincia di Prato1110/11/2010 Priorità territoriali dellarea pratese (1) Potenziamento delle strutture di ricerca e trasferimento tecnologico esistenti e di quelle in fase di start-up, mettendole a sistema tra loro Elaborazione di linee strategiche di indirizzo per le attività di ricerca ed innovazione finalizzate ad accrescere il livello tecnologico delle imprese del distretto (identificazione settori a più alto potenziale di sviluppo, incorporazione dellinnovazione tecnologica nel settore tessile) Ideazione e promozione di progetti di ricerca industriale e di innovazione tecnologica in collaborazione tra imprese, Università, centri di ricerca pubblici e privati, parchi scientifici e tecnologici Realizzazione di corsi di formazione per ricercatori, tecnici ed operatori del settore tessile, corsi e master per figure professionali specifiche Organizzazione e realizzazione di iniziative ed eventi finalizzati a promuovere le attività di ricerca ed innovazione del distretto e ad attrarre linsediamento di nuove realtà di ricerca e formazione nellarea, anche attraverso listituzione di un premio per idee innovative Sostegno alla diversificazione interna al settore tessile attraverso ricerca ed innovazione, stimolando lo sviluppo di nuovi impieghi dei materiali tessili in ambiti diversi dalla moda e dallarredamento, fondati su performances tecniche

12 Provincia di Prato1210/11/2010 Priorità territoriali dellarea pratese (2) Potenziamento delle collaborazioni tra centri di ricerca e trasferimento tecnologico mediante progetti comuni, scambio di ricercatori ed esperienze, convegni dedicati Impulso e sostegno a progetti diretti alla creazione di nuove imprese, derivanti anche da spin-off di attività di ricerca o al rafforzamento su base tecnologica di imprese esistenti Promozione della conoscenza e dello sviluppo delle potenzialità di nuovi settori ad alto contenuto di tecnologia Sostegno, anche solo indiretto, alla costituzione e alla gestione di fondi di seed, start-up e venture capital, anche di soggetti terzi Attività di assistenza e supporto tecnico-scientifico ed amministrativo alle imprese in materia di ricerca, innovazione, formazione e internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali Monitoraggio cadenzato e sistematico degli impatti dellefficacia della strategia dinnovazione sul sistema produttivo e della sua sostenibilità, per valutare eventuali riorientamenti ed adattamenti

13 Provincia di Prato1310/11/2010 Progetti presentati sul Piano della provincia di Prato (1) C.R.eA.F. srl Completamento del Centro per la ricerca e lalta formazione I locali saranno adibiti a laboratori, incubatori, sale prove, auditorium, spazi a servizio dei visitatori, strutture per la promozione del centro, lanimazione e la ricerca di finanziamenti. In costruzione un edificio ad elevate prestazioni energetiche realizzato secondo i principi della sostenibilità ambientale del costruito (C.A.S.IN.A. – Centro Attività Sperimentazioni Innovative dellArtigianato). Per rendere operativa la struttura è necessario realizzare gli impianti elettrici e meccanici (quali limpianto di riscaldamento e raffreddamento e la centrale termica- frigorifera) e provvedere agli arredi e alle attrezzature interne dei laboratori, degli uffici, delle sale comuni e della C.A.S.IN.A. Laboratorio Analisi Buzzi Ampliamento delle attività di laboratorio di analisi conto terzi Adattamento di uno spazio interno dell'istituto per accogliere il laboratorio di prove fisico meccaniche per pellami e calzature - realizzazione di sala climatica - per un totale di ca 150 mq. Implementazione della attuale dotazione strumentale.

14 Provincia di Prato1410/11/2010 Progetti presentati sul Piano della provincia di Prato (2) PIN s.c.r.l. Realizzazione di sala di analisi sensoriale food e non food Laboratorio per indagini di carattere organolettico, studi di fattibilità e di lancio di nuovi prodotti o confronto con leader di mercato. La sala sarà attrezzata di 10 postazioni e sarà progettata in conformità con la norma ISO E' prevista la realizzazione di una zona di preparazione e di una cucina per la cottura dei campioni da analizzare Allestimento laboratorio in centro di salvaguardia dellambiente Centro di competenza sullinnovazione e lottimizzazione dei processi e degli impianti per la salvaguardia dellambiente – allestimento laboratorio finalizzato ad attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, composto da unarea destinata a misure, analisi e sperimentazioni a scala banco ed unarea di sperimentazione su impianti pilota per il trattamento delle acque e dei rifiuti. Comunità Montana Val di Bisenzio Realizzazione polo per lo sviluppo del terziario avanzato Realizzazione di un Centro per linnovazione e servizi avanzati e qualificati destinati alle imprese per lo sviluppo di competenze in materia di tecnologie digitali e dellinformazione e per il sostegno alla crescita delle imprese. Lintervento si inserisce nell'iniziativa della Comunità Montana Valle del Bisenzio per la creazione del centro di digitalizzazione teso alla creazione di opportunità di telelavoro.

15 Provincia di Prato1510/11/2010 Impegni dei soggetti sottoscrittori Attuare un piano di consultazione e concertazione con i potenziali partner ed i soggetti pubblico/privati del territorio che hanno interessi e potenzialità di interazione con il sistema di innovazione territoriale Favorire ulteriori forme di collaborazione con centri di ricerca, università, realtà produttive locali ed il consolidamento dei legami con altre realtà di eccellenza presenti sul territorio nazionale ed internazionale Promuovere accordi con la Regione Toscana per linserimento delle priorità individuate nel presente Piano nel quadro delle strategie di sostegno e rilancio delleconomia distrettuale Individuare possibili strumenti di finanziamento, attraverso risorse messe a disposizione dalla Comunità Europea, dallo Stato, dalla Regione Toscana e da altri soggetti pubblici e privati, per lattuazione e lo sviluppo degli interventi riportati nel Piano, nel rispetto delle procedure amministrative previste dalle normative vigenti Assumere le iniziative necessarie a promuovere la strategia dinnovazione, anche attraverso la stipula di accordi con altri soggetti interessati Promuovere eventi e attività che allarghino la conoscenza delle imprese rispetto alle potenzialità del sistema dinnovazione Partecipare attivamente alle attività di monitoraggio sullefficacia e sostenibilità della strategia di innovazione

16 Provincia di Prato1610/11/2010 Obiettivi e risultati attesi


Scaricare ppt "Provincia di Prato110/11/2010 Avviso per la manifestazione di interesse per il cofinanziamento di interventi finalizzati alla razionalizzazione, riorganizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google