La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RETI FISSE E MOBILI Anno Accademico 2003-04 LE FIBRE OTTICHE Gianfranco Prini DICO - Università di Milano

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RETI FISSE E MOBILI Anno Accademico 2003-04 LE FIBRE OTTICHE Gianfranco Prini DICO - Università di Milano"— Transcript della presentazione:

1 RETI FISSE E MOBILI Anno Accademico LE FIBRE OTTICHE Gianfranco Prini DICO - Università di Milano

2 NOTA DI COPYRIGHT Queste trasparenze (slide) sono protette dalle leggi sul copyright e dalle disposizioni dei trattati internazionali. Il titolo e il copyright delle slide (ivi inclusi, ma non limitatamente, ogni immagine, fotografia, animazione, video, audio, musica, testo, tabella, disegno) sono di proprietà dell'autore. Le slide possono essere riprodotte e utilizzate liberamente dagli istituti di ricerca, scolastici e universitari italiani afferenti al Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca per scopi istituzionali e comunque non a fini di lucro. In tal caso non è richiesta alcuna autorizzazione. Ogni altro utilizzo o riproduzione, completa o parziale (ivi incluse, ma non limitatamente, le riproduzioni su supporti ottici e magnetici, su reti di calcolatori e a stampa), sono vietati se non preventivamente autorizzati per iscritto dall'autore. L'informazione contenuta in queste slide è ritenuta essere accurata alla data riportata nel frontespizio. Essa è fornita per scopi meramente didattici e non per essere utilizzata in progetti di impianti, prodotti, reti, etc. In ogni caso essa è soggetta a cambiamenti senza preavviso. L'autore non assume alcuna responsabilità per il contenuto delle slide (ivi incluse, ma non limitatamente, la correttezza, la completezza, l'applicabilità, l'adeguatezza per uno scopo specifico e l'aggiornamento dell'informazione). In nessun caso possono essere rilasciate dichiarazioni di conformità all'informazione contenuta in queste slide. In ogni caso questa nota di copyright non deve mai essere rimossa e deve essere riportata fedelmente e integralmente anche per utilizzi parziali.

3 ARGOMENTI Qui si trovano commenti, precisazioni ed eventuali rettifiche alle slide Le Fibre Ottiche (autori Pietro Nicoletti e Silvano Gai) allegate al volume Le Reti Locali: dal Cablaggio allInternetworking dei medesimi autori e di Pier Luca Montessoro. Gli indici (pèdici) che si trovano nei titoli di queste slide si riferiscono ai numeri dordine progressivi di quelle slide.

4 STRUTTURA DI UNA FIBRA OTTICA 3

5 CARATTERISTICHE 4 Fibre di tipo 100/140 ormai desuete Stanno comparendo fibre di plastica (POF)

6 LA LEGGE DI SNELL 6 In realtà è dovuta prevalentemente ad altri Normalmente 1 e 2 prendono il nome di angolo di incidenza e di angolo di rifrazione Formalmente per indice di rifrazione si intende il rapporto sin 1 /sin 2 che si ha nel passaggio dal vuoto a un materiale dato Tipici valori: 4/3 (1.33) per lacqua, 3/2 (1.5) per il vetro, 9/5 (1.8) per il diamante La costante di Snell di un materiale rispetto a un altro si ottiene come rapporto tra gli indici di rifrazione del primo e del secondo

7 LA LEGGE DI SNELL 7 Per le fibre ottiche di plastica (POF) i valori tipici di n 1 e n 2 sono..... e quindi langolo critito è.....

8 FIBRE MULTIMODALI GRADED-INDEX 11 Per il concetto di banda passante si vedano le slide sulla Teoria della Trasmissione a cura di Stefano Olivieri Per il concetto di finestra si veda la Slide 15

9 CAVI DI TIPO TIGHT 19 Le norme recenti per i cablaggi generici ammettono solo luso di connettori SC

10 FIBRE OTTICHE 25 Non è (più) vero da tempo che i cavi in fibra costano (molto) di più di quelli metallici Esistono modelli di connettore e procedure di connettorizzazione che consentono sensibili risparmi rispetto a un tempo Oggi si lavora comunemente anche a 10 Gbps

11 TAT-12/13 26 E WDM 27 Limiti tipici delle tecnologie oggi disponibili commercialmente –CWDM (coarse WDM): fino a 8 canali da 10 Gbps –DWDM (dense WDM): fino a 80 canali da 10 Gbps Tecniche solitoniche consentono di ridurre grandemente il numero dei ripetitori, che possono essere distanziati fino a 1000 Km


Scaricare ppt "RETI FISSE E MOBILI Anno Accademico 2003-04 LE FIBRE OTTICHE Gianfranco Prini DICO - Università di Milano"

Presentazioni simili


Annunci Google