La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strumenti per la multimedialità Sebastian Sylwan

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strumenti per la multimedialità Sebastian Sylwan"— Transcript della presentazione:

1 Strumenti per la multimedialità Sebastian Sylwan

2 Scusate Raffreddore e febbre hanno notevolmente influito sulla preparazione di queste slide... Largomento è interessante, sono sempre a disposizione per approfondimenti.

3 Nuovi strumenti DVD/Satellite/MPEG-2 Set Top Box MPEG-4 MHEG-5 Open TV MPEG-7/21...per il consumatore !

4 DVD

5 Che cosa è il DVD Digital Video Disc/Digital Versatile Disc Media ad alta capacità Incentrato sul Video, può contenere anche dati Interattivo Veloce Definito da uno standard (industriale !) Dedicato al mercato consumer electronics (rimpiazza il VHS)

6 Target Si propone di soddisfare diversi mercati con un unico formato digitale: Home entertainment Informatica Comunicazione istituzionale Teledidattica eventualmente rimpiazzando CD Audio, videocassette, laserdisc, CD-ROM, e cartucce dei videogames

7 Ragioni del successo Il DVD è supportato dalle maggiori case di consumer electronics, computer hardware, dalla gran parte delle case di produzione di Film a Hollywood e dai produttori di CD musicali Basso costo di produzione, distribuzione, immagazzinamento Universalità e non-deperibilità

8 Svantaggi Non (ancora) registrabile Alcune incompatibilità dovute alla genericità della specifiche Regional lockout – copy protection

9 Alta capacità Capacità dei dischi Maggior densità dei dati La spirale è più stretta e i pits sono più piccoli Dual layer Dual Sided

10 Maggiore Densità

11 Dual Layer- Dual sided Ogni lato può avere 2 layer semitrasparenti. Il laser può focalizzare su entrambi automaticamente Per leggere laltro lato bisogna girare il disco

12 DVD-Video vs. DVD-ROM E importante capire la differenza tra DVD-Video e DVD- ROM. DVD-Video (spesso chiamato semplicemente DVD) contiene filmati Video e viene letto in un lettore collegato al televisore. DVD-ROM contiene dati e viene letto da un drive DVD-ROM collegato ad un PC. Esistono anche le versioni registrabili (DVD-R, DVD-RAM, DVD- RW, DVD+RW) La differenza è simile a quella tra i CD audio e i CD-ROM. Il numero di drive DVD-ROM è molto maggiore di quello dei lettori DVD-Video. I lettori DVD-ROM possono leggere i DVD- Video (se il PC non è abbastanza potente con una scheda di decompressione MPEG)

13 Formati dei DVD- ROM DVD-R Registrabile ununica volta, compatibile coi lettori consumer DVD-RW Registrabile e cancellabile più volte, compatibile coi lettori consumer DVD-RAM Cartucce, non compatibile con tutti i lettori DVD+RW Compatibile solo con i lettori più nuovi

14 DVD-R Gli unici formati registrabili completamente compatibili con i lettori Home video sono il DVD-R e il DVD-RW

15 Vantaggi rispetto ai media video tradizionali E il primo media per la distribuzione del video specificamente pensato per il video digitale Oltre 2 ore di video digitale (oltre 8 ore su un DVD dual-side/dual- layer). Supporto per widescreen (aspect ratio 4:3 e 16:9). 8 tracce di audio digitale (Multilingua, colonne sonore, etc.) ognuna con fino a 8 canali Fino a 32 tracce di sottotitoli Fino a 9 camera angles (diversi punti di vista possono essere selezionati durante la visione). compatibilità NTSC-PAL

16 Possibilità di avere diverse versioni dei filmati, playlist (Directors cut, per bambini, etc) Menu e possibilità di interattività (per giochi, quiz, etc.). Rewind e fast forward istantanei, possibilità di saltare a: titolo, capitolo, traccia e timecode Resistente ai campi magnetici, al calore, non si deteriora con luso Economico (0.80 US$ contro i 2,5 US$ di una cassetta VHS) Compatto (facile da maneggiare, immagazzinare e spedire). Supporto per funzioni avanzate Vantaggi rispetto ai media video tradizionali

17 Scelta della lingua (selezione automatica di sottotitoli, scene video, audio e menu). Uscite componenti Progressive-scan (YUV or RGB). Freeze, step, slow, fast, e scan (non si può fare reverse play o reverse step). Blocco di scene vietate. Programmabilità (play di alcune scene in sequenza). Random play and repeat play. Digital audio output (PCM stereo and Dolby Digital). Compatibilità con i CD audio. Uscite componenti (YUV o RGB). Uscite audio analogiche a 5+1 canali. Vantaggi rispetto ai media video tradizionali

18 Qualità del video in un DVD La qualità dipende moltissimo dallintelligenza posta nella compressione......e da un buon encoder. Comunque superiore a qualsiasi VHS. Quasi-broadcast VariableBitRate permette qualità migliore della trasmissione satellitare Non sempre un maggiore bitrate implica una maggiore qualità

19 La compressione MPEG Importanza del prefiltering VBR vs CBR 625/50 525/29,97 24fps progressive

20 Importanza del prefiltering Il prefiltering elimina la maggior parte del rumore in alta frequenza che porterebbe ad un innalzamento del bitrate senza migliorare la qualità. Specifico per MPEG eseguire anche pre-processing Recursive Semi-transversal Median Spatial Linear Scratch Enhancer

21 4:2:0 - I,P,B frames – 720x576 4:2:0 - I,P frames – 720x576

22 VBR vs CBR CBR: Bitrate dettato dai constraints di canale, non dalla complessità dimmagine. VBR: Il bitrate varia a seconda della complessità delle immagini che sto comprimendo.

23 Scan formats Quasi tutti i lettori PAL leggono dischi registrati: 625/50 525/29,97 (Il televisore deve supportare il refresh a 60Hz) 24fps progressive I lettori NTSC non leggono 625/50

24 Audio Linear PCM AC3 Dolby Digital MPEG Audio DTS SDDS THX

25 Dolby Digital

26 MPEG-4 Very Low Bitrate Audio Visual Coding Terzo standard di MPEG Sempre maggiori investimenti da parte dellindustria Compatibile con standard industriali affermati (H263, VRML)

27 Caratteristiche Video non rettangolare Modelli 3D (faccia con 68 punti) 5 kbit/s ->50 Mbit/s Texture Coding Audio coding 2->64 kbit/s Sinthetic Audio (TextToSpeech) Structured Audio (metodi di sintesi, stesso audio su tutti i decoder)

28 Caratteristiche BIFS (Binary Format for scene description) VRML con aggiunte: URL Oggetti naturali Compresso Stream Audio-Video Organizzazione 2D Aggiornamento della composizione Push & pull delivery OCI (Object Content Identification)

29 Altre Caratteristiche Aural environment spatialization Intellectual Property Management and Protection MPEG-4 file format MPEG-J (Java on MPEG-4) Stereoscopic views Body animation Coding of 3D meshes Audio error resilience

30

31 DMIF: Delivery Multimedia Integration Framework

32 Delivery Multimedia Integration Framework Tre tipi di astrazione: Astrazione dal trasporto RTP/UDP/IP, AAL5/ATM, MPEG-2 TS. etc... Fatturazione del QoS Astrazione dellapplicazione Client-server, broadcast, locale, sono tutte viste attraverso la stessa interfaccia Astrazione dai meccanismi di segnalazione Develop once, play everywhere from anywhere

33 Profili

34 Profili Systems Simple applications equivalent to traditional broadcast TV Audio composition of audio-only objects 2D low complexity graphics that only include 2D transformations and alpha blending VRML all and only the MPEG-4 nodes common to VRML Complete all MPEG-4 Systems tools.

35 Visual Profiles Natural Visual (Simple, Simple Scaleable, Core, Main and 12 bit) Synthetic (2D Texture, Scaleable Texture and Simple Face Animation) Synthetic/Natural Hybrid.

36 Graphics Profiles 2D 3D

37 Audio Profiles Low Rate Synthesis Speech Main Scaleable

38 Set Top Box

39 MHEG-5/6 Applicazioni multimediali client/server per client a memoria limitata. Rappresentazione codificata per lo scambiodi applicazioni tra piattaforme di diverse marche. Client runtime engine piccolo e facile da implementare. Non limitato dallarchitettura dei client. Ampia gamma di applicazioni (accesso a librerie esterne) Sicurezza (non danneggia altro codice sul client e non mette il client in condizioni strane) API ad alto livello. ISO/IEC Novembre 94 DAVIC (Digital Audio Visual Council)

40 Open TV Implementato da DVB Standard industriale

41 Il futuro ? Se potessi sapere qualcosa in anticipo, sceglierei il prossimo tema desame di Analisi II Verosimilmente vedremo MPEG 21 Framework per tutta la multimedialità Merging di diverse tecnologie


Scaricare ppt "Strumenti per la multimedialità Sebastian Sylwan"

Presentazioni simili


Annunci Google