La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Resp.: Almerico Murli Componenti TB: Giuliano Laccetti Alberto Machì Mario Rosario Guarracino Pisa, 27-28 maggio 2003 Progetto FIRB Grid.it Workshop di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Resp.: Almerico Murli Componenti TB: Giuliano Laccetti Alberto Machì Mario Rosario Guarracino Pisa, 27-28 maggio 2003 Progetto FIRB Grid.it Workshop di."— Transcript della presentazione:

1 Resp.: Almerico Murli Componenti TB: Giuliano Laccetti Alberto Machì Mario Rosario Guarracino Pisa, maggio 2003 Progetto FIRB Grid.it Workshop di Rimodulazione Workpackage 9 Grid-enabled Scientific Libraries Workpackage 9 Grid-enabled Scientific Libraries

2 2 "... to be leader in new technologies areas that stand at the critical interface between scientific and engineering disciplines and high end computing..." Vocazione Ambizione

3 3 Problematiche nello sviluppo di librerie scientifiche (1) efficienza accuratezza affidabilità modularità portabilità API standard estendibilità facilità di (ri)uso integrazione ed interoperabilità … Precedenti esperienze: - Progetto Finalizzato Informatica (1) Sottoprogetto Software Matematico - Progetto Niltpack - … Pubblicazioni

4 4 Problematiche nello sviluppo di librerie scientifiche (2) le precedenti + grado di parallelismo località dei dati scalabilità bilanciamento del carico minimizzazione sincronizz./comunicaz. … Precedenti esperienze: - Progetto Finalizzato Sistemi Informatici e Calcolo Parallelo - Progetto europeo PINEAPL - Parallel Naples Airshed Model (PNAM) - PSBLAS - … Pubblicazioni

5 5 Problematiche nello sviluppo di librerie scientifiche (3) le precedenti + eterogeneità scheduling richieste utente I/O su rete visualizzazione su rete …. Supercomputer Database Precedenti esperienze: - SPMIAC (Sistema Sw per Previsione e Monitoraggio Inquinamento Atmosferico in Campania) - … Pubblicazioni

6 6 Problematiche nello sviluppo di librerie scientifiche (4) le precedenti + dinamicità coordinazione sicurezza latenza elevata e variabile guasti … Progetto FIRB Grid.it Database SPECT Precedenti esperienze: Agenzia 2000, MedIGrid Pubblicazioni

7 7 Grid-flow applications Supercomputer Database Le risorse sono allocate staticamente e i task sono eseguiti sui nodi della griglia computazionale secondo uno schema data-flow Le risorse sono allocate dinamicamente; lapplicazione controlla lo stato della griglia e si riconfigura automaticamente Grid-aware applications

8 8 … Huge problems can now be computed over Grid Computing Environments (like Globus or Avaki, …). Because most of current applications are numerical, the use of libraries like BLAS, LAPACK, ScaLAPACK or PETSc is mandatory. … … Moreover, the computational power and memory needs of such applications may of course not be available on just one platform. Thus, Grid Computing seems to be a good candidate to build Problem Solving Environments … Dalla presentazione del Progetto LAMMPS (Large Scale Atomic Molecular Massively Parallel Simulator)

9 9 Obiettivi generali del WP9 studio delle problematiche relative alla realizzazione di una libreria di software scientifico efficiente, affidabile e scalabile in ambienti computazionali di tipo griglia. individuazione ed analisi di problemi connessi alla progettazione ed allimplementazione di algoritmi per architetture ad alte prestazioni ed alla loro integrazione in un'architettura software grid- oriented.

10 10 Obiettivi specifici del WP9 definizione di strutture dati e sviluppo di routine numeriche promettenti per applicazioni su griglie computazionali studio e realizzazione di moduli di libreria scientifica efficacemente utilizzabili su griglie computazionali in contesti applicativi interdisciplinari e multidisciplinari valutazione e validazione del software sviluppato mediante lintegrazione in opportuni ambienti test

11 11 Griglie Computazionali e Applicazioni Ambiente per lo sviluppo di applicazioni ad alte prestazioni … Integrazione librerie scientifiche nellambiente di programmazione Grid Computing: tecnologie abilitanti e applicazioni per eScience WP1.1 Dispiegamento della Griglia WP2.1 Ambienti di Programmazione WP3.1 Applicazioni – EOS WP3.2 Applicazioni Scientifiche MIUR 5% 1999 (Laforenza) ASI-PQE2000 (Vanneschi) AGENZIA 2000 (Vanneschi) Piattaforma distribuita ad alte prestazioni MIUR 5% 2000 (Vanneschi) Dispiegamento della griglia Applicazioni medico-nucleari AGENZIA 2000 (Murli) AGENZIA 2000 (Murli) FIRB Piattaforme abilitanti per Griglie Computazionali ad alte prestazioni … WP8 Ambienti di programmazione… WP9 Sviluppo librerie scientifiche Grid- enabled WP11 Applicaz. EOS: previs. e monitor. inquinam. Ampliamento dellambiente di programmazione con componenti numeriche per applicazioni scientifiche …altri progetti Sviluppo di Applicazioni di Osservazione della Terra mediante Sistemi e Strumenti di Calcolo ad Alte Prestazioni Integrazione librerie scientifiche nellambiente di programmazione Contesto nazionale

12 12 Contesto internazionale NetSolve PARVOX ess99/parvox.html …………

13 13 Esperienze in GrADS: ScaLAPACK demo implementazione su Griglia di una versione di ScaLAPACK usare le risorse a disposizione dellutente fornire la soluzione nel minor tempo possibile automatizzare alcune fasi dellesecuzione: scelta di macchine/processori coinvolti nel calcolo, distribuzione dei dati e collezione dei risultati, lancio della libreria su ogni macchina, … modifiche minime al software di libreria si assume che il middleware per Griglia sia già disponibile (Globus MDS, Network Weather Sevice, Autopilot Manager/Contract Monitor) J. Dongarra et al., Numerical Libraries and the Grid, Intl. J. High Performance Applications and SuperComputing, 15(4), 2001

14 14 ScaLAPACK demo (cont.) user libr. routine + wrapper resource selector performance modeler contract developer Esecuzione applicazione Quale sw/hw ho a disposizione? Quanta potenza di calcolo è necessaria? Voglio usare la griglia… Voglio risolvere un sistema lineare di 10 k equazioni in 10 minuti! Finisco in 10 minuti?

15 15 Verso una maggiore dinamicità… i nuclei computazionali non sono in grado di sfruttare appieno le potenzialità della griglia necessità di un ambiente computazionale dinamico in cui i componenti di libreria più efficaci rispetto alle caratteristiche del problema e dei dati ed allo stato della griglia sia automaticamente selezionati Self-Adaptive Numerical Software (SANS) J. Dongarra, V. Eijkhout, Self-Adapting Numerical Software for Next Generation Applications, LAPACK WN 157, 2002

16 16 Progetto di un sistema di tipo SANS LIBRERIE Applicazioni SaNS assert(A,spd) Solve(A,x,b) /* interactive mode */ SaNS (solve,A,x,b,cg) /* scripting language call */ History Database Intelligent Component System Component SANS AGENT Risolvi Ax=B, con A SPD Seleziona automaticamente lalgoritmo dalle caratteristiche del problema Gestisci laccesso alla griglia Utilizza le informazioni sulle prestazioni di esecuzioni precedenti SPDSimmetrica Definita Positiva

17 17 Librerie scientifiche Grid-aware Challenges: librerie che supportino una scelta adattativa degli algoritmi rispetto al problema (a run-time) librerie che si adattino dinamicamente alla configurazione di Griglia per ottimizzare le performance nuovi algoritmi latency-, fault-, I/O-tolerant nuovi algoritmi scalabili meccanismi per linterazione delle librerie con il middleware architettura delle librerie tale da favorire interfacciamento con differenti linguaggi …

18 18 WP9: descrizione attività di ricerca approccio metodologico: definizione ed implementazione di algoritmi comuni ad applicazioni di rilevante interesse scientifico e tecnologico, per ambienti distribuiti e paralleli dinamici, fault-prone e con latenze elevate e variabili, con lobiettivo di ottenere prestazioni elevate, scalabilità e portabilità Task 1: studio ed analisi dei requisiti Task 2: realizzazione della libreria scientifica Task 3: validazione e testing

19 19 Task 1: individuazione ed analisi dei requisiti obiettivo: individuazione ed analisi dei requisiti della libreria scientifica, nonché delle metodologie e degli strumenti necessari alla sua realizzazione articolazione: 1.1 individuazione dei nuclei computazionali comuni alle applicazioni scientifiche di interesse 1.2 determinazione di algoritmi efficienti, scalabili e portabili su griglie computazionali 1.3 identificazione delle strutture dati/oggetti da supportare, dei pattern di interazione e delle metodologie implementabili in elementi di software

20 20 Subtask 1.1: individuazione nuclei computazionali esigenze WP applicativi competenze & esperienze ricercatori WP9 aree applicative di interesse elaborazione, ricostruzione e riconoscimento di immagini in medicina nucleare e per il restauro digitale di filmati (ICAR-NA, ICAR-PA) simulazione di interazioni fluido-struttura (sospensione di ponti) (UNIRM2) problemi di decisione ottima, con riferimento al settore economico- finanziario (UNICAL) previsione e monitoraggio del rischio ambientale, con particolare riferimento allinquinamento atmosferico (sinergia con WP11) (ICAR-NA) gestione ed elaborazione dati EOS (sinergia con WP11) (ICAR-NA)

21 21 Subtask 1.1 (cont.) classi di algoritmi di interesse livello 0: algoritmi per la risoluzione di sistemi lineari e non lineari algoritmi basati sulla FFT livello 1: algoritmi per la risoluzione di problemi di ottimizzazione non lineare e non vincolata algoritmi per la risoluzione di PDE algoritmi per elaborazione e riconoscimento di immagini livello 2: integrazione nuclei di livello (0 e ) 1 in polialgoritmi per la risoluzione di problemi applicativi

22 22 Subtask 1.2: determinazione algoritmi dinamicità, eterogeneità, latenze elevate e variabili delle griglie computazionali realizzazione di algoritmi asincroni, che operino efficientemente nonostante leterogeneità di processori, tempi di comunicazione e di latenza, etc. opportunistici, cioè che tengano conto che le risorse variano dinamicamente; I/O tolerant, cioè in grado di eseguire calcoli in presenza di input parziali e di rilasciare i risultati on the fly … PDE

23 23 Esempio: fattorizzazione LU a blocchi A 11 A 12 A 13 A 21 A 22 A 23 A 31 A 32 A 33 L 11 L 21 L 22 L 31 L 32 L 33 U 11 U 12 U 13 U 22 U 23 U 33 = * A 11 = L 11 U 11 A 21 = L 21 U 11 A 31 = L 31 U 11 A 12 = L 11 U 12 A 22 = L 21 U 12 + L 22 U 22 A 32 = L 31 U 12 + L 32 U 22 A 13 = L 11 U 13 A 23 = L 21 U 13 + L 22 U 23 A 33 = L 31 U 13 + L 32 U 23 + L 33 U 33

24 24 A 11 A 12 A 13 A 21 A 22 A 23 A 31 A 32 A 33 distribuzione matrice: ciclica a blocchi Su architetture parallele MIMD a memoria distribuita … versione right-looking L 11 U 11 L 21 L 31 U 12 U 13 L 22 U 22 L 32 U 23 L 33 U 33 fattorizzazione LU GETRS (risoluz. sist. triang.) GEMM (mat x mat) fattorizzazione LU GETRS (risoluz. sist. triang.) GEMM (mat x mat) fattorizzazione LU passo 1 passo 2 passo 3

25 25 LU right-looking ad ogni passo, calcola definitivamente un blocco di righe ed un blocco di colonne, e li usa per aggiornare la rimanente parte della sottomatrice attiva miglior compromesso tra minimizzazione della comunicazione e bilanciamento del carico computazionale MA è necessario avere a disposizione lintera matrice allinizio dellalgoritmo accesso ai dati che si trovano a destra

26 26 A 11 A 12 A 13 A 21 A 22 A 23 A 31 A 32 A 33 distribuzione matrice: ciclica a blocchi Unalternativa: versione left-looking L 11 U 11 L 21 L 31 L 22 U 22 L 32 U 12 U 13 U 23 L 33 U 33 fattorizzazione LU risoluz. sist. triang. mat x mat fattorizzazione LU risoluz. sist. triang. mat x mat fattorizzazione LU passo 2 passo 3 passo 1 risoluz. sist. triang. mat x mat

27 27 LU left-looking ad ogni passo, aggiorna definitivamente un sol blocco di colonne, utilizzando le colonne precedentemente calcolate non è necessario avere a disposizione lintera matrice per iniziare la fattorizzazione algoritmo I/O-tolerant accesso ai dati che si trovano a sinistra

28 28 LU left looking (cont.) fattore critico per la performance: dimensione del pannello verticale dipendenza da: dimensione del problema insieme dei processori utilizzati per il calcolo caratteristiche della rete (bandwidth, latenza, traffico, …) …

29 29 Subtask 1.3: identificazione metodologie e strutture dati/oggetti algoritmi opportunistici, asincroni, I/O tolerant estensione alla griglia di metodologie di checkpointing, per far ripartire il calcolo nel caso in cui un nodo della griglia non è più disponibile caching, per consentire un riuso efficiente dei dati locality, per minimizzare gli scambi di dati load balancing, per sfruttare esplicitamente leterogeneità delle risorse della griglia

30 30 Task 2: realizzazione libreria scientifica obiettivo: implementazione degli algoritmi selezionati in moduli di libreria scientifica per ambienti di griglia computazionale, con le metodologie e gli strumenti individuati nel Task 1 articolazione: 2.1 definizione delle API (anche in relazione alle specifiche del linguaggio di coordinamento atteso dal WP8), per laccesso uniforme ai moduli 2.2 implementazione delle routine di libreria scientifica 2.3 valutazione dellimpatto degli strumenti sviluppati in altri WP nellintegrazione di moduli della libreria nelle applicazioni demo

31 31 Subtask 2.1: definizione API obiettivi: fornire allutente funzionalità adeguate, eventualmente con differenti livelli di dettaglio nascondere dettagli implementativi inutili conservare o estendere in maniera naturale le API utilizzate in ambiente sequenziale e parallelo

32 32 Subtask 2.2: implementazione routine di libreria obiettivi e metodologia: prima implementazione con tecnologie e strumenti consolidati e disponibili (Globus toolkit 2.x, MPICH-G2, …) successiva integrazione su piattaforme che fanno uso di middleware studiato e/o sviluppato da altri WP uso di building block consolidati (BLAS, PBLAS, LAPACK, ScaLAPACK, PETSc, …)

33 33 Subtask 2.3: strumenti sviluppati in altri WP obiettivi e metodologia: individuazione dei benefici risultanti dallintegrazione della libreria scientifica con metodologie e strumenti software sviluppati in altri WP. valutazione dellintegrazione di tali strumenti nellarchitettura software per la valutazione/validazione della libreria

34 34 Task 3: validazione e testing obiettivo: validazione e valutazione delle prestazioni dei moduli di libreria implementati articolazione: 3.1 integrazione delle routine in ambienti volti alla risoluzione di problemi applicativi di interesse (laboratori virtuali - PSE) 3.2 validazione e testing della libreria sviluppata per la risoluzione di problemi applicativi di interesse

35 35 Subtask 3.1: integrazione in laboratori virtuali - PSE impatto sulla definizione di protocolli e servizi standard per la registrazione, attivazione e composizione dei moduli di libreria impatto su algoritmi, API ed implementazioni dei moduli di libreria Subtask 3.2: validazione e testing per la risoluzione di problemi applicativi eventuale tuning e revisione/modifica di algoritmi, API ed implementazioni dei moduli di libreria

36 36 Sinergie con altri WP Applications and Demonstrators (WP10, WP11, WP12, WP13, WP14) CNR INFN ASI e-science Components (WP9) Component-based Programming Environment (WP8), Knowledge Services (WP6), Grid Portals (WP7), Security (WP4) CNR Photonic, high- bandwidth networks (WP1, WP2) CNIT Basic Grid Infrastructure and Data Core Services (WP3, WP5) INFN

37 37 Naturale interazione WP9 – WP8 individuazione e definizione di meccanismi per lintegrazione di sw numerico nellambiente del progetto impatto sullo sviluppo del supporto dellambiente definizione di interfacce per moduli di sw numerico ad alte prestazioni impatto sulla definizione degli algoritmi (e dei polialgoritmi) implementati nei componenti sw Pubblicazioni

38 38 Pianificazione temporale Primo anno 1.individuazione dei nuclei computazionali comuni alle applicazioni scientifiche di interesse ICAR-NA, ICAR-PA, UNICAL, UNIRM2 2.determinazione di algoritmi efficienti, scalabili e portabili per griglie computazionali ICAR-NA, ICAR-PA, UNICAL, UNIRM2 3.identificazione delle strutture dati/oggetti da supportare e delle metodologie implementabili in elementi di software ICAR-NA, ICAR-PA, UNIRM2

39 39 Pianificazione temporale (cont.) Secondo anno 4.completamento determinazione algoritmi per griglie computazionali ICAR-NA, ICAR-PA, UNICAL, UNIRM2 5.completamento identificazione strutture dati/oggetti e metodologie ICAR-NA, ICAR-PA, UNIRM2 6.definizione delle API ICAR-NA, ICAR-PA, UNIRM2 7.sviluppo delle routine di libreria scientifica ICAR-NA, ICAR-PA, UNICAL, UNIRM2 8.valutazione impatto strumenti sviluppati da altri WP ICAR-NA, ICAR-PA

40 40 Pianificazione temporale (cont.) Terzo anno 9.completamento sviluppo libreria ICAR-NA, ICAR-PA, UNICAL, UNIRM2 10.completamento valutazione impatto strumenti sviluppati in altri WP ICAR-NA, ICAR-PA 11.integrazione routine in ambienti per lo sviluppo di problemi applicativi (laboratori virtuali – PSE) ICAR-NA, ICAR-PA 12.validazione e testing della libreria su problemi applicativi di interesse ICAR-NA, ICAR-PA, UNICAL, UNIRM2

41 41 Coinvolgimento gruppi nei task ICAR NAICAR PAUNIRM2UNICAL Task 1.1 Task 1.2 Task 1.3 Task 2.1 Task 2.2 Task 2.3 Task 3.1 Task 3.2

42 42 Allocazione risorse ai gruppi ICAR NAICAR PAUNIRM2UNICAL Totale keuro anno anno anno

43 43 Personale Assegni di ricerca Tipo contratto No UnitàDurataStato primo anno Giovani ricercatori 1ICAR-PA3 anni 3 m.u ICAR-NA3 anni 7 m.u UNIRM23 anni 7 m.u. da definire 2UNICAL3 anni 6 m.u. Bando da definire Co.co.co2ICAR-NA3 anni 7 m.u m.u Totale: 12 anni uomo (4 anni/uomo x 3 anni)

44 44 Partecipanti alla ricerca Napoli ICAR: Carracciuolo, Corsaro, DAmbra, Guarracino, Maddalena, Oliva, Petrosino UNINA: DAmore, Di Serafino, Laccetti, Lapegna Palermo ICAR: Machì, Nicotra Roma UNIRM2: Bisegna, Filippone, Maceri, Vairo Cosenza UNICS: Grandinetti, Musmanno, Guerriero, Belardi

45 45 Ipse dixit …Grid come naturale evoluzione del calcolo ad alte prestazioni… …i problemi da risolvere sono fondamentalmente quelli del calcolo parallelo, anche se più difficili e complessi…

46 46 As soon as grid computing exists, it will necessarily guide the future course of science. Whenever any result is sought by its aid, the question will raise – By what means of calculation can these results be arrived at by this technology in the shortest time?

47 47 As soon as analytic engine exists, it will necessarily guide the future course of science. Whenever any result is sought by its aid, the question will raise – By what means of calculation can these results be arrived at by this machine in the shortest time? Charles Babbage, 1864

48 48 Fine presentazione

49 49 Alcune pubblicazioni Luisa D'Amore, Giuliano Laccetti, Almerico Murli, An Implementation of a Fourier Series Method for the Numerical Inversion of the Laplace Transform, ACM TOMS, Vol. 25 · N. 3, 1999 Luisa D'Amore, Giuliano Laccetti, Almerico Murli, Algorithm 796: A Fortran Software Package for the Numerical Inversion of the Laplace Transform Based on a Fourier Series Method, ACM TOMS, Vol. 25 · N. 3, 1999 M. Rizzardi, A Modification of Talbot's Method for the Simultaneous Approximation of Several Values of the Inverse Laplace Transform, ACM TOMS, Vol. 21 · N. 4, 1995 A. Murli, M. Rizzardi, Algorithm 682: Talbot's Method for the Laplace Inversion Problem, ACM TOMS, Vol. 16 · N. 2, 1990 B. S. Garbow, G. Giunta, J. N. Lyness, A. Murli, Software for an Implementation of Weeks' Method for the Inverse Laplace Transform, ACM TOMS, Vol. 14 · N. 2, 1988 B. S. Garbow, G. Giunta, J. N. Lyness, A. Murli, Algorithm 662: A FORTRAN Software Package for the Numerical Inversion of the Laplace Transform Based on Weeks' Method, ACM TOMS, Vol. 14 · N. 2, 1988 G. Giunta, A. Murli, Algorithm 649: A Package for Computing Trigonometric Fourier Coefficients Based on Lyness's Algorithm, ACM TOMS, Vol. 13 N. 1, P.C. Messina, A. Murli eds., Problems and Methodologies in Mathematical Software Production, Springer-Verlag, G. Giunta, G. Laccetti, A. Murli, Il Problema della Valutazione del Software Matematico, Rivista di Informatica, XII, 1982.

50 50 Alcune pubblicazioni (1/4) L. Antonelli, L.Carracciuolo, M.Ceccarelli, L.DAmore,A.Murli – Total Variation rergularization for Edge Preserving 3D SPECT Imaging in High Performance Computing Environment, Lecture Notes on Computer Science, 2330, springer, S. Filippone, P.DAmbra, M.Colajanni – Using a Parallel Library of Sparse Linear Algebra in a Flyuid Dynamics Application Code on Linux Clusters, in Parallel Computing, Advances and Current Issues, G.Joubert, A.Murli, F.Peters, M.Vanneschi, eds., Imperial College Press, 2002, pp L. Arnone, P. D'Ambra, S. Filippone, A Parallel Version of KIVA-3 based on General-Purpose Numerical Software and its Use in Two-stroke Engine Applications, International Journal of Computer Research, Special Issue on Industrial Applications of Parallel Computing, M. Paprzycki, L. Tarricone, T. Yang eds., vol.10, N.4, 2001, pp P. D'Ambra, S. Filippone, L. Arnone, Using General-Purpose Numerical Software in the Parallelization of Fluid Dynamics Codes: KIVA-3, a Code for Engine Simulations, in Practical Parallel Computing, M. Paprzycki, L. Tarricone, T. Yang eds., NOVA Science Pub., New York, Chap. 3, 2001, pp G. Barone, P. D'Ambra, D. di Serafino, G. Giunta, A. Murli, A. Riccio, Application of a Parallel Photochemical Air Quality Model to the Campania Region (Southern Italy), Environmental Modelling & Software, vol. 15, n. 6-7, 2000, pp S. Filippone, M.Colajanni, PSBLAS: a Library for Parallel Linear Algebra on Sparse Matrices, ACM TOMS, 26, 4, 2000 P.Beraldi, L. Grandinetti, R. Musmanno, C. Triki, Parallel Algorithms to Solve Stochastic Linear Programs with Robustness Constraints, Parallel Computing, 26, 2000, pp

51 51 Alcune pubblicazioni (2/4) A.Murli, P.DAmbra, L.DAmore, Parallel Computation and Problem Solving Methodologies: A View from Some Experiences, in Recent Trends in Numerical Analysis, D.Trigiante ed., NOVA Science Publ., Advances in Computation: Theory and Practice Series, vol. 3, 2000, pp G. Laccetti, M. Lapegna, M. Marino, A. Murli, F. Perla - Parallel Multidimensional Quadrature: an Effective Tool for Finance Problems - International Journal on Applied Mathematics, vol. 2, 2000, pp G. Barone, P. D'Ambra, D. di Serafino, G. Giunta, A. Murli, A. Riccio, PNAM: Parallel Software for Air Quality Simulations in the Naples Area, Environmental Management and Health, MCB University Press UK, vol. 10, n. 4, 1999, pp G. Laccetti e M. Lapegna - PAMIHR. A Parallel Fortran Proram for Multidimensional Quadrature on Distributed Memory Architectures - Proc. of Euro-Par 99, P. Amestoy et al. eds., Lecture Notes in Computer Science No. 1685, Springer, 1999, pp G. Barone, P. D'Ambra, D. di Serafino, G. Giunta, A. Murli, A. Riccio, Parallel Numerical Simulation of Air Pollution in Southern Italy, in "Large-Scale Computations in Air Pollution Modelling", Z. Zlatev et al. eds., Kluwer, 1999, pp M.Ceccarelli, L.DAmore,V.De Simone,A.Murli – Numerical Methods for Total Variation-based Deblurring: a Comparison in a Parallel Environment, Notes on Numerical Fluid Mechanics, 73, 1999, pp I. de Bono, D. di Serafino, E. Ducloux, Using a General-Purpose Numerical Library to Parallelize an Industrial Application: Design of High-Performance Lasers, in ``Euro-Par'98, Parallel Processing'', D. Pritchard, J. Reeve eds., Lecture Notes in Computer Science, vol. 1470, Springer, 1998, pp D. di Serafino, L.Maddalena, P.Messina, A.Murli – Some Perspectives on High Performance Mathematical Software, in High Performance Algorithms and Software for Nonlinear Optimization, R.De Leone, A.Murli, G.Toraldo, eds., Kluver Ac. Publ., 1998, pp S.Corsaro, L.DAmore,A.Murli – On the parallel implementation of the Fast Wavelet Packet Transform on MIMD Distributed Memory Environments, Lecture Notes on Computer Science, 1557, Springer, 1998.

52 52 Alcune pubblicazioni (3/4) L.Carracciuolo, L.DAmore,A.Murli – Fast Wavelet Packet Transform based Algorithm for Image Restoration Problems in a Parallel Environment, Proc. of 43rd SPIE Annual Meeting, M. D'Apuzzo, M. Lapegna e A. Murli - Scalability and Load Balancing in Adaptive Algorithms for Multidimensional Integration - Parallel Computing, vol. 33, 1997, pp P. D'Ambra, D. di Serafino, G. Giunta, A. Riccio, Parallel Numerical Simulation of Reacting Flows in Air Quality Models, in "Parallel Computational Fluid Dynamics. Algorithms and Results Using Advanced Computers", P. Schiano, A. Ecer, J. Periaux, N. Satofuka eds., Elsevier, 1997, pp D. di Serafino, L. Maddalena, A. Murli, PINEAPL: A European Project to Develop a Parallel Numerical Library for Industrial Applications, in Euro-Par'97, Parallel Processing, C. Lengauer, M. Griebl and S. Gorlatch eds., Lecture Notes in Computer Science, vol. 1300, Springer, 1997, pp M. DApuzzo, L. Maddalena – A Parallel Algorithm for Parametric Cubic B_Spline Curves Interpolation, in Neural, Parallel and Scientific Computing, Dynamic Publ. Inc., 5, 1997, pp M. DApuzzo, L. Maddalena – Parallelization Strategies for B-Spline Curve Interpolation Problem, in Curves and Surfaces with Application in CAGD, A.Le Méhauté, C.Rabut, L.L.Schumaker, eds., Vanderbilt Univ. Press, 1997, pp D. di Serafino, A Parallel Implementation of a Multigrid Multiblock Euler Solver on Distributed Memory Machines, Parallel Computing, vol. 23, 1997, pp P. DAmbra, G.Giunta, Concurrent Banded Cholesky Factorization on Workstation Networks Using PVM, Parallel Computing, 21, 3, 1995, pp M. D'Apuzzo e M. Lapegna - A Parallel Row Projection Solver for Large Sparse Linear system - Proc. of Euromicro Workshop on Parallel and Distributed Processing, Valero e Gonzalez eds., IEEE Computer Society Press, 1995

53 53 Alcune pubblicazioni (4/4) A. d'Alessio e M. Lapegna - A Scalable Parallel Algorithm for the Multidimensional Quadrature - Proceedings of VI SIAM Conference on Parallel Processing for Scientific Computing, Vol. II, Sincovec et al. eds., SIAM Press, D. di Serafino, A. Murli, F. Perla, Fast Poisson Solvers Algorithms based on Generalized Marching for Distributed Memory Multiprocessors, in Parallel and Distributed Computing in Engineering Systems, P. Borne and L. Grandinetti eds., Elsevier, 1992, pp D. di Serafino, A. Murli, F. Perla, A Fast Poisson Solver for Distributed Memory Multiprocessors, Concurrency: Practice & Experience, vol. 4, n. 7, 1992, pp D. di Serafino, A. Murli, F. Perla, Fast Poisson Solvers: an FFT-based Generalized Marching Algorithm on Distributed Memory Multiprocessors, in Parallel Computing: Problems, Methods and Applications, P. Messina and A. Murli eds., Elsevier, 1992, pp M. Lapegna - Global Adaptive Quadrature for the Approximate Computation of Multidimensional Integrals on Parallel Computers - Concurrency: Practice and Experiences, vol. 4, 1992, pp G.Giunta, G.Laccetti, A.Murli – Software Matematico e Nuove Architettrure, Rivista di Informatica, XXI, 2, 1991, pp

54 54 Alcune pubblicazioni R. Montella, A. Riccio, Implementazione di una banca dati delle emissioni veicolari nella regione Campania, Ingegneria Ambientale, G. Barone, P. D'Ambra, D. di Serafino, G. Giunta, R. Montella, A. Murli, A. Riccio, An Operational Mesoscale Air Quality Model for the Campania Region, Annals of University Naval Institute, Special Issue on "Global and Regional Atmospheric Modelling", G. Barone, P. Builtjes, G. Giunta eds., 2000.

55 55 L. D'Amore, A. Formiconi, M.R. Guarracino, A. Murli, G. Oliva - A Grid application for medical imaging, SIMAI, M. Bertero, P. Bonetto, L. Carracciuolo, L. D'Amore, A. Formiconi, M. R. Guarracino, G. Laccetti, A. Murli and G. Oliva - MedIGrid: a Medical Imaging application for computational Grids – IEEE publication, IPDPS, P. Bonetto, G. Comis, A. R. Formiconi, M. R. Guarracino A new approach to brain imaging, based on an open and distributed environment - IEEE publication, EMBS Special Topic Conference on Neural Engineering, M. Bertero, P. Bonetto, L. Carracciuolo, L. D'Amore, A. Formiconi, M. R. Guarracino, G. Laccetti, A. Murli and G. Oliva – A Grid-Based RPC System for Medical Imaging - to appear, 2003 Alcune pubblicazioni

56 56 P.DAmbra, M.Danelutto, D. di Serafino, M.Lapegna – Integrating MPI-based numerical software into an advanced parallel computing environment – Proc. of the 11th EUROMICRO Conf. on Parallel, Distributed and Netwok-based Processing, IEEE Publ., 2003, pp P.DAmbra, M.Danelutto,D.di Serafino, M.Lapegna – Advanced Environments for Parallel and Distributed Applications: a View of Current Status – Parallel Computing, 28, 2002, pp P.DAmbra, D.di Serafino, M.Lapegna – Embedding Parallel Quadrature Software into a HPC Environment - in Parallel Numerics 02. Theory and Applications, R.Trobec et al. eds., 2002, pp Alcune pubblicazioni


Scaricare ppt "Resp.: Almerico Murli Componenti TB: Giuliano Laccetti Alberto Machì Mario Rosario Guarracino Pisa, 27-28 maggio 2003 Progetto FIRB Grid.it Workshop di."

Presentazioni simili


Annunci Google