La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Copyright © Information Resources, Inc., 2006. Confidential and proprietary Marzo 2006 Asseprim Le aziende e la riforma del lavoro Luso ed il livello di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Copyright © Information Resources, Inc., 2006. Confidential and proprietary Marzo 2006 Asseprim Le aziende e la riforma del lavoro Luso ed il livello di."— Transcript della presentazione:

1 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary Marzo 2006 Asseprim Le aziende e la riforma del lavoro Luso ed il livello di soddisfazione degli strumenti legislativi e contrattuali

2 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 2 Descrizione dellindagine Risultati dellindagine Commenti conclusivi Agenda

3 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 3 Descrizione dellindagine Risultati dellindagine Commenti conclusivi

4 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 4 Obiettivi e disegno dellindagine – Obiettivo principale della presente indagine è stato di rilevare, in seguito alla nuova disciplina legislativa, operata dalla riforma Biagi, presso le Aziende associate ad Asseprim con almeno un dipendente: i rapporti contrattuali di lavoro tra azienda e dipendenti la flessibilità aziendale e dellorario di lavoro la formazione dei lavoratori – Al fine di raggiungere tale obiettivo si è condotta unindagine ad hoc quantitativa presso un campione rappresentativo delle Aziende associate ad Asseprim (aventi almeno un dipendente) tramite la somministrazione di un breve questionario strutturato.

5 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 5 Nota metodologica – Universo di riferimento: Aziende associate ad Asseprim con almeno un dipendente (410) – Modalità di intervista: somministrazione questionario tramite metodologia C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interviewing) – Tempi di rilevazione: 9-17 marzo 2006 – Interviste svolte: 200 interviste, secondo un disegno di campionamento per quote, stratificato per settore di attività e dimensione dellazienda – Nel caso di analisi dei dati su singole spaccature (un singolo settore oppure una singola dimensione) le basi campionarie sono molto basse: è necessario, quindi, usare cautela nella lettura dei dati relativi a questi sottoinsiemi.

6 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 6 Campione associati Asseprim* per settore di attività Base: Totale campione (200) valori % * aventi almeno un dipendente

7 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 7 Campione associati Asseprim per numero di dipendenti Base: Totale campione (200) valori %

8 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 8 Descrizione dellindagine Risultati dellindagine Commenti conclusivi

9 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 9 Domanda ed offerta dopo la riforma Biagi DOM. 1: Parliamo dellutilizzo e del livello di soddisfazione della sua società in merito ai contratti di lavoro. Ritiene che con la riforma Biagi lincontro tra la domanda e lofferta sia migliorato? Base: Totale campione (200) valori % 39,5% 42,5%

10 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 10 DOM. 1: Parliamo dellutilizzo e del livello di soddisfazione della sua società in merito ai contratti di lavoro. Ritiene che con la riforma Biagi lincontro tra la domanda e lofferta sia migliorato? Domanda ed offerta dopo la riforma Biagi Base: Totale campione (200) Nota: Non sono presenti i dati sui Servizi Multimediali, per lesiguità della base (3 persone) 30Basi: Basi:

11 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 11 La flessibilità aziendale, dopo la Legge Biagi DOM. 2: Come valuta, in termini di flessibilità aziendale, la riforma del mercato del lavoro, attuata dalla Legge Biagi, rispetto alla situazione antecedente? Base: Totale campione (200) valori %

12 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 12 La flessibilità aziendale, dopo la Legge Biagi DOM. 2: Come valuta, in termini di flessibilità aziendale, la riforma del mercato del lavoro, attuata dalla Legge Biagi, rispetto alla situazione antecedente? Base: Totale campione (200) Nota: Non sono presenti i dati sui Servizi Multimediali, per lesiguità della base (3 persone) 30Basi: Basi:

13 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 13 La flessibilità dellorario di lavoro DOM. 3: Quanto ritiene flessibile la disciplina legale e contrattuale dellorario di lavoro per rispondere alle esigenze dellazienda? Base: Totale campione (200) valori % 56,5% 34,5%

14 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 14 La flessibilità dellorario di lavoro DOM. 3: Quanto ritiene flessibile la disciplina legale e contrattuale dellorario di lavoro per rispondere alle esigenze dellazienda? Base: Totale campione (200) Nota: Non sono presenti i dati sui Servizi Multimediali, per lesiguità della base (3 persone) 30Basi: Basi:

15 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 15 La flessibilità specificatamente nella propria azienda… DOM. 4: Per la sua impresa ritiene più importante: Base: Totale campione (200) valori %

16 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 16 La flessibilità specificatamente nella propria azienda… DOM. 4: Per la sua impresa ritiene più importante: Base: Totale campione (200) Nota: Non sono presenti i dati sui Servizi Multimediali, per lesiguità della base (3 persone) 30Basi: Basi:

17 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 17 La gestione aziendale in seguito a straordinari carichi di lavoro DOM. 5: Per far fronte a punte di più intensa attività lavorativa, la sua azienda ricorre più frequentemente a: Base: Totale campione (200) valori %

18 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 18 La gestione aziendale in seguito a straordinari carichi di lavoro DOM. 5: Per far fronte a punte di più intensa attività lavorativa, la sua azienda ricorre più frequentemente a: Base: Totale campione (200) Nota: Non sono presenti i dati sui Servizi Multimediali, per lesiguità della base (3 persone) 30Basi: Basi:

19 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 19 Lutilizzo dellapprendistato professionalizzante nella Legge Biagi DOM. 6: Ritiene che lo strumento dellapprendistato professionalizzante, così come regolamentato dalla Legge Biagi, sia: Base: Totale campione (200) valori %

20 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 20 Lutilizzo dellapprendistato professionalizzante nella Legge Biagi Base: Totale campione (200) DOM. 6: Ritiene che lo strumento dellapprendistato professionalizzante, così come regolamentato dalla Legge Biagi, sia: Nota: Non sono presenti i dati sui Servizi Multimediali, per lesiguità della base (3 persone) 30Basi: Basi:

21 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 21 Base: Totale campione (200) DOM. 7: Quanto ritiene importante la formazione nelle imprese? Limportanza della formazione nelle imprese valori % Nota: Non sono presenti i dati sui Servizi Multimediali, per lesiguità della base (3 persone)

22 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 22 Base: Totale campione (200) DOM. 7: Quanto ritiene importante la formazione nelle imprese? Limportanza della formazione nelle imprese valori % Nota: Non sono presenti i dati sui Servizi Multimediali, per lesiguità della base (3 persone) 19Basi:

23 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 23 Base: Totale campione (200) DOM. 8: Per far fronte alle esigenze di formazione dei lavoratori, la sua azienda ricorre prevalentemente a: Lesigenza della formazione nella propria azienda Servizi multimediali: 66,7% valori % Servizi assicurativi: 29,4% Organizzazione e fiere: 38,9%; Consulenza aziendale: 74,0%; Servizi finanziari: 80,0%

24 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 24 Base: Totale campione (200) DOM. 8: Per far fronte alle esigenze di formazione dei lavoratori, la sua azienda ricorre prevalentemente a: Lesigenza della formazione nella propria azienda valori % Organizzazione e fiere: 38,9%; Consulenza aziendale: 74,0%; Servizi finanziari: 80,0% 19Basi:

25 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 25 Base: Totale campione (200) DOM. 9: Quali strumenti utilizza maggiormente per linserimento dei giovani nella sua azienda? valori % Servizi assicurativi: 47,1% Servizi finanziari: 36,7% I contratti per linserimento dei giovani in azienda Servizi finanziari: 30,0%

26 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 26 Base: Totale campione (200) DOM. 9: Quali strumenti utilizza maggiormente per linserimento dei giovani nella sua azienda? valori % Servizi assicurativi: 47,1% Servizi finanziari: 36,7% I contratti per linserimento dei giovani in azienda 19Basi:

27 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 27 Base: Totale campione (200) DOM. 10: Nella sua azienda, come è cambiato lutilizzo dei contratti a termine, dopo lentrata in vigore della riforma Biagi? valori % I contratti a termine nella propria azienda, dopo la riforma Biagi Consulenza aziendale: 6,5% Consulenza aziendale: 15,6% Ricerche di mercato: 33,3% Servizi finanziari: 10,0% Organizzazione fiere: 16,7% Consulenza aziendale: 64,9% Servizi finanziari: 73,3% Servizi assicurativi: 88,2% Servizi comunicazionali: 82,5%

28 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 28 Base: Totale campione (200) DOM. 10: Nella sua azienda, come è cambiato lutilizzo dei contratti a termine, dopo lentrata in vigore della riforma Biagi? valori % I contratti a termine nella propria azienda, dopo la riforma Biagi Consulenza aziendale: 15,6% Ricerche di mercato: 33,3% Servizi finanziari: 10,0% Organizzazione fiere: 16,7% 19Basi:

29 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 29 Descrizione dellindagine Risultati dellindagine Commenti conclusivi

30 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 30 Note conclusive – In seguito allentrata in vigore della riforma Biagi, solo il 39,5% percepisce il miglioramento tra domanda ed offerta, mentre il 18% dichiara di non sapere valutare il cambiamento. Nelle aziende da 6 a 15 dipendenti la percezione di miglioramento sale al 52,4% degli intervistati, al contrario nelle aziende con più di 50 dipendenti, il 66,6% avverte poco o per nulla il miglioramento. – In termini di flessibilità aziendale, introdotta dalla riforma, il 28% ritiene sia uguale e il 32% la reputa migliore rispetto alla situazione precedente. In controtendenza gli intervistati delle aziende con oltre 50 dipendenti affermano, nel 48,1% dei casi, che la situazione sia peggiorata. – La disciplina dellorario di lavoro è ritenuta flessibile dal 56,5% (Molto + Abbastanza flessibile), dato che sale al 58,8% nel settore dei Servizi Assicurativi. Nei Servizi Finanziari, invece, a fronte del 40% che ritiene la disciplina abbastanza flessibile, un altrettanto 40% dei casi la ritiene poco flessibile.

31 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 31 Note conclusive – Per la propria impresa, di fronte alle due possibili alternative, il 55% degli intervistati ritiene che sia più importante avere contratti di ingresso per i lavoratori, piuttosto che contratti con agevolazioni contributive (36,5%). In aziende con 1 solo dipendente, la scelta è orientata, per il 68,4% dei casi, verso i contratti con agevolazioni contributive, mentre per le aziende con più dipendenti la tendenza è orientata verso i contratti di ingresso. – In seguito ad una più intensa attività lavorativa, il 37,5% dichiara che la propria azienda ricorre più frequentemente a lavoro straordinario o supplementare, in particolare nei Servizi Assicurativi (58,8%), mentre il 27,5% afferma che la propria azienda preferisce rivolgersi alle assunzioni a tempo determinato, con un picco del 44,4% per il settore dellOrganizzazione e Gestione Fiere, e del 48,2% per le aziende con oltre 50 dipendenti.

32 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 32 Note conclusive – A proposito dellapprendistato professionalizzante, così come regolamentato dalla Legge Biagi, il 51% ritiene che sia uno strumento utilizzabile, ma con difficoltà, mentre il 20% lo conosce poco, ed in particolare il 36,8% delle aziende con un solo dipendente. Lutilizzo con difficoltà è comune agli intervistati di tutti i settori indagati, mentre il dato di conoscenza migliora con laumentare del numero dei dipendenti nellazienda. – La formazione dei lavoratori è considerata molto importante per l80,5% degli intervistati, che raggiungono il 100% nel caso dei Servizi Multimediali. Indipendentemente dalle dimensioni dellazienda, la formazione dei lavoratori è ritenuta importante.

33 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 33 Note conclusive – Per le esigenze di formazione della propria azienda, il 66,5% ricorre prevalentemente a formazione interna (on the job): nel settore delle Ricerche di Mercato il dato cresce all86,7%; alla formazione finanziata fa ricorso il 29,4% del settore dei Servizi Assicurativi. Al crescere del numero dei dipendenti, aumentano le esigenze formative che vengono prevalentemente colmate con formazione interna (on the job). – Per linserimento dei giovani nella propria azienda, lo strumento che viene utilizzato maggiormente è il contratto a termine per il 25,5% dei casi (nel settore dei Servizi Finanziari per il 36,7%), seguito dallo stage per il 24%, e dallapprendistato per il 22,5% (con il 47,1% dei Servizi Assicurativi). Lutilizzo dei contratti a termine è più diffuso tra le aziende di maggiori dimensioni, mentre le piccole preferiscono gli stage. – Dopo lentrata in vigore della riforma Biagi, nella propria azienda lutilizzo dei contratti a termine, è rimasto invariato per il 69% degli intervistati (per l88,2% nei Servizi Assicurativi), mentre per il 12% è aumentato, dato che aumenta al 33,3% nelle Ricerche di Mercato.

34 Copyright © Information Resources, Inc., Confidential and proprietary 34 Note conclusive – Complessivamente, dal punto di vista delle aziende, la riforma Biagi ha solo in parte favorito lincontro tra domanda ed offerta, mentre ha contribuito a migliorare la flessibilità aziendale ed aumentato in parte lutilizzo dei contratti a termine. Rimane ancora qualche difficoltà di utilizzo dei contratti di apprendistato professionalizzante, mentre dal punto di vista della formazione, la Legge Biagi non ha influito particolarmente. In conclusione, la riforma, pur agevolando le imprese, pare non abbia convinto completamente gli imprenditori su tutti i fronti.


Scaricare ppt "Copyright © Information Resources, Inc., 2006. Confidential and proprietary Marzo 2006 Asseprim Le aziende e la riforma del lavoro Luso ed il livello di."

Presentazioni simili


Annunci Google