La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAUDATE HOMINEM «Non voglio pensarti figlio di Dio ma figlio delluomo..»

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAUDATE HOMINEM «Non voglio pensarti figlio di Dio ma figlio delluomo..»"— Transcript della presentazione:

1 LAUDATE HOMINEM «Non voglio pensarti figlio di Dio ma figlio delluomo..»

2 Introduzione Partendo dalla frase «Non voglio pensarti figlio di dio ma figlio delluomo» della canzone «Laudate hominem» di Fabrizio De Andrè, il mio intento è quello di fare una riflessione attraverso un percorso interdisciplinare sul crollo di quel valore religioso, che per secoli è stato il fondamentale, e lavvento dellimportanza delluomo. Analizzare come vari artisti hanno preferito credere nella ragione umana piuttosto che in un ente divino. Premettendo che il mio non vuole essere un attacco alla religione, ma lanalisi di come hanno dato fiducia alla «potenza» dellessere umano.

3

4

5 «Casto poeta che lItalia adora, vegliardo in sante visioni assorto, tu puoi morir!...Degli antecristi è lora! Cristo è rimorto!» Preludio, Praga.

6 «Questo che a notte balugina nella calotta del mio pensiero, traccia madreperlacea di lumaca o smeriglio di vetro calpestato, non è lume di chiesa o d'officina che alimenti chierico rosso, o nero.» Piccolo testamento, Montale.

7 «Dove se nè andato Dio?» gridò «ve lo voglio dire! Labbiamo ucciso – voi e io! Siamo noi tutti i suoi assassini..» «Dio è morto! Dio resta morto! E noi labbiamo ucciso! Come ci consoleremo noi, gli assassini di tutti gli assassini?..» «La gaia scienza», Nietzsche

8 La «menzogna» consolatrice di Dio Dio come la più antica delle bugie vitaliDio come nostra più lunga «menzogna» Lorigine della credenza in Dio Gli uomini, per poter sopravvivere, hanno dovuto convincere se stessi Che il mondo è qualcosa di razionale, di armonico e di razionale Cosa intende Nietzsche per Dio? 1.Simbolo di ogni prospettiva oltre- mondana e anti-vitale 2.Personificazione di tutte le certezze ultime dellumanità

9 Dalla «morte di Dio» allavvento del «superuomo» La morte di Dio segna, per Nietzsche, latto di nascita del superuomo. «Morti son tutti gli dei: ora vogliamo che il superuomo viva.» («Cosi parlò Zarathustra») «Non POSSO pensarti figlio di Dio ma figlio delluomo..» F. De Andrè

10 Pablo Picasso, Poveri in riva al mare,1903. Olio su tavola, 105,5x69 cm. Washington, National Gallery of Art.

11 Pablo Picasso, Famiglia di acrobati con scimmia, Inchiostro di china, gouache, acquerello e pastello su cartone, 104x75 cm. Goteborg, Konstmuseum.

12 Pubblicato nel 1914 sul quotidiano «The Homestead»,con lo pseudonimo di Stephen Dedalus. Tutte le storie sono ambientate a Dublino "La città mi sembrava il centro della paralisi", ha dichiarato Joyce. 15 storie

13 Rapporto teso e complicato con la Religione Perde la fede ma non abbandona mai lossessione religiosa Religione che paralizza Religione che dà false speranze «Non servirò ciò in cui non credo più, si chiami questo la casa, la patria o la chiesa» James Joyce, Portrait

14 «It was that chalice he broke… that was the beginning of it.» «And what do you think but there he was, sitting up by himself in the dark in his confession-box, wide-awake and laughing-like softly to himselfs?» «Fu quel calice che ruppe… Cominciò tutto di lì.» «Ci sarebbe da crederlo se vi dicessi che era proprio là, seduto tutto solo dentro al confessionale, al buio, ridacchiando bello sveglio fra sé e sé?»

15 Big Bang Tempo zero Era di Planck Nuclei atomic i Espansione Atomi Nebulose di gas Condensazion e Prime Protogalas sie

16 Prima prova Seconda prova Terza prova Moto di recessione delle galassie Percentuali di idrogeno e elio presenti nellUniverso attuale Radiazione cosmica di fondo LE PROVE A FAVORE DEL BIG BANG

17 Copertina Introduzione Mappa Italiano Filosofia Storia dellarte Inglese Geografia astronomica Indice Fonti Pg1 Pg2 Pg3 Pg4,5,6 Pg7,8,9 Pg10,11 Pg12,13,14 Pg15,16 Pg17 Pg18

18 «La letteratura»; Baldi, Giusso, Razetti, Zaccaria «Fare Filosofia»; Abbagnano, Fornero «Itinerario nellarte»; Cricco, Di Teodoro «Dubliner»; James Joyce «Lit & Lab»; Spiazzi, Tavella «Geografia generale»; Feyles, Neviani «It.wikipedia.org» «www.studenti.it» «the-big-bang-theory.com»


Scaricare ppt "LAUDATE HOMINEM «Non voglio pensarti figlio di Dio ma figlio delluomo..»"

Presentazioni simili


Annunci Google