La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SIMBOLISMO, SENSO SPIRITUALE E SENSO RELIGIOSO Le attività dell'uomo si legano alla sua capacità astrattiva e sono cariche di simboli, perché assumono.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SIMBOLISMO, SENSO SPIRITUALE E SENSO RELIGIOSO Le attività dell'uomo si legano alla sua capacità astrattiva e sono cariche di simboli, perché assumono."— Transcript della presentazione:

1 SIMBOLISMO, SENSO SPIRITUALE E SENSO RELIGIOSO Le attività dell'uomo si legano alla sua capacità astrattiva e sono cariche di simboli, perché assumono un valore in se stesse e rimandano ad altro. In questo modo l'uomo arricchisce di significati le espressioni della cultura e le riunisce in un universo di valori. Le attività dell'uomo si legano alla sua capacità astrattiva e sono cariche di simboli, perché assumono un valore in se stesse e rimandano ad altro. In questo modo l'uomo arricchisce di significati le espressioni della cultura e le riunisce in un universo di valori. SIMBOLISMO FUNZIONALE SIMBOLISMO FUNZIONALE SIMBOLISMO SOCIALE SIMBOLISMO SOCIALE SIMBOLISMO SPIRITUALE SIMBOLISMO SPIRITUALE

2 SIMBOLISMO SPIRITUALE Il simbolismo presente nelle varie forme artistiche trascende la sfera dei bisogni individuali e sociali, per divenire simbolismo spirituale, manifestazioni del senso estetico. Il simbolismo presente nelle varie forme artistiche trascende la sfera dei bisogni individuali e sociali, per divenire simbolismo spirituale, manifestazioni del senso estetico. Incisioni a zig-zag su un frammento osseo ritrovato a Bacho-Kiro (Bulgaria). Incisioni a zig-zag su un frammento osseo ritrovato a Bacho-Kiro (Bulgaria). l'uso dell'ocra rossa, probabile immagine del sangue e della vita

3 Negli artefatti costruiti dall'uomo si rivela unintelligenza come una terza mano. Negli artefatti costruiti dall'uomo si rivela unintelligenza come una terza mano. AUTOCOSCIENZA creatività e intenzionalità Luomo coglie la sua differenza rispetto agli altri esseri STUPORE di fronte ai fenomeni naturali PERCEZIONE di qualcosa di trascendente e sovrastante che ispira il senso del sacro, intrinseco allesperienza umana e struttura della sua coscienza L'uomo si rivela dunque sapiens già in quello stadio in cui viene definito faber per la sua tecnologia. In realtà è faber perché sapiens.

4 LE SEPOLTURE DELLUOMO PRIMITIVO La mancanza di vere sepolture per lunghissimi periodi del Paleolitico ha indotto a pensare che l'uomo abbandonasse sul posto i cadaveri, all'aperto, ma non si può però neppure escludere che vi fosse qualche attenzione per il defunto e qualche idea sulla morte. La mancanza di vere sepolture per lunghissimi periodi del Paleolitico ha indotto a pensare che l'uomo abbandonasse sul posto i cadaveri, all'aperto, ma non si può però neppure escludere che vi fosse qualche attenzione per il defunto e qualche idea sulla morte. Perché la sepoltura? Preoccupazioni di igiene, protezione del cadavere dalle fiere in segno di affetto, precauzioni per un ritorno del defunto, allestimento di una dimora ed equipaggiamento per una vita oltre la morte… Forse non c'è una risposta unica, valida per tutti i casi, anche perché le sepolture dell'uomo preistorico non seguono tutte un medesimo rituale, pur rispondendo a una evidente intenzionalità. Perché la sepoltura? Preoccupazioni di igiene, protezione del cadavere dalle fiere in segno di affetto, precauzioni per un ritorno del defunto, allestimento di una dimora ed equipaggiamento per una vita oltre la morte… Forse non c'è una risposta unica, valida per tutti i casi, anche perché le sepolture dell'uomo preistorico non seguono tutte un medesimo rituale, pur rispondendo a una evidente intenzionalità.

5 TECNICHE DI SEPOLTURA La posizione : di riposo, spesso rannicchiata o con gli arti più o meno flessi. Forse con lintento di impedire il ritorno fra i vivi o l'idea della posizione fetale. La posizione : di riposo, spesso rannicchiata o con gli arti più o meno flessi. Forse con lintento di impedire il ritorno fra i vivi o l'idea della posizione fetale. L'orientamento verso i punti cardinali: a volte verso il Nord o l'Ovest (Grotta dei Fanciulli di Grimaldi) o verso il Sud. L'orientamento verso i punti cardinali: a volte verso il Nord o l'Ovest (Grotta dei Fanciulli di Grimaldi) o verso il Sud. Il : non esprime solo la coscienza della morte, ma anche la pietà verso il defunto, il pensiero della sopravvivenza, strumenti che possano accompagnarlo in un'altra esistenza, forse il desiderio di trascendere la morte. Il corredo : non esprime solo la coscienza della morte, ma anche la pietà verso il defunto, il pensiero della sopravvivenza, strumenti che possano accompagnarlo in un'altra esistenza, forse il desiderio di trascendere la morte.

6 LARTE PALEOLITICA E LA RELIGIONE L'animo religioso dell'uomo preistorico si esprime in modo particolare anche nelle raffigurazioni di arte mobiliare e parietale. Nell'evidente significato artistico di tante rappresentazioni, non si tratta di arte per l'arte. L'animo religioso dell'uomo preistorico si esprime in modo particolare anche nelle raffigurazioni di arte mobiliare e parietale. Nell'evidente significato artistico di tante rappresentazioni, non si tratta di arte per l'arte.

7 Temi Principali Nellarte mobiliare sono numerosi i temi figurativi riferiti alla donna, alla maternità e alla procreazione, esaltandone le corrispondenti caratteristiche anatomiche, forse in segno di culto o di percezione di una qualche sacralità connessa alla trasmissione della vita. Nellarte mobiliare sono numerosi i temi figurativi riferiti alla donna, alla maternità e alla procreazione, esaltandone le corrispondenti caratteristiche anatomiche, forse in segno di culto o di percezione di una qualche sacralità connessa alla trasmissione della vita. Sono frequenti anche le scene di caccia con evidente valore simbolico, di carattere religioso non solo di propiziazione, ma anche come culto della fertilità. Il riferimento a riti magico-religiosi trova riscontro nella raffigurazione di costumi, maschere, danze e cerimonie particolari. Sono frequenti anche le scene di caccia con evidente valore simbolico, di carattere religioso non solo di propiziazione, ma anche come culto della fertilità. Il riferimento a riti magico-religiosi trova riscontro nella raffigurazione di costumi, maschere, danze e cerimonie particolari. Nelle sue origini e nei suoi primi inizi l'arte appare connessa con il mito ed anche nella sua successiva evoluzione non sfugge mai interamente al dominio e al potere del pensiero mitico e religioso. Nella mentalità dell'uomo preistorico i bisogni vitali venivano fortemente umanizzati e si intrecciavano con la vita sociale, per cui non è improbabile che le diverse attività e sfere dell'uomo potessero avere una dimensione religiosa. Nelle sue origini e nei suoi primi inizi l'arte appare connessa con il mito ed anche nella sua successiva evoluzione non sfugge mai interamente al dominio e al potere del pensiero mitico e religioso. Nella mentalità dell'uomo preistorico i bisogni vitali venivano fortemente umanizzati e si intrecciavano con la vita sociale, per cui non è improbabile che le diverse attività e sfere dell'uomo potessero avere una dimensione religiosa.

8 ORIGINE DELLA RELIGIOSITÀ: Struttura originaria delluomo o frutto necessario dell evoluzione? Struttura originaria delluomo o frutto necessario dell evoluzione? Dallanalisi dellattività concettuale delluomo preistorico, in particolare delle sue pratiche funerarie e delle sue rappresentazioni artistiche, la PALEOANTROPOLOGIA cerca di rispondere alla domanda.

9 evoluzionistico : lidea religiosa compare in uno stadio successivo a quello primordiale, col procedere dellevoluzione storica. evoluzionistico : lidea religiosa compare in uno stadio successivo a quello primordiale, col procedere dellevoluzione storica. etnologico : pone la credenza in un Dio superiore agli inizi della religione e sostiene che la prima forma di religione fu il monoteismo. socio-funzionale : la religione è emanazione della coscienza collettiva. La società crea il sacro (Totem), distinguendolo dal profano. storico : studia la comparsa e lo sviluppo della religione comparando i dati offerti dalle religioni classiche a partire dai popoli primitivi. fenomenologico : il sacro affonda le sue radici in una sorta di rivelazione interiore che porta ad apprezzare il valore del numinoso, che si manifesta. ermeneutico : decifrare il messaggio della ierofania a partire dalla propria esperienza interiore e da quella della comunità. PROBLEMA RELIGIOSITÀ diversi approcci:

10 SACRO struttura della coscienza non un momento della non un momento della storia della coscienza UOMO HOMO RELIGIOSUS La «teofania», lesperienza del sacro, rivela l uomo come sapiens, faber, ma anche come homo religiosus, che riconosce la realtà come rivelazione del divino! La «teofania», lesperienza del sacro, rivela l uomo come sapiens, faber, ma anche come homo religiosus, che riconosce la realtà come rivelazione del divino! LEMRGENZA DELLHOMO RELIGIOSUS


Scaricare ppt "SIMBOLISMO, SENSO SPIRITUALE E SENSO RELIGIOSO Le attività dell'uomo si legano alla sua capacità astrattiva e sono cariche di simboli, perché assumono."

Presentazioni simili


Annunci Google