La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

«Lo sviluppo ecosostenibile é quello che soddisfa le necessità del presente senza compromettere la capacità di soddisfare le necessità delle generazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "«Lo sviluppo ecosostenibile é quello che soddisfa le necessità del presente senza compromettere la capacità di soddisfare le necessità delle generazioni."— Transcript della presentazione:

1

2 «Lo sviluppo ecosostenibile é quello che soddisfa le necessità del presente senza compromettere la capacità di soddisfare le necessità delle generazioni future” Commissione Brundtland, 1987

3 Ottenere la sostenibilità ambientale esige un attento equilibrio tra le attività umane che pretendono promuovere lo sviluppo e il mantenimento di un ambiente stabile.

4 La pesca commerciale

5 è l'attività di ricerca e di cattura dei prodotti ittici in genere al fine di commercializzarli sul mercato ittico all'ingrosso o al dettaglio;prodotti itticicommercializzarli mercato La pesca commerciale

6 È quindi una vera e propria attività economica che per essere realizzata è necessario avere: Conoscenza del settore L’imbarcazione L’attrezzature idonee La licenza di pesca, specificando il tipo di pesca che si vuole esercitare altro

7 La pesca commerciale si può differenziare in diverse tipologie:  pesca locale  piccola pesca costiera  pesca costiera ravvicinata  pesca meditterranea o d'altura

8 La piccola pesca costiera o pesca artigianale è stata, ed è, quell’attività produttiva che più rispecchia le abitudini locali. Le pesche speciali ne sono una chiara testimonianza. In passato ciò era ancor più accentuato e la diversità di attrezzi a di attività era molto maggiore.  pesca locale  piccola pesca costiera  pesca costiera ravvicinata  pesca meditterranea o d'altura

9 La presenza di diversi tipi di fondo ha favorito il diffondersi di numerosi sistemi di pesca di tipo artigianale che sono variamente distribuiti lungo tutta la costa e che possono essere globalmente divisi in tre gruppi: reti da posta fisse (tramagli e reti a imbrocco), palangari piccola circuizione (cianciolini o lamparelle e sciabichetta o sciabichella). reti da posta fisse (tramagli e reti a imbrocco), palangari piccola circuizione (cianciolini o lamparelle e sciabichetta o sciabichella).

10 Ciascuna di queste sottocategorie comporta l'utilizzo diversificato di attrezzature e di imbarcazioni più o meno grandi. La pesca commerciale

11 La pesca … un settore in crisi

12 Perché crisi? Da anni, ormai, il settore della pesca registra un decremento nel volume di pesce catturato che ha portato a una vistosa diminuzione nei ricavi. Tale fenomeno è imputabile a diversi fattori, quali: Inquinamento ambientale dovuto a scarichi fognari e\o prodotti chimici utilizzati in agricoltura, scarichi industriali e dell’industria petrolifera; Eccessivo sforzo di pesca; Metodi illegali di pesca; Fermo biologico. Cambiamenti climatici. Speculazione edilizia lungo le coste. Insufficienti iniziative promozionali.

13 La situazione in Sicilia In Sicilia oggi operano circa pescatori. Di questi, il 70 % circa sono pescatori artigianali, che però catturano il 30% di tutto il pescato. La produzione ittica rappresenta ancora oggi in Sicilia uno dei comparti trainanti dell'economia. In particolare la pesca del Tonno nel Trapanese e del Pescespada nel Messinese sono considerate tipiche della regione.

14 La situazione in Sicilia Il settore ittico della pesca costiera, secondo gli addetti ai lavori, soffre della mancanza dei giusti canali promozionali che: provocano un'eccedenza di prodotto che non viene venduta e che finisce all'ammasso consentono un'importazione massiccia di prodotto ittico dai paesi europei che si affacciano sul Mediterraneo, che trovano un interessante mercato nel nostro Paese.

15 Questo succede perché le nostre realtà locali non sono collegate ad una vera rete di promozione che punti anche ai mercati oltre lo Stretto, attraverso un sistema di vendita coordinato che dai porti siciliani faccia arrivare il pescato sino ai mercati anche del Nord Italia. La situazione in Sicilia

16 Inquinamento ambientale dovuto a scarichi fognari e\o prodotti chimici utilizzati in agricoltura, scarichi industriali e dell’industria petrolifera; Eccessivo sforzo di pesca; Metodi illegali di pesca; Fermo biologico. Cambiamenti climatici. Speculazione edilizia lungo le coste. Insufficienti iniziative promozionali. Tutti questi fattori

17 Hanno dato vita Ad una nuova forma di diversificazione dell’attività di pesca e di relazione con il mare per scopi di intrattenimento turistico: La pescaturismo

18 Il settore della pesca commerciale è stato oggetto negli anni, al pari di quello agricolo, di numerosi provvedimenti e direttive da parte dell'Unione Europea sulla base degli articoli del Trattato UE (e successive modifiche) che regolano il mercato comune nel settore agricolo e della pesca.agricoloUnione EuropeaTrattato UE

19 Le normative europee regolano dettagliatamente lo svolgimento dell'attività e del mercato ittico ad esempio tramite la definizione delle modalità di fissazione dei prezzi di alcuni prodotti ittici o con la fissazione di quantità contingentate di cattura e modalità di gestione degli stock.mercato itticoprezzi

20 L'Unione è poi intervenuta nel settore anche con numerose fonti di finanziamento, ad esempio sotto forma di fondi strutturali, tra i quali lo "Strumento finanziario di orientamento della pesca" - SFOP ed il "Nuovo Fondo europeo per la pesca" – FEP in vigore dal 01\01\2007.

21 UNIONE EUROPEA interviene regolamentare sostenere

22 FEP (fondo europeo per la pesca) Sosterrà il settore nel processo di adattamento volto a rendere la flotta più competitiva e promuoverà misure destinate alla tutela e alla valorizzazione dell’ambiente.

23 FEP (fondo europeo per la pesca) Si articolerà attorno a cinque priorità fondamentali: Aiutare la flotta ad adattare la capacità e lo sforzo di pesca alle risorse disponibili. Sostenere i vari rami del settore Fornire un aiuto alle organizzazioni che rappresentano l’interesse collettivo del settore Favorire lo sviluppo sostenibile delle zone dipendenti dalla pesca Fornire assistenza tecnica agli stati membri. Si articolerà attorno a cinque priorità fondamentali: Aiutare la flotta ad adattare la capacità e lo sforzo di pesca alle risorse disponibili. Sostenere i vari rami del settore Fornire un aiuto alle organizzazioni che rappresentano l’interesse collettivo del settore Favorire lo sviluppo sostenibile delle zone dipendenti dalla pesca Fornire assistenza tecnica agli stati membri.

24 FEP (fondo europeo per la pesca) In particolare verranno aiutati coloro che: Adotteranno metodi di pesca più selettivi Attueranno strategie locali a favore dello sviluppo sostenibile nelle zone di pesca Intraprenderanno o rafforzeranno le attività di acquacoltura rispettando l’ambiente. In particolare verranno aiutati coloro che: Adotteranno metodi di pesca più selettivi Attueranno strategie locali a favore dello sviluppo sostenibile nelle zone di pesca Intraprenderanno o rafforzeranno le attività di acquacoltura rispettando l’ambiente.

25 FEP (fondo europeo per la pesca) Inoltre verranno concessi aiuti in caso di Sostituzione dei motori per maggiore sicurezza o efficienza dei consumi. Cessazione temporanea o definitiva dell’attività di pesca. Destinazione delle navi ad attività diverse dalla pesca. Realizzazione di scogliere artificiali. Interventi nel settore dell’acquacoltura, della trasformazione e della commercializzazione Inoltre verranno concessi aiuti in caso di Sostituzione dei motori per maggiore sicurezza o efficienza dei consumi. Cessazione temporanea o definitiva dell’attività di pesca. Destinazione delle navi ad attività diverse dalla pesca. Realizzazione di scogliere artificiali. Interventi nel settore dell’acquacoltura, della trasformazione e della commercializzazione

26 FEP (fondo europeo per la pesca) I beneficiari Piccole Medie Grandi Piccole Medie Grandi IMPRESE

27 FEP (fondo europeo per la pesca) TUTTE LE IMPRESE POTRANNO BENEFICIARE DEGLI AIUTI MA LE IMPRESE DI PICCOLE DIMENSIONI E LE MICRO- IMPRESE AVRANNO LA PRIORITA’

28 LE IMPRESE DI PICCOLE DIMENSIONI E LE MICRO- IMPRESE AVRANNO LA PRIORITA’ Lo scopo è quello di rilanciare la pesca artigianale. Dietro la pesca artigianale c’è un mondo, in tanti casi trascurato, se non dimenticato, che ha invece tutti i numeri per diventare un punto di riferimento per i giovani che vogliono lavorare in questo settore. Il rilancio della pesca artigianale, attività diffusa in tante aree costiere dell’isola, è strettamente legata al turismo e alla riscoperta di antiche tradizioni gastronomiche e culturali. Lo scopo è quello di rilanciare la pesca artigianale. Dietro la pesca artigianale c’è un mondo, in tanti casi trascurato, se non dimenticato, che ha invece tutti i numeri per diventare un punto di riferimento per i giovani che vogliono lavorare in questo settore. Il rilancio della pesca artigianale, attività diffusa in tante aree costiere dell’isola, è strettamente legata al turismo e alla riscoperta di antiche tradizioni gastronomiche e culturali.

29 Testimonianza di Pescaturismo

30


Scaricare ppt "«Lo sviluppo ecosostenibile é quello che soddisfa le necessità del presente senza compromettere la capacità di soddisfare le necessità delle generazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google