La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

06/02/20141 LUNIONE EUROPEA CON IL TRATTATO DI LISBONA Costanza, Nicolò, Giacomo, Klaudia, Laura, Michele, Renato, Simone.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "06/02/20141 LUNIONE EUROPEA CON IL TRATTATO DI LISBONA Costanza, Nicolò, Giacomo, Klaudia, Laura, Michele, Renato, Simone."— Transcript della presentazione:

1 06/02/20141 LUNIONE EUROPEA CON IL TRATTATO DI LISBONA Costanza, Nicolò, Giacomo, Klaudia, Laura, Michele, Renato, Simone.

2 06/02/20142 Trattato di Lisbona Entrato in vigore il 1° dicembre 2009 Definisce chiaramente gli obiettivi dellUnione sono i valori di pace, democrazia, rispetto dei diritti umani, giustizia e uguaglianza.

3 06/02/20143 ARTICOLI FONDAMENTALI ART.1 – Gli stati membri istituiscono lUnione Europea per conseguire obiettivi comuni e si fonda sul trattato di Lisbona e quello sul funzionamento dellUnione. ART.2 – Si fonda sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia e delluguaglianza. ART.3 – LUnione deve garantire questi diritti e instaurare un mercato interno competitivo basato su uneconomia che promuove il progresso sociale e scientifico. La moneta comune è leuro.

4 06/02/20144 Ambiente Gli stati membri sono autorizzati a prendere provvedimenti per la salvaguardia e il miglioramento delle risorse. Si è deciso di valorizzare la ricerca e lo sviluppo di forme energetiche alternative per creare un sistema sostenibile a favore delle generazioni future

5 06/02/20145 Politica economica e monetaria Gli stati membri hanno adottato una politica economica fondata su una stretta collaborazione e sul coordinamento nel piano finanziario, favorendo il libero commercio e la libera concorrenza. A questo scopo viene impiegata una moneta unica, lEuro, con la funzione di mantenere stabili i prezzi e di sostenere le politiche economiche di ogni paese nellambito europeo rendendo possibile il libero commercio e la libera concorrenza. Il Consiglio Europeo ha il compito di monitorare le situazione economiche dei vari stati ed intervenire tempestivamente laddove situazioni di emergenza lo richiedano, per prevenire eventuali difficoltà economiche e finanziarie.

6 06/02/20146 Fondo sociale Europeo Intende promuovere allinterno dellUnione le possibilità di occupazione e di mobilità geografica e professionale dei lavoratori, nonché di facilitare ladeguamento alle trasformazioni industriali e ai cambiamenti interni di produzione, in particolare attraverso la formazione e la riconversione professionale.

7 06/02/20147 Mercato interno Comporta uno spazio senza frontiere interne, nel quale è assicurata la libera circolazione delle merci, delle persone, dei servizi e dei capitali secondo le disposizioni dei trattati. Tra gli stati membri sono eliminati i dazi e le dogane.

8 06/02/20148 Industria e sviluppo della ricerca Nellarticolo 176 il fondo europeo di sviluppo regionale è destinato a contribuire alla correzione dei principali squilibri regionali esistenti nellunione, anche grazie alle riconversioni delle regioni industriali in declino. Con larticolo 179 si rafforzano le basi scientifiche e tecnologiche promuovendo la ricerca realizzando uno spazio europeo dove conoscenze scientifiche e tecnologiche circolino liberamente. Ciò richiede: la cooperazione tra le imprese, i centri di ricerca, gli atenei, la promozione della cooperazione in materia di ricerca, diffusione e valorizzazione dei risultati scientifici insieme alla formazione dei nuovi ricercatori. Nel 173/174 si promuove lo sviluppo del settore industriale in tutte le regioni dEuropa grazie a un ambiente favorevole alla cooperazione tra le imprese e al migliore sfruttamento del potenziale industriale delle politiche di innovazione.

9 06/02/20149 Istruzione,formazione professionale, gioventù e sport Obiettivi prefissati: Sviluppare la dimensione Europea dellistruzione: Apprendimento e diffusione delle lingue degli stati membri. Sviluppare la dimensione Europea dello sport: Promuovere lequità e lapertura nelle competizioni sportive.

10 06/02/ Cultura Obiettivi prefissati: Miglioramento della conoscenza e diffusione della cultura Conservazione e salvaguardia del patrimonio culturale di importanza Europea Scambi culturali non commerciali

11 06/02/ LE PARTI DELL UNIONE EUROPEA Principali istituzioni: Parlamento europeo Consiglio europeo Consiglio dellUE o dei ministri Commissione europea Corte di giustizia dellUnione Europea Banca Centrale Europea

12 06/02/ PARLAMENTO EUROPEO sceglie inclinazione politica dellUnione Europea e sceglie le sue priorità è composto da cittadini eletti per 5 anni il suo presidente, la carica dura 5 anni e viene eletto dagli stessi membri del consiglio, è il più importante rappresentante dellunione al suo interno

13 06/02/ CONSIGLIO EUROPEO È composto da capi di stati Si riunisce ogni 6 mesi Il presidente resta in carica 2 anni e mezzo, lattuale presidente è Herman Van Rompuy, primo ministro belga

14 06/02/ Consiglio dei ministri Composto da 27 ministri del governo Rappresentano ogni Stato membro Per approvare le sue decisioni si usa il metodo a doppia maggioranza: Devono essere approvate almeno dal 55% degli stati membri Devono essere approvate almeno dal 65% della popolazione Europea

15 06/02/ GRAZIE PER LATTENZIONE Costanza, Nicolò, Giacomo, Klaudia, Laura, Michele, Renato, Simone.


Scaricare ppt "06/02/20141 LUNIONE EUROPEA CON IL TRATTATO DI LISBONA Costanza, Nicolò, Giacomo, Klaudia, Laura, Michele, Renato, Simone."

Presentazioni simili


Annunci Google