La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

- LAURA ZANETTE - Provincia autonoma di Trento Servizio Attività Culturali Ufficio per il Sistema Bibliotecario Trentino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "- LAURA ZANETTE - Provincia autonoma di Trento Servizio Attività Culturali Ufficio per il Sistema Bibliotecario Trentino."— Transcript della presentazione:

1 - LAURA ZANETTE - Provincia autonoma di Trento Servizio Attività Culturali Ufficio per il Sistema Bibliotecario Trentino 2-19 Marzo 2004 * Gli standard OSI : dalla biblioteca-catalogo alla biblioteca-nodo di rete /Antonio Scolari. - Milano : Editrice bibliografica,1995 BIBLIOTECONOMIA 2 APPLICAZIONI INFORMATICHE ALLE BIBLIOTECHE Dalla biblioteca-catalogo alla biblioteca-nodo di rete* Università degli Studi di Trento - Facoltà di Lettere e Filosofia

2 Sommario Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 1° lezione : Automazione e biblioteca: definizione e storia 2° lezione: Standardizzazione/organizzazione 3 ° lezione: Automazione del catalogo 4 ° lezione: Automazione Acquisti/Gest. Periodici/Inventario 5 ° lezione: Prestito/OPAC 6 ° lezione: D ocumenti digitali 7 ° lezione: Marketing e valutazione - Esercitazione 8 ° lezione: Esercitazione - Lautomazione in Italia 9 ° lezione: CBT- Legge/Storia/Modello organizzativo 10 ° lezione: CBT- Servizi interni/servizi allutente

3 Biblioteca ibrida: livelli di automazione/informatizzazione Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Riprodurre il processo manuale in automatico Integrare informazioni/servizi della biblioteca Integrare più biblioteche Interazione con soggetti esterni

4 2) Organizzazione e standardizzazione Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Organizzazione del processo di automazione 1) Analisi dei dati [bibliotecari e informatici] 2) Analisi dei processi di immissione, di recupero [] 3) Verifica degli standard [bibliotecari, informatici] 4) Impostazione dei prodotti 5) Creazione modello [informatici] 6) Test [bibliotecari, informatici] 7) Correzioni (bug) 8) Rilascio in produzione 9) Manutenzione e sviluppi

5 Standardizzazione Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Potenziamento delle possibilità comunicative>>> standardizzazione STANDARD de iure (organi di standardizzazione) de facto (produttori) Analisi ai fini dellautomazione: reperimento standard esistenti

6 Enti di Standardizzazione Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Library of Congress IFLA International Federation of Library Association ISO International Organisation for standardisation UNI Ente nazionale italiano di unificazione NISO National Information standard organisation

7 Standardizzazione informazioni bibliografiche Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 IFLA: International Federation of Library Association (www.ifla.org) Progetti: UBC controllo bibliografico universale MARC compatibilità fra informazioni bibliografiche UAP accesso ai documenti PAC conservazione e tutela UDT trasmissione universale dei dati ALP promozione bibliotecaria ISBD: International Standard Bibliographic Description

8 ISBD: International Standard of Bibliographic Description Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 ISBD (G) (insieme di raccomandazioni), 1974, 1978, 1987 ISBD (G) (insieme di raccomandazioni), 1974, 1978, 1987 ISBD (G) ISBD (G) ISBD (CM) ISBD (CM) ISBD (NBM) ISBD (NBM) ISBD (CF) ; ISBD (ER) ISBD (CF) ; ISBD (ER) ISBD (S) , 1988 ; ISBD (CR) ISBD (S) , 1988 ; ISBD (CR) ISBD (A) , 1991 ISBD (A) , 1991 ISBD (PM) , 1991 ISBD (PM) , 1991

9 ISBD: International Standard of Bibliographic Description Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 FORMATO FORMATO Area 1 del titolo e della formulazione di responsabilità. - Area 2 delledizione. - Area 3 specifica del materiale. - Area 4 della pubblicazione. - Area 5 della descrizione fisica. - Area 6 della serie. - Area 7 delle note. - Area 8 del numero di controllo Caratteristiche: 1) struttura 2) punteggiatura

10 ISBD: International Standard of Bibliographic Description Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Esempi Esempi ISBD(M) I promessi sposi / Alessandro Manzoni. - 5.ed. - Mondadori : Milano, v. ; 18 cm.- (Collana Classici) ISBD(S) Program : automated library and information systems. - Vol. 1, no. 1 (1986)- London : Aslib, v. 24 cm ISBD(PM) Suor Angelica : opera in un atto : prima rappresentazione: New York, Teatro Metropolitan, 14 dicembre 1918 / Giacomo Puccini. - Nuova ed. riv. e corr. - Partitura. - Milano : Ricordi, partitura (102 p.) : ritr. ; 27 cm

11 ISBD: International Standard of Bibliographic Description Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Esempi Esempi ISBD(CM) Foglio 21 : (Trento) / Giacomo Roberti. - Firenze : Istituto geografico militare, p. ; 26 cm + 2 c. geogr. ripieg ISBD(A) C. Crispi Sallustii de coniuratione Catilinæ ; Eiusdem de bello Iugurthino ; Eiusde[m] oratio contra M.T. Cicer. M.T. Ciceronis oratio contra C. Crispum Sallustium ; Eiusdem orationes quatuor contra Lucium Catilinam Basileæ : in ædibus Andreæ Cratandri, [8], 287, [1] p. front. Inciso ; 8° (18 cm) ISBD(ER) British Library general catalogue of printed books to 1995 on CD-ROM. - Version Base dati bibliografica e programma per base dati. - Cambridge : Saztec Europe:Ardrossan, c1997

12 Library of Congress e i formati MARC Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Library of congress: Library of congress: MARC. Machine Readable Cataloguing USMARC + CANMARC > MARC 21 [UNIMARC dellIFLA] Caratteristiche del formato: tag: etichetta specifica per ogni informazione indicatore: attributi del campo sottocampi: marcatura delle singole informazioni MARC 21: indispensabile per la CATALOGAZIONE DERIVATA

13 Library of Congress e i formati MARC Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Esempio Informazioni in formato tabellare NOME NOME : Manzoni, Alessandro. aut. TITOLO TITOLO : I promessi sposi : storia milanese del secolo XVII ; Storia della colonna infame / scoperta e rifatta da Alessandro Manzoni. EDITORE EDITORE : Milano : Edizioni Paoline, DESCR. FISICA DESCR. FISICA : 689 p., ritr. : ill. ; 29 cm CDD CDD : ed. Informazioni in formato MARC nam i s1974 it e ita c ºaCBT-1-i-rpºbita ºa853.7º ºaManzoni, Alessandro.º4aut ºaI promessi sposi :ºbstoria milanese del secolo XVII ; Storia della colonna infame /ºcscoperta e rifatta da Alessandro Manzoni ºaStoria della colonna infame ºaMilano :ºbEdizioni Paoline,ºc ºa689 p., ritr.ºbill.ºc29 cm

14 Library of Congress e i formati MARC Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Tipi di MARC Bibliographic Authority Holdings Classification Community

15 ISO/TC46 (www.iso.ch) SC 4 Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Technical Committee 46/Subcommittee 4 (TC46/SC4): Standard tecnici per linteroperabilità dei servizi informativi - recupero informazione (information retrieval) - prestito interbibliotecario - applicazioni SGML - elementi di dati - formato di dati - set di caratteri - codici e comandi utente Ambito degli Standard OSI Open System connection Ambito degli Standard OSI Open System connection

16 ISO/TC46 (www.iso.ch) SC 4 Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Prestito interbibliotecario ISO ISO Set di caratteri per dati bibliografici ISO alfabeto latino ISO alfabeto cirillico ISO alfabeto greco Recupero dellinformazione (Information retrieval) ISO ISO 10163

17 ISO/TC46 (www.iso.ch) SC 9 Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Technical Committee 46/Subcommittee 9 (TC46/SC9): identificazione e descrizione delle risorse informative Information and documentation - Rules for the abbreviation of title words and titles of publications. 3. Ed.. Documentation -- Bibliographic references - Content, form and structure. Second edition. Information and documentation -- Bibliographic references -- Part 2: Electronic documents or parts thereof., Information and documentation -- Bibliographic description and references - Rules for the abbreviation of bibliographic terms. Information and documentation - Guidelines for the content, organization and presentation of indexes. Information and documentation - International Standard Book Numbering (ISBN). 3. Ed. Documentation - Guidelines for the establishment and development of monolingual thesauri. Second edition. Information and documentation - International Standard Serial Number (ISSN). Third edition. Information and documentation - International Standard Recording Code (ISRC). Second edition. Documentation - Methods for examining documents, determining their subjects, and selecting indexing terms. First edition. Documentation - Guidelines for the establishment and development of multilingual thesauri. First edition. Information and documentation - Holdings statements - Summary level. First edition. Information and documentation - International standard technical report number (ISRN). First edition. Information and documentation - International Standard Music Number (ISMN). First edition. Information and documentation - International Standard Audiovisual Number (ISAN). First edition. Information and documentation - International Standard Musical Work Code (ISWC). First edition.

18 ISO/TC154 (www.iso.ch) Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Standard per Acquisizioni EDI Electronic Data Interchange EDIFACT (ISO 9735) Gli standard OSI : dalla biblioteca-catalogo alla biblioteca-nodo di rete /Antonio Scolari. - Milano : Editrice bibliografica,1995, p. 106

19 Altri enti di standardizzazione Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 NISO: National Information standard Organisation (www.niso.org) ANSI: American National Standard Institute (www.ansi.org) UNI: Ente nazionale italiano di unificazione (www.uni.com) AIDA: Associazione italiana documentazione avanzata (www.aidaweb.it)

20 Organizzazione Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Organizzazione del processo di automazione 1) Analisi dei dati [bibliotecari e informatici] 2) Analisi dei processi di immissione, di recupero [] 3) Verifica degli standard [bibliotecari, informatici] 4) Impostazione dei prodotti 5) Creazione modello [informatici] 6) Test [bibliotecari, informatici] 7) Correzioni (bug) 8) Rilascio in produzione 9) Manutenzione e sviluppi

21 Organizzazione Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Organizzazione del processo di automazione - Condizioni 1) cooperazione e integrazione 2) economia di scala > il punto di vista delloperatore 3) sicurezza dei dati > strumenti tecnici (back up, firewall) > gestione degli accessi > gestione degli accessi 4) tutela della privacy

22 Organizzazione: economia di scala Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Evitare di ri-creare informazioni già create Evitare di effettuare operazioni già fatte Es.: catalogazione partecipata - condivisione record completi (schede di catalogo) - condivisione archivi di nomi, titoli, soggetti, editori, numeri CDD, etc. - condivisione opinioni catalografiche (>rinuncia a soggettività, disponibilità al confronto) - rispetto responsabilità intellettuale (firma dei documenti) - proprietà dei dati condivisa - interazione on-line in tempo reale STRUMENTI - riferimento ad agenzia autorevole - riferimento a guide/manuali certi

23 Organizzazione: economia di scala Applicazioni informatiche alle biblioteche - 2 Evitare di ri-creare informazioni già create Evitare di effettuare operazioni già fatte Es.: gestione archivio fornitori gestione archivio utenti

24 Organizzazione: sicurezza dei dati Applicazioni informatiche alle biblioteche verifica dei requisiti di professionalità degli operatori - accessi graduati per > funzioni > livello di responsabilità > livello di responsabilità > sola lettura > aggiornamento gestionale > aggiornamento impostazioni > manutenzioni

25 Organizzazione: tutela della privacy dei dati personali Applicazioni informatiche alle biblioteche le informazioni bibliografiche non sono soggette a tutela - informazioni personali > utenti > fornitori > operatori DL 196 del 30 giugno 2003 Disposizioni per la protezione dei dati personali


Scaricare ppt "- LAURA ZANETTE - Provincia autonoma di Trento Servizio Attività Culturali Ufficio per il Sistema Bibliotecario Trentino."

Presentazioni simili


Annunci Google