La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Internazionalizzazione, Innovazione e Valorizzazione della Ricerca Riccardo Barberi Delegato del Rettore al Trasferimento R.Barberi 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Internazionalizzazione, Innovazione e Valorizzazione della Ricerca Riccardo Barberi Delegato del Rettore al Trasferimento R.Barberi 2005."— Transcript della presentazione:

1 Internazionalizzazione, Innovazione e Valorizzazione della Ricerca Riccardo Barberi Delegato del Rettore al Trasferimento R.Barberi 2005

2 La conoscenza come risorsa Anni 60, Peter Drucker, Knowledge work e knowledge worker Azienda -> Società Limpresa (…e non solo) deve essere disposta ad abbandonare la conoscenza divenuta obsoleta ed apprendere come crearne nuova attraverso: Il miglioramento continuo di ogni attività Lo sviluppo di nuove applicazioni a partire dai propri successi Un processo organizzativo di innovazione R.Barberi 2005

3 Miti ? I ricercatori sono bizzarre figure con la testa fra le nuvole, ma che vivono nei laboratori ? Il mito del ricercatore e della ricerca pura Il Trasferimento Tecnologico è la nuova frontiera della ricerca R.Barberi 2005

4 Impegni (imprevisti) del ricercatore Progettazione verso lesterno: Organizzazione del partenariato Focalizzazione della ricerca Gestione della spesa (c'è pure l'ammortamento...) Valorizzazione dei risultati Gestione della proprietà intellettuale Trasferimento R.Barberi 2005

5 Perché valorizzare la ricerca ? Europa, Lisbona, economia della conoscenza … Legge 389/01 Primi interventi per il rilancio delleconomia Diritto alla brevettazione allinventore Finanziamenti inadeguati al mantenimento degli standard acquisiti Sottostima del valore della ricerca nella società Non diritto, ma dovere di valorizzare R.Barberi 2005

6 La realtà dellUniversità della Calabria: un campus in Italia 32 anni di vita -> un veloce sviluppo 6 Facoltà, 24 Dipartimenti, 3 Centri di Eccellenza, studenti La sfida dellUniversità della Calabria: Fare leva sul Trasferimento Tecnologico per innescare un processo di sviluppo della Regione R.Barberi 2005

7 Liaison Office: aree tematiche attive Comunicazione Progettazione Networking Rapporti con le Imprese ed il Territorio Valorizzazione dei Prodotti di Ricerca Generazione di Imprese Innovative e Spin Off 16 collaboratori ( personale unical, contrattisti, R.Barberi 2005

8 Networking Accordi e convenzioni con partenariato locale: p.e. sportello APRE con Assindustria e Camera di Commercio Reti: IRC, IRE, PROTON, NETVAL, APRE, … Concertazione territoriale: PIT Serre Cosentine, Azione Rapporti con il territorio (CampusOne), Convenzione IntesaBridge, Progetti Miur, … Assistenza alle PMI Assistenza allinsediamento di imprese R.Barberi 2005

9 Proton pan-European network of Technology Offices linked to Public Research Organisations and Universities. supported by the European Commission as part of its Gate2Growth Initiative 7 working groups dealing with - Transfer Office structure and management - IPR /Patenting - Licensing - Interaction with industry - Spin-offs and campus companies - Policy development - Continuous Professional Development (CPD) and R.Barberi 2005

10 Qualche attività di Proton ProTon Training School for Knowledge Transfer Professionals Barcelona, March Information meeting on EC programmes Brussels Village, 8 April 2005 AURIL Spring Conference 2005 Edinburgh, April 2005 Continuous Professional Development (CPD) and training 2005 ProTon Training Schools for the Knowledge Transfer Profession Budapest, June 2005 Train the trainers Lucca, 5th-7th R.Barberi 2005

11 NetVal I membri del Network per la valorizzazione della ricerca universitaria sono impegnati a: valorizzare e la diffondere i risultati della ricerca scientifica svolta all'interno delle Università, anche attraverso banche dati comuni; mettere a punto di una "best pratice", quale insieme di principi, criteri, strumenti e processi omogenei cui informare i singoli progetti posti in essere dalle Università nel settore di riferimento definire modelli valutativi del potenziale innovativo di idee brevettabili, delle strategie di protezione legale delle stesse, nonché del relativo valore di mercato e del loro impatto valorizzare i risultati delle ricerche in termini imprenditoriali, favorendo l'attrazione di investimenti nei settori innovativi, la creazione di spin-off e la promozione di investimenti e di partecipazioni al capitale di rischio di imprese hi-tech rafforzare le competenze specialistiche utili in materia di proprietà intellettuale attraverso appositi seminari, convegni, workshop. Il network non ha figura giuridica e ladesione è aperta a tutti gli Atenei italiani, è volontaria e può avvenire in qualunque R.Barberi 2005

12 Stimolo alla cultura dei risultati Procedure e assistenza per la proprietà intellettuale Stimolo alla creazione di impresa da ricerca Formazione del personale Valorizzazione dei Prodotti della Ricerca e Generazione di Imprese Innovative LUniversità … sostiene ed incentiva la valorizzazione dei risultati della propria ricerca anche tramite il deposito di brevetti e la promozione di aziende SpinOff Commissione Brevetti e Spin R.Barberi 2005

13 Il Progetto TT dell UniCal Incubatore di Imprese Innovative Rete di servizio dellIncubatore Agenzia Territoriale Innovazione Interventi a livello di: - Junior Enterprise - Micro-Imprese - Spin Off da ricerca - Start Up di imprese attratte - Centri per lerogazione di Servizi Tecnologi - Formazione mirata al sostegno del processo di innovazione - Sostegno alla Ricerca Diffusa per mantenere nel tempo il processo TT Università come erogatore di servizi e garante dei processi di R.Barberi 2005

14 Azione pilota: Acceleratore di Impresa Progetto PON-ORACOLO Azione ORU05Sostegno alla Creazione dImpresa e alla Diffusione della Cultura Imprenditoriale: Fare impresa da Laureati Marzo 2003-Giugno 2004 Azione integrata di orientamento, selezione, formazione, supporto tecnico-economico per la predisposizione del Business Plan, stage e networking, accesso a capitali pubblici e privati per il sostegno allo start-up e promozione delle idee imprenditoriali proposte dai laureati dellAteneo di tutte le R.Barberi 2005

15 PARTNERS STRATEGICI NUOVA IMPRESA PIATTAFORMA TECNOLOGICA UNIVERSITA FINANZIAMENTI ALLA RICERCA BREVETTO SPIN-OFF COME VETTORI DI TRASFERIMENTO TECNOLOGICO SEED CAPITAL BUSINESS IDEA E PRE-IMPRESA PROTOTIPIZZAZIONE E ATTIVITA DIMOSTRATIVA ACCESSO A FINANZIAMENTI COMMERCIALIZZAZIONE PARTNERS STRATEGICI FONDI PER LO SVILUPPO Dott.essa Sonia Vivona

16 Spin Off UniCal Aziende Spin Off operative o in fase di avvio: Exeura – knowledge management DeltaE – strumentazione custom e didattica CaLCTec – ottica ed elettro-ottica innovativa (soft matter) Uniclust– Cluster per supercomputing Licet – nuovi display a cristalli liquidi CHT – Bio-meccanica NeaDomus – Domotica ME.T.A. Instruments – Diagnostica Medica Structural Health Monitoring – Fibre Ottiche per Monitoraggio Strutturale Platonet– ICT Ingenium– Prototipizzazione virtuale Elettrocromici – Film e Plastiche Intelligenti R.Barberi 2005

17 BREVETTAZIONE: Modello Funzionale Deposito di Brevetto Nazionale/Internazionale Ufficio Brevetti Mandatario Stato dell'arte e anteriorità Richiesta di brevetto Potenziale mercato 1° contatto con l'inventore Monitoraggio della ricerca Ricerca IDEA Vendita Licenza SPIN-OFF Univ. Sfruttamento commerciale Contatti con l'industria Commissione Brevetti Consulenti Prof. R. Pietrabissa

18 Proprietà Intellettuale La collaborazione con partner esterni al mondo accademico e la politica di sostegno alle aziende spin-off pone il problema della definizione di una efficace Politica di Protezione della Proprietà Intellettuale risultante dalla ricerca. Da una parte, il Liaison Office opera sempre di più per favorire la creazione di un Portafoglio Brevetti di Ateneo, da valorizzare anche dal punto di vista commerciale e frutto dei risultati della ricerca interna; dallaltra esiste il problema della definizione di appropriati accordi con la controparte privata e/o pubblica nel caso di collaborazioni di ricerca commissionate dallesterno. Costi …. Commercializzazione… Difesa legale R.Barberi 2005

19 Linee guida per la Protezione della Proprietà Intellettuale Promuovere l utilizzo degli strumenti di protezione della propriet à intellettuale/industriale in ambito universitario Diffondere nuovi e utili risultati di ricerca mediante lo strumento brevettuale Cedere i brevetti in licenza per accrescere l innovazione attraverso l applicazione industriale Generare ritorni economici per l'Ateneo, da reinvestire in ricerca e formazione, e per l inventore Migliorare limmagine per lAteneo. Comunicare dinamicità. Il brevetto è, al momento, più un mezzo per valorizzare la ricerca universitaria e fornirle visibilità esterna che un fine in sé. Ogni brevetto detenuto può e deve essere oggetto di trattative commerciali, ma non si deve puntare solo su questo obiettivo. Ricadute positive sono attese in tempi brevi sulla politica di attrazione e di immagine R.Barberi 2005


Scaricare ppt "Internazionalizzazione, Innovazione e Valorizzazione della Ricerca Riccardo Barberi Delegato del Rettore al Trasferimento R.Barberi 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google