La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Green Economy in Emilia Romagna Marco Ottolenghi ERVET - Unità Sviluppo Sostenibile Livorno, 08.03.2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Green Economy in Emilia Romagna Marco Ottolenghi ERVET - Unità Sviluppo Sostenibile Livorno, 08.03.2011."— Transcript della presentazione:

1 Green Economy in Emilia Romagna Marco Ottolenghi ERVET - Unità Sviluppo Sostenibile Livorno,

2 ERVET S.p.A. Green Economy …..fra Territorio e Mercato Enterprises Driver: completamento e rafforzamento della filiera, marketing territoriale, innovazione tecnologica Driver: Obiettivi territoriali e per le imprese, Dinamiche di investimento pubblico/privato, Migliore immagine verso i cittadini Eccellenze Ambientali GREEN PRODUCTION ORIENTEDGREEN BUSINESS ORIENTED TerritorioMercato Produzione VerdeTecnologie Servizi Prodotti Certificazioni di prodotto Certificazioni di processoEco designVendita tecnologie Pulite Applicazione di TecnologieVendita prodotti a basso impatto

3 ERVET S.p.A. DEFINIZIONI Green Production: Come Produco Aziende virtuose (sono green perché produco riducendo i miei impatti) Green Business: Cosa Produco Suddivise fra Core Green e Parzialmente Green ( sono green perché questo è il mio mercato di riferimento )

4 ERVET S.p.A. LE COMPONENTI DEL MODELLO ERVET ha effettuato una ricognizione concludendola ad Aprile 2010 creando un database di aziende che rientrano nel modello di Green Economy scelto

5 ERVET S.p.A. GREEN PRODUCTION

6 ERVET S.p.A. GREEN BUSINESS Core Green: 647 imprese, quasi addetti. Parzialmente Green: imprese, quasi addetti.

7 ERVET S.p.A. ALTRO Oltre 2800 imprese che operano nel biologico. Oltre 3500 professionisti che abilitati alla certificazione energetica.

8 ERVET S.p.A. A livello regionale il rapporto si è focalizzato su un Analisi sulle principali aziende Emiliano Romagnole (Campione ERVET per dimensioni e fatturato di 431 imprese). DRIVER PER FILIERA Il 34,6% ha delle caratteristiche green economy Chiaramente lindividuazione dei driver che più caratterizzavano la tendenza green delle diverse filiere può costituire un riferimento per la pianificazione delle successive politiche industriali

9 ERVET S.p.A. Certificazione energetica degli edifici, Bioedilizia, LEED/ITACA che trainano la filiera. Certificazioni di prodotto (Ecolabel, EPD). Molti installatori specializzati. ABITARE 46,15 %

10 ERVET S.p.A. Trasformatori/utilizzatori di prodotti da agricoltura biologica. Produzione di compost, ammendanti ed altre materie prime secondarie. Produzione di energie da fonti rinnovabili. 37,65 % AGROALIMENTARE

11 ERVET S.p.A. Certificazione ISO Produzione di tecnologie o prodotti con caratteristiche green. Macchinari o componentistica che rientra in filiere green. MECCANICA 30 %

12 ERVET S.p.A. Tecnologie a basso impatto ambientale per il lavaggio o la verniciatura delle fibre. Utilizzo di tessuti naturali a basso impatto come fibra di kenaf e canapa. MODA 18,5 %

13 ERVET S.p.A. Produzione di tecnologie a basso impatto ambientale (detergenti biodegradabili). 16 % SALUTE

14 ERVET S.p.A. La Green Economy è più ampia e considera tutte le filiere produttive anche nellottica di: Innovazione dei materiali ed ecodesign Diminuzione del consumo di risorse (compresa lacqua ed il suolo) Individuazione di mercati emergenti Politiche per la sostenibilità dei prodotti La Green Economy è più ampia e considera tutte le filiere produttive anche nellottica di: Innovazione dei materiali ed ecodesign Diminuzione del consumo di risorse (compresa lacqua ed il suolo) Individuazione di mercati emergenti Politiche per la sostenibilità dei prodotti Green Economy e sistema produttivo…………

15 ERVET S.p.A. Le politiche pubbliche (oltre che il mercato) possono operare per dare una spinta alla green economy tramite: - leve coercitive (divieti, regolamenti come quelli edilizi); - vantaggi fiscali (riqualificazione energetica per esempio); - vantaggi economici (conto energia, bandi di finanziamento); - supporto a strumenti volontari di mercato (marchi di processo e di prodotto); - acquisti verdi (GPP); - sviluppo di progettualità PPP o cmq al servizio di intere aree (APEA); Le politiche pubbliche (oltre che il mercato) possono operare per dare una spinta alla green economy tramite: - leve coercitive (divieti, regolamenti come quelli edilizi); - vantaggi fiscali (riqualificazione energetica per esempio); - vantaggi economici (conto energia, bandi di finanziamento); - supporto a strumenti volontari di mercato (marchi di processo e di prodotto); - acquisti verdi (GPP); - sviluppo di progettualità PPP o cmq al servizio di intere aree (APEA); Dalle Politiche agli strumenti

16 ERVET S.p.A. Evitare il green washing ed incentivare il miglioramento delle performance di produzione; Fornire una certezza di scenario che consenta investimenti agli operatori di settore; Costruire scenari coerenti che rendano possibile un contributo di tutti i livelli dal nazionale al locale; Evitare il green washing ed incentivare il miglioramento delle performance di produzione; Fornire una certezza di scenario che consenta investimenti agli operatori di settore; Costruire scenari coerenti che rendano possibile un contributo di tutti i livelli dal nazionale al locale; Obiettivi delle politiche

17 ERVET S.p.A. Sostegno a progetti di filiera della green economy Sostegno a progetti di efficientamento energetico delle imprese, anche attraverso la costituzione di reti energetiche locali e lo sviluppo dellEnergy Management Sostegno allo sviluppo di nuove imprese della green economy Qualificazione energetica e ambientale delle aree produttive Sviluppo della finanza e della garanzia per la green economy Gestione degli interventi co-promossi a livello nazionale Sostegno a progetti di filiera della green economy Sostegno a progetti di efficientamento energetico delle imprese, anche attraverso la costituzione di reti energetiche locali e lo sviluppo dellEnergy Management Sostegno allo sviluppo di nuove imprese della green economy Qualificazione energetica e ambientale delle aree produttive Sviluppo della finanza e della garanzia per la green economy Gestione degli interventi co-promossi a livello nazionale Le future linee di intervento della Regione Emilia-Romagna Le prospettive di intervento e supporto finanziario sono ben delineate nella proposta di Piano triennale di attuazione del PER (piano energetico regionale) attualmente in discussione

18 ERVET S.p.A. Alcuni esempi di interventi La Delibera della Giunta Regionale n.15 del 10/01/2011: obiettivi qualificazione ambientale del sistema produttivo regionale (Piano di azione ambientale 2008/2010) la qualificazione energetica del sistema produttivo regionale (Piano operativo regionale Fesr 2007/2013)

19 ERVET S.p.A. Alcuni esempi di interventi Per la qualificazione ambientale …………. Si intende il favorire e promuovere la rimozione e lo smaltimento dei manufatti contenenti cemento-amianto ove presenti nei luoghi di lavoro Per qualificazione energetica ……….. Si intende il favorire e promuovere interventi finalizzati al risparmio energetico nella climatizzazione degli edifici adibiti a sedi di lavoro nonché lautoproduzione e lautoconsumo di energia prodotta tramite la fonte solare attraverso linstallazione di impianti fotovoltaici. Risorse disponibili messi a disposizione dallAssessorato Regionale Attività Produttive (su fotovoltaico e coibentazione) messi a disposizione dallAssessorato Regionale Ambiente (su rimozione e smaltimento amianto)

20 ERVET S.p.A. Continuità…….. Questo è il terzo bando regionale nel corso degli ultimi 6 anni –2005 8,5 Meuro e 222 progetti finanziati –2009 4,1 + 1 Meuro e 109 progetti finanziati – Meuro per progetti integrati con fotovoltaico > domande dal 1° aprile 2011 Secondo bando di attuazione ai sensi dellAsse III del POR FESR 2007/ ,3 Meuro e 108 progetti finanziati IMPIANTI FOTOVOLTAICI72 POTENZA INSTALLATA FOTOVOLTAICO5.621,457 kWp IMPIANTI DI COGENERAZIONE A GAS METANO6 IMPIANTI DI COGENERAZIONE A BIOMASSE 2 IMPIANTI DI TRIGENERAZIONE1 RISPARMIO ENERGETICO NEGLI STABILIMENTI20 RISPARMIO ENERGETICO NEI PROCESSI PRODUTTIVI 18

21 ERVET S.p.A. Su produzione e consumo sostenibile: Sulle aree produttive ecologicamente attrezzate Su produzione e consumo sostenibile: Sulle aree produttive ecologicamente attrezzate Riferimenti web sulle attività dellAgenzia

22 ERVET S.p.A. Riferimenti web sulle attività dellAgenzia


Scaricare ppt "Green Economy in Emilia Romagna Marco Ottolenghi ERVET - Unità Sviluppo Sostenibile Livorno, 08.03.2011."

Presentazioni simili


Annunci Google