La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lino Zanichelli, assessore regionale allAmbiente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lino Zanichelli, assessore regionale allAmbiente."— Transcript della presentazione:

1 Lino Zanichelli, assessore regionale allAmbiente

2 Sviluppo sostenibile Coesione Sociale Tutela Ambiente Sviluppo Economico Rio De Janeiro 1992 A. Integrazione di ambiente e sviluppo ai livelli della politica, della programmazione e della gestione. B. Raggiungimento di unefficace base di normative e regolamentazioni. C. Ricorso agli strumenti economici di mercato e di incentivazione.

3 Un futuro sostenibile Regole, incentivi e senso civico secondo la nostra tradizione sono le barre per affrontare il futuro. Sfide complesse. Da 6 a 9 miliardi cittadini al 2050; Riscaldamento della terra e problemi di mitigazione ed adattamento; Mediterraneo ed Italia quale corridoio tra Europa e Sud est asiatico; Nuove contraddizioni globali; Puntiamo sulla qualità e la coesione

4 Il nostro impegno per lambiente 1. Legislazione seria ispirata alle normative europee. (Acqua: (Nitrati, PTA; Aria: accordi per limitazione; rifiuti: gerarchia europea; energia: risparmio e rinnovabili). 2.Incentivi e disincentivi con uso programmi europei e sviluppo ricerca ed innovazione, Piani dazione ambientale, Tariffa acqua. 3.Investimento di 10 milioni di euro in 10 anni per CEA, campagne informazione.

5 Certificazioni…i primati Emilia-Romagna: Primati nelle certificazioni di qualità; Certificati settori produttivi innovativi e aziende in campo ambientale; Innovazione di processo e prodotto; Certificazioni di distretto (Ceramica – Chimico); Cluster e rete Cartesio. Comune Cervia Emas Ceramica Rondine - Ecolabel

6 Il futuro… sostenibile dellEmilia-Romagna Integrazione delle politiche settoriali (energia, mobilità, territorio..); Integrazione per aree e bacini territoriali appropriati (esempio Bacino padano); Documento Unico Programmazione; Fondi Europei (FESR,PSR, FSE, FAS); Priorità sviluppo sostenibile, qualità e coesione.

7 PIANO DAZIONE AMBIENTALE REGIONE EMILIA ROMAGNA Il terzo Piano di Azione Ambientale 2008–2010 della Regione Emilia-Romagna è la sintesi di queste azioni e lo sviluppo nei settori di più diretta gestione dellarea ambiente (risorse idriche, rifiuti e bonifica siti inquinati, aree protette e parchi, educazione ed informazione ambientale)

8 PIANO DAZIONE AMBIENTALE Conservazione della biodiversità e Forestazione Interventi per rafforzare lefficienza dei sistemi naturali strategici per la tutela di habitat e specie, posti allesterno delle aree naturali protette esistenti (Parchi e Riserve) interventi per promuovere la conoscenza, leducazione e la divulgazione naturalistica Riduzione dei rifiuti e ottimizzazione nella gestione dei rifiuti Miglioramento della qualità dei materiali raccolti e potenziamento delle raccolte differenziate completamento dotazione regionale di centri di raccolta e adeguamento di quelli esistenti; potenziamento del recupero e prevenzione della produzione di rifiuti.

9 PIANO DAZIONE AMBIENTALE Interventi per la tracciabilità dei rifiuti su area vasta regionale; Cattura e sequestro della CO2 da discariche; Interventi per il potenziamento dei filtri antiparticolato nei mezzi pubblici; Interventi per lincentivazione alla creazione di modelli di produzione e consumo sostenibili; Azioni per il miglioramento della governance regionale anche nellottica di un maggiore raccordo ed una migliore qualità dei dati ambientali; Promozione dell'educazione all'ambiente e allo sviluppo sostenibile.

10 Cittadini, imprese e consumatori Negli ultimi anni abbiamo puntato molto sulle campagne per estendere le buone pratiche Rivolte a giovani, cittadini, consumatori, imprese

11 Cittadini, imprese e consumatori LA VETRINA DELLA SOSTENIBILITA OGGI E DOMANI 289 buone pratiche e 250 aderenti tra cui 180 imprese; Vetrina è iniziativa che si relaziona con diverse iniziative della Regione e di altri soggetti pubblici e privati. Sforzo sempre maggiore per la qualificazione e lintegrazione del sistema; Rete e Vetrina della sostenibilità può svolgere funzione di raccordo delle iniziative, per creare filiere produttive sostenibili, per rafforzare formazione ed innovazione per una comunità di buone pratiche nella nostra regione e per uno scambio su scala nazionale ed europea; Grazie al Tavolo dellimprenditoria ed alle Associazioni per il loro contributo.

12 Lesperienza emblematica di STMicroelectronics negli anni 90. Decalogo ambientale da applicare in tutte le sedi. Ricavi superiori ai 100 milioni di dollari nei bilanci 2003 – Ing Pasquale Pistorio: "Una cosa è bene chiarire: noi non siamo missionari dell'ecologia… Ma il fatto è che in questo caso c'è una magnifica coincidenza tra interesse collettivo e interesse privato, ed è sorprendente che tanti ancora non se ne siano accorti. Non è generosità, è business. Grazie per lattenzione!!!


Scaricare ppt "Lino Zanichelli, assessore regionale allAmbiente."

Presentazioni simili


Annunci Google