La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Politiche per lo sviluppo industriale in Paesi emergenti: lesperienza cilena tra lexport-led growth e lo sviluppo endogeno Giornata dipartimentale 2002.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Politiche per lo sviluppo industriale in Paesi emergenti: lesperienza cilena tra lexport-led growth e lo sviluppo endogeno Giornata dipartimentale 2002."— Transcript della presentazione:

1 Politiche per lo sviluppo industriale in Paesi emergenti: lesperienza cilena tra lexport-led growth e lo sviluppo endogeno Giornata dipartimentale 2002 Alessandro Maffioli

2 2 Il contesto di riferimento 1.Il Washighton Consesus (Williamson 1990) –stabilizzazione macroeconomica: risanamento fiscale e contenimento inflazione; –riduzione dellintervento pubblico nei settori produttivi (vs. modello ISI); –modello di sviluppo di tipo export-led growth. 2.Lattuazione del New Economic Model –risanamento fiscale privatizzazioni; –contenimento inflazione «ancore» nominali; –apertura commerciale e liberalizzazione dei mercati dei capitali. –politiche industriale neutrali (orizzontalità), demand-led, decentrate.

3 3 Perché il caso cileno? 1.Rilevanza dellarea latino-americana –sistemi economici emergenti dinamici; –processi di integrazione regionali (MERCOSUR, NAFTA) e internazionali (accordi UE-MERCOSUR, AFTA); –New Economic Model; –ruolo delle Piccole e Medie imprese (PMI). 2.Rilevanza del caso Cileno –attuazione «radicale» del NEM; –inizio delle riforme con largo anticipo rispetto ad altre economie dellarea; –attuazione di misure correttive di effetti «indesiderati» del NEM (PMI - occupazione); –politiche industriali di networking.

4 4 Obiettivi principali del lavoro 1.Identificare e definire gli effetti del NEM a livello industriale (connessioni macro-micro), con particolare attenzione alle PMI. 2.Definire i presupposti teorici degli interventi correttivi attuati in Cile (in particolare le politiche di networking). 3.Valutare lefficacia di tali interventi. 4.Identificare strumenti di politica industriale in grado attivare fattori endogeni di sviluppo nel contesto di uneconomia emergente, aperta agli scambi con lestero e fortemente deregolamentata.

5 5 Struttura del lavoro Il contesto economico e industriale cileno ( ) I fondamentali macro Il comparto industriale Analisi della letteratura teorica Trade - growth Crescita endogena Sviluppo endogeno Networking PMI Modello teorico di sintesi Analisi empirica (dati) metodologia Indicazioni di politica industriale

6 6 Risultati attesi 1.Rilettura critica dellevoluzione recente del sistema industriale cileno. 2.Realizzazione di unaccurata revisione della letteratura. 3.Definizione di un modello teorico originale e testato empiricamente sul ruolo delle politiche di networking nello sviluppo industriale di paesi emergenti. 4.Definizione di concrete indicazioni di politica industriale per il Cile e per altre economie emergenti con caratteristiche omogenee.


Scaricare ppt "Politiche per lo sviluppo industriale in Paesi emergenti: lesperienza cilena tra lexport-led growth e lo sviluppo endogeno Giornata dipartimentale 2002."

Presentazioni simili


Annunci Google