La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Rivoluzione Copernicana La nascita della Fisica Classica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Rivoluzione Copernicana La nascita della Fisica Classica."— Transcript della presentazione:

1 La Rivoluzione Copernicana La nascita della Fisica Classica

2 Pitagorici Geocentrismo Platone Eudosso AristoteleTolomeo Universo Medievale

3 LUniverso visto dalluomo antico

4 I moti visti dalla terra

5 Il moto retrogrado di un pianeta

6

7

8 SFERE OMOCENTRICHE DI EUDOSSO

9 Modello semplificato di Eudosso P si muove sulla sfera più interna che ruota intorno allasse AB; lasse AB a sua volta ruota intorno allasse NS il moto di P è la risultante dei due moti rotatori quindi non è circolare ma più complesso;

10 La sfera più esterna è quella delle stelle fisse e si muove di moto circolare uniforme. Gli altri corpi celesti sono localizzati su 7 gruppi di sfere (sfere omocentriche): 3 per il Sole, 3 per la Luna, 4 per ciascuno dei cinque pianeti, per un totale di 27 sfere. Le sfere sono tutte concentriche e ciascuna di esse allinterno del proprio gruppo ruota intorno a un asse differente. Il corpo celeste relativo ad un gruppo è fissato alla sfera più interna e partecipa alla rotazione di tutte le sfere del gruppo. Con la combinazione di tutti questi moti circolari si ottengono traiettorie in grado di descrivere il moto reale dei corpi celesti.

11

12 Sistema tolemaico (150 d.c.)

13 Il moto del pianeta viene spiegato dalla composizione dellepiciclo lungo il cerchio deferente.

14 Bruno Marano Collegio Superiore AA Deferenti, epicicli, eccentrici ed equanti nel sistema tolemaico Deferenti e epicicli descrivono il moto retrogrado Eccentrici ed equanti modellano le irregolarità del moto

15 Bruno Marano Collegio Superiore AA2003-4

16 Il centro del deferente non coincide con la terra e il centro dellepiciclo descrive il deferente con moto uniforme non rispetto al centro ma rispetto ad un punto simmetrico alla Terra rispetto al centro

17 Bruno Marano Collegio Superiore AA Il sistema Tolemaico aveva la terra al centro, ma i moti erano regolati dal Sole: il moto sul deferente di Mercurio e Venere era connesso al Sole Il moto sullepiciclo per Marte, Giove e Saturno era in fase col moto del Sole sul suo deferente. La terra stava immobile al centro, ma il Sole era il regista dei moti. Fasi nel modello tolemaico

18 Modello cosmologico dantesco


Scaricare ppt "La Rivoluzione Copernicana La nascita della Fisica Classica."

Presentazioni simili


Annunci Google