La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Benevento 2009-2010 Gruppo di lavoro Nuova Idea di Economia In collaborazione con Laboratorio di Economia Locale Università Cattolica di Piacenza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Benevento 2009-2010 Gruppo di lavoro Nuova Idea di Economia In collaborazione con Laboratorio di Economia Locale Università Cattolica di Piacenza."— Transcript della presentazione:

1 Benevento Gruppo di lavoro Nuova Idea di Economia In collaborazione con Laboratorio di Economia Locale Università Cattolica di Piacenza

2 Gruppo di lavoro Nuova Idea di Economia Giovanna Albini Nadia Clarizia Maria Masone Antonino Pinsone Pamela Schifano Anna Maria DAlessandro

3 Lesclusivo obiettivo del profitto, se mal prodotto e senza il bene comune come fine ultimo, rischia di distruggere ricchezza e creare povertà. Benedetto XVI Caritas in Veritate ( 21 )

4 n Limmoralità dello spreco e sobrietà come modus vivendi n Ecosostenibilità n Profitto non fine a sé stesso n Sostegno concreto alla famiglia Principi valoriali

5 n Impatto della crisi più forte rispetto ad altre realtà meridionali ( commercio, agricoltura, edilizia ) ed estinzione di settori tradizionali ( tessile, tabacco ) n Indebolimento settore primario per calo prezzi, riduzione margini e conseguente abbandono n Crescita ulteriore della disoccupazione u politiche economiche sbagliate, investimenti fallimentari (FAS e 488), spesso speculativi, opere approvate e finanziate ma non realizzate, uso improprio contratti di formazione e lavoro n Sofferenze bancarie e difficoltà banche locali n Crescente invecchiamento della popolazione Elementi di analisi ( 1 )

6 Elementi di analisi ( 2 ) n Presenza crescente immigrati ( in provincia di Benevento ), anche se in misura inferiore rispetto a Napoli ed a Salerno: in prevalenza badanti, alberghiero, edilizia, agricoltura ( etnie prevalenti: ucraina e rumena ) n Mancato sviluppo del turismo ( scarsa progettualità, investimenti, debole coordinamento e marketing )

7 Ipotesi e proposte ( 1 ) n Valorizzazione strutture residenziali per Anziani: Cooperativa di servizi per Anziani e Disabili nellarea Campolattaro – Pontelandolfo con il sostegno del Progetto Policoro n Cooperative edilizie per giovani coppie n Quoziente familiare ( con lintroduzione del federalismo fiscale )

8 Ipotesi e proposte ( 2 ) n Cooperativa di Servizi per la Green Economy ( Rivolta a Enti Pubblici, Privati e Associativi ): u Supporta le autorità pubbliche nel rispetto della normativa correlata alla Convenzione di Aarhus u Realizza e supporta tutti gli aspetti di un processo di Agenda 21 u Gestisce processi di e-democracy u Acquisti verdi delle Pubbliche Amministrazioni – Green Public Procurement u Scuole sostenibili u Facilitazione alla partecipazione ( Per rendere inclusivi i processi decisionali di contesti specifici o settoriali ) Segue…

9 n Comunicazione al cittadino, per diffondere, illustrare e far capire lo sviluppo sostenibile n Consulenza Commerciale nel Mercato Verde n Turismo Sostenibile. Lambiente come risorsa economica da tutelare e valorizzare. n Eventi Sostenibili. Ridurre gli impatti ambientali correlati allorganizzazione degli eventi n Last Minute Market. Trasformare lo spreco in risorse Ipotesi e proposte ( 2 )

10 Tutta leconomia e tutta la finanza, non solo alcuni loro segmenti, devono, in quanto strumenti, essere utilizzati in modo etico così da creare le condizioni adeguate per lo sviluppo delluomo e dei popoli. Benedetto XVI Caritas in Veritate ( 65 )


Scaricare ppt "Benevento 2009-2010 Gruppo di lavoro Nuova Idea di Economia In collaborazione con Laboratorio di Economia Locale Università Cattolica di Piacenza."

Presentazioni simili


Annunci Google