La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

5 janvier 2014 Slide N° 1 5 gennaio 2014 Diapositiva N° 1 Segretariato Urbact URBACT II 2007 - 2013 Programma Europeo di Cooperazione Territoriale sullo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "5 janvier 2014 Slide N° 1 5 gennaio 2014 Diapositiva N° 1 Segretariato Urbact URBACT II 2007 - 2013 Programma Europeo di Cooperazione Territoriale sullo."— Transcript della presentazione:

1 5 janvier 2014 Slide N° 1 5 gennaio 2014 Diapositiva N° 1 Segretariato Urbact URBACT II Programma Europeo di Cooperazione Territoriale sullo Sviluppo Urbano Integrato e Sostenibile Seminario ULSG, Roma – 28 Aprile 2009

2 Diapositiva N° 2 URBACT II – Principali obiettivi Programma UE di cooperazione territoriale (ERDF) volto a: facilitare lo scambio di esperienze & apprendimento trarre profitto delle lezioni apprese e delle buone pratiche diffondere conoscenza e know-how assistere i politici, professionisti urbani & i dirigenti dei programmi operativi 5 gennaio 2014

3 Diapositiva N° 3 URBACT II – Beneficiari & progetti Beneficiari: -Autorità municipali/locali/regionali/nazionali -Università/centri di ricerca 27 Stati membri + Norvegia & Svizzera Progetti: reti tematiche/gruppi di lavoro Sostegno di esperti (esperti referenti/esperti tematici) 5 gennaio 2014

4 Diapositiva N° 4 URBACT II – Principali sfide Promuovere lo scambio & lapprendimento riguardo alle politiche locali/pratiche (a livello di partner di progetto) Incrementare la capitalizzazione & la diffusione delle buone pratiche & delle lezioni apprese per tutte le città europee e per i professionisti urbani/politici (livello di programma) 5 gennaio 2014

5 Diapositiva N° 5 1. Promuovere limpatto sulle politiche locali 3 caratteristiche principali Mettere a punto dei Piani di Azione Locali (Local Action Plans: LAP) Creare & amministrare Gruppi Locali di Supporto per URBACT (Local Support Groups: ULSG) Associare le Autorità di Gestione (Managing Authorities: MA) dei programmi operativi alle attività del progetto 5 gennaio 2014

6 Diapositiva N° Piani di Azione Locali Ogni partner simpegna a mettere a punto un piano di azione locale (LAP) nellambito del progetto Il LAP dovrebbe essere un risultato concreto dei processi di scambio e di apprendimento, volti a risolvere un problema specifico Il LAP dovrebbe essere il risultato di un processo collettivo organizzato a livello locale da ogni partner (livello di ULSG) Nessun modello predefinito, il contenuto ed il formato dipenderà dalle necessità/situazione di ogni partner Verrà fornito un servizio di consulenza (esperto referente/valutazione inter pares/US) 5 gennaio 2014

7 Diapositiva N° Gruppi di supporto locale URBACT Ogni partner di progetto simpegna a creare ed animare un Gruppo di Supporto Locale URBACT (Urbact Local Support Group: ULSG) che riunisca gli stakeholder locali interessati dal problema trattato Gli ULSG vengono creati durante la fase di sviluppo basandosi su unanalisi degli stakeholder I partner al progetto garantiranno la partecipazione dellULSG alle attività di progetto e più particolarmente: -la proposta di attività di scambio & apprendimento (case studies) -la messa a punto del Piano di Azione Locale Nellambito di ogni rete tematica é stanziato un budget minimo di per il funzionamento dell ULSG 5 gennaio 2014

8 Diapositiva N° Partecipazione delle Autorità di Gestione Si consiglia caldamente che i progetti associno le Autorità di Gestione (Managing Authorities: MA) dei programmi operativi alle loro attività Ciò dovrebbe permettere: -di collegare il Piano di Azione Locale da mettere a punto ad un finanziamento potenziale disponibile nellambito dei programmi operativi -di facilitare lo scambio & lapprendimento tra le MA in merito alla definizione e allimplementazione delle politiche di sviluppo urbane Le MA possono far parte di un progetto in veste di: -partner a pieno titolo -partner associati (linea di budget obbligatoria dedicata per i TN: min ) 5 gennaio 2014

9 Diapositiva N° 9 2. Incoraggiare la Capitalizzazione & la Diffusione A livello di programma, caratteristica principale: i Poli Tematici Pilastri del processo di capitalizzazione – diffusione 3 Poli tematici creati fino ad ora - Città: motori per la crescita e la creazione di lavoro - Città, inclusione sociale & governance - Città & sviluppo sostenibile integrato Composti dai Capi Fila e dagli Esperti Referenti Costruire sulle base delle attività di progetto e degli output 5 gennaio 2014

10 Diapositiva N° 10 URBACT II oggi 21 reti tematiche e 5 gruppi di lavoro 253 partner (50/50 Convergenza-competitività) 200 Autorità di Gestione coinvolte 5 gennaio 2014

11 Diapositiva N° 11 5 gennaio 2014

12 Diapositiva N° 12 Appuntamenti Seminari nazionali per i Gruppi Locali di Supporto Eventi aperti a tutti: -Città, quartieri in difficoltà e la crisi, Lione - 15 maggio Città ed immigrazione, Bruxelles - 26 maggio ° Bando Creazione Progetti Consultazione sulla copertura tematica: marzo 2009 Apertura bando: giugno 2009 Conferenza annuale URBACT Stoccolma novembre gennaio 2014

13 Diapositiva N° 13 Grazie per lattenzione 5 gennaio 2014


Scaricare ppt "5 janvier 2014 Slide N° 1 5 gennaio 2014 Diapositiva N° 1 Segretariato Urbact URBACT II 2007 - 2013 Programma Europeo di Cooperazione Territoriale sullo."

Presentazioni simili


Annunci Google