La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Rivoluzione Francese è divisa in due fasi PRIMA FASE 1789-1791 Rivoluzione Borghese moderata Monarchia Parlamentare 1791 SECONDA FASE 1791-1799 Rivoluzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Rivoluzione Francese è divisa in due fasi PRIMA FASE 1789-1791 Rivoluzione Borghese moderata Monarchia Parlamentare 1791 SECONDA FASE 1791-1799 Rivoluzione."— Transcript della presentazione:

1 La Rivoluzione Francese è divisa in due fasi PRIMA FASE Rivoluzione Borghese moderata Monarchia Parlamentare 1791 SECONDA FASE Rivoluzione democratica e repubblicana Repubblica – suffragio universale TERRORE Colpo di stato di Napoleone 1799

2 RIVOLUZIONE FRANCESE Dagli Stati generali alla costituzione del 1791

3 PRIVILEGI RE Clero Nobiltà di Spada Nobiltà di toga Terzo Stato: borghesia + popolo (operai e contadini, servi) Ufficiali, ministri, magistrati, pensioni d’oro, no lavoro, no tasse Per volontà di DIO Gli stati sociali nell’Ancien Régime LUIGI XVI 1° STATO 2° STATO 3° STATO

4

5 Francia: problemi in ECONOMIA BILANCIO DELLO STATO –Alto debito estero –Interessi sul debito –Soluzione: TASSE a chi non le pagava mai (clero, nobiltà) CARESTIA –Mancanza di pane – rivolte dei contadini BANCAROTTA rischio

6 STATI GENERALI – 5 maggio 1789 Luogo: Versailles - Presidente: Re Giornali Club –Club dei Giacobini Cahiers de doléances al Re SISTEMA DI VOTO dentro gli Stati Generali:  per stato (2 voi a 1 per Clero e Nobiltà)  pro capite(561 a 578 per il Terzo Stato) Re non risponde al tema della riforma della votazione Proposte da discutere agli Stati Generali

7

8 ASSEMBLEA NAZIONALE – 17 giugno 1789 Terzo Stato si proclama “Assemblea Nazionale” Luogo: stanza della pallacorda Giuramento: dare alle Francia una “Costituzione Parlamentare” ASSEMBLEA NAZIONALE COSTITUENTE

9

10 Azioni contraddittorie di LUIGI XIV e primo intervento del popolo Riconosce l’Assemblea EMIGRAZIONI DEI NOBILI Richiama 2000 soldati a Versailles PRESA DELLA BASTIGLIA (14 luglio 1789) GUARDIA NAZIONALE La Fayette

11 Attività dell’Assemblea “GRANDE PAURA” in campagna e a Parigi Abolizione del SISTEMA FEUDALE (4 agosto 1789) Dichiarazione dei DIRITTI dell’uomo e del cittadino (26 agosto 1789) “Gli uomini nascono e rimangono liberi e uguali nei diritti”

12

13 Azioni di LUIGI XVI Secondo intervento del popolo Non firma la Dichiarazione dei diritti Non firma l’Abolizione del sistema feudale Organizza un complotto Aristocratico Popolane parigine: il re da Versailles alle Tuileries (Parigi)

14 PROBLEMI ECONOMICI: le risposte dell’Assemblea Fame Debiti esteri –No prestiti - Mancanza di lavoro 1.Confisca e vendita dei beni ecclesiastici 2.Emissioni di Assegnati (buoni del tesoro) 3.Costituzione civile del Clero (il clero diventa impiegato statale) - giuramento di fedeltà allo stato Reazione del Papa: scomunica alla Francia soluzioni

15 COSTITUZIONE DEL 1791: monarchia costituzionale SEPARAZIONE DEI POTERI: –Potere legislativo: assemblea (eletta dai cittadini) Legge elettorale censitaria (no suffragio universale) –Potere esecutivo: re + ministri Il re giura fedeltà alla nazione Potere di veto –Potere giudiziario: magistratura e Tribunali DIRITTI: –no censura, istruzione, divorzio, matrimonio civile, cittadinanza ebrei VINCITORI: borghesia ricca (“ Proprietà è un diritto sacro e inviolabile”) SCONFITTI: giacobini ( Robespierre ) e cordiglieri ( popolo - Sanculotti )


Scaricare ppt "La Rivoluzione Francese è divisa in due fasi PRIMA FASE 1789-1791 Rivoluzione Borghese moderata Monarchia Parlamentare 1791 SECONDA FASE 1791-1799 Rivoluzione."

Presentazioni simili


Annunci Google