La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VALUTAZIONI DI USABILITA. 10 Lezione 5 Aprile 20042.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VALUTAZIONI DI USABILITA. 10 Lezione 5 Aprile 20042."— Transcript della presentazione:

1 VALUTAZIONI DI USABILITA

2 10 Lezione 5 Aprile 20042

3 3

4 4 Come valutare la usabilità di unapplicazione Ci sono tre classi di tecniche diverse: 1.Usability inquiry 2.Usability inspection 3.Usability test Per una sintesi dei metodi, cfr. The Usability Methods Toolbox, In:

5 10 Lezione 5 Aprile Usability Inquiry Chi valuta la usabilità ottiene informazioni sulle necessità degli utenti, sulla loro comprensione del sistema, sugli aspetti graditi e sgraditi, intervistando gli utenti

6 10 Lezione 5 Aprile Usability inspection Esperti di usabilità, progettisti o utenti esaminano gli aspetti legati alla usabilità della interfaccia utente del sistema. Tipicamente, questi metodi vengono usati in vari momenti durante la progettazione e la realizzazione del sistema Possono far riferimento a guidelines formalizzate

7 10 Lezione 5 Aprile Luso di guidelines Le guidelines e gli standard per la realizzazione di buone interfacce utente tendono ad essere molto complessi (centinaia di regole), e quindi poco utilizzabili Possono tuttavia essere molto utili delle check-list per verificare alcuni attributi in situazioni particolarmente complesse (es.: internazionalizzazione di uninterfaccia) Tuttavia è molto importante tenere presente che guidelines, standard e check-list non possono mai garantire che un prodotto sia realmente usabile, e non possono mai sostituire le prove con lutente reale

8 10 Lezione 5 Aprile Usability test Utenti campione usano il sistema eseguendo compiti tipici in un ambiente controllato, sotto osservazione da parte di esperti di usabilità che raccolgono dati, li analizzano e traggono conclusioni

9 USABILITY TEST

10 10 Lezione 5 Aprile In sostanza... Si individuano compiti importanti, e si osservano utenti cavie mentre li eseguono, senza interferire OsservatoreOsservato

11 10 Lezione 5 Aprile Usability test: fasi 1.Preparazione del test 2.Esecuzione del test 3.Analisi e conclusioni

12 10 Lezione 5 Aprile Preparazione del test Definire lo scopo generale dellapplicazione Definire quali utenti, compiti, contesto duso Definire gli obbiettivi di usabilità: quali misure Individuazione dei partecipanti Preparazione materiali e logistica >>

13 10 Lezione 5 Aprile Esempio: sito di e-commerce Task 1: Registrarsi Task 2: Cercare un determinato prodotto nel catalogo Task 3: Acquistarlo on-line Task 4: Verificare lo stato degli ordini effettuati Task 5: ….

14 10 Lezione 5 Aprile Esempio: quali misure Metriche elementari: il tempo richiesto da un determinato compito il tasso di errore la soddisfazione dellutente la percentuale di compiti portati a termine con successo (success rate) Altri esempi (in siti web): frequenza di percorrenza di cammini di navigazione alternativi per effettuare un certo compito numero di backtrack nellesecuzione di un dato compito

15 10 Lezione 5 Aprile Success rate: esempio Success rate: (9 + (4*0.5)) / 24 = 46% successful trials partially successful total trials

16 10 Lezione 5 Aprile Esecuzione del test Spiegazioni agli utenti Osservazione e registrazione del loro comportamento (note, think aloud, videotape,...), senza interferire Discussione con gli utenti >>

17 10 Lezione 5 Aprile Il brief agli utenti Mettere gli utenti a proprio agio, per ridurre al massimo lo stress da esame Spiegare bene che lo scopo è di provare il sistema, non lutente Spiegare quali registrazioni verranno fatte, e qualè la politica relativa alla privacy Spiegare bene quali compiti dovranno eseguire, e in quale ordine (meglio fornire un elenco scritto)

18 10 Lezione 5 Aprile Thinking aloud Si chiede agli utenti di svolgere un compito, e contemporaneamente di esprimere ad alta voce ciò a cui stanno pensando: –che cosa stanno cercando di fare –che cosa vedono sullo schermo –come pensano di dover proseguire –quali dubbi e difficoltà stanno provando

19 10 Lezione 5 Aprile Aspettatevi delle sorprese! ?Y!W?KJZ

20 10 Lezione 5 Aprile Il ruolo dellosservatore Interventi corretti: –a che cosa stai pensando? –continua a parlare –non scoraggiarti, tenta ancora Interventi da evitare: –a che cosa serve quel bottone? –perchè hai cliccato lì?

21 10 Lezione 5 Aprile Quando le persone hanno dei problemi a usare uninterfaccia, non è perchè sono stupide. E perchè linterfaccia è troppo difficile. Jakob Nielsen

22 10 Lezione 5 Aprile Analisi e conclusioni Analisi e organizzazione dei dati raccolti Individuazione dei risultati Raccomandazioni Azioni migliorative >>

23 10 Lezione 5 Aprile Analisi risultati di un test di usabilità: esempio (Registrazione utente in un sito di e-commerce)

24 10 Lezione 5 Aprile Raccomandazioni: esempio

25 10 Lezione 5 Aprile Usability test: quanti utenti? J.Nielsen, Why You Only Need to Test With 5 Users, con 5 utenti si scopre l85% dei problemi di usabilità! con 15 utenti li si scopre tutti!

26 10 Lezione 5 Aprile Usare 5 utenti Dopo il quinto utente, sprecherete il vostro tempo osservando più volte gli stessi risultati, senza imparare molto di nuovo Dopo avere osservato 5 utenti, eliminate i problemi individuati, e provate di nuovo con 5 utenti Per effettuare misure quantitative statisticamente significative, 5 utenti non bastano, ne servono almeno 20 (Jakob Nielsen)

27 10 Lezione 5 Aprile Usability test: logistica Test di usabilità opportunistico (hai 5 minuti?) Quick and dirty Usability lab >>

28 10 Lezione 5 Aprile Usability lab Testing room Observation room

29 10 Lezione 5 Aprile Usability lab: testing room

30 10 Lezione 5 Aprile Usability lab: observation room

31 10 Lezione 5 Aprile

32 10 Lezione 5 Aprile Test di usabilità: quando? Requisiti Design Funzioni Sviluppo Test Rilascio Waterfall model of software development Qui è troppo tardi!

33 10 Lezione 5 Aprile Il costo delle modifiche SVILUPPORILASCIOUSO t costo delle modifiche

34 10 Lezione 5 Aprile Sviluppo per prototipi successivi Meglio piccoli e frequenti test di pochi e grandi test

35 10 Lezione 5 Aprile Progettazione partecipativa Gli sviluppatori lavorano con gli utenti, in modo iterativo –che cosa vogliono gli utenti? –come pensano gli utenti? –come gli utenti interagiscono col sistema? –il sistema è gradito? Il sistema viene realizzato per approssi- mazioni successive

36 10 Lezione 5 Aprile J.Nielsen Usability Engineering AP Professional (paperback, 1994)


Scaricare ppt "VALUTAZIONI DI USABILITA. 10 Lezione 5 Aprile 20042."

Presentazioni simili


Annunci Google