La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il curricolo di storia e la didattica dei processi di trasformazione M. Teresa Rabitti Università di Bolzano Clio 92. Associazione di insegnanti e ricercatori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il curricolo di storia e la didattica dei processi di trasformazione M. Teresa Rabitti Università di Bolzano Clio 92. Associazione di insegnanti e ricercatori."— Transcript della presentazione:

1 Il curricolo di storia e la didattica dei processi di trasformazione M. Teresa Rabitti Università di Bolzano Clio 92. Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Sassoferrato 24 novembre 2011

2 Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine scuola primaria Lalunno conosce elementi significativi del passato del suo ambiente di vita Conosce aspetti fondamentali della preistoria, protostoria, storia antica Usa la linea del tempo per collocare un fatto o un periodo storico Conosce le società studiate come quella greca e romana e individua le relazioni tra gruppi umani e contesti spaziali Organizza la conoscenza tematizzando e usando semplici categorie (alimentazione, difesa, cultura) Produce testi storici, comprende i testi storici proposti; sa usare carte geo-storiche e comincia ad usare gli strumenti informatici Sa raccontare i fatti studiati Riconosce le tracce storiche presenti sul territorio

3 SCUOLA SECONDARIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze

4 Lalunno ha incrementato la curiosità per la conoscenza del passato. Si informa in modo autonomo su fatti e problemi storici. Conosce i momenti fondamentali della storia italiana dalle forme di insediamento e di potere medievali alla formazione dello stato unitario, alla formazione della Repubblica. Conosce i processi fondamentali della storia europea medievale, moderna e contemporanea. Conosce i processi fondamentali della storia mondiale, dalla civilizzazione neolitica alla rivoluzione industriale, alla globalizzazione. Conosce gli aspetti essenziali della storia del suo ambiente.

5 Conosce e apprezza aspetti del patrimonio culturale, italiano e dellumanità Ha elaborato un personale metodo di studio, comprende testi storici, ricava informazioni storiche da fonti di vario genere e le sa organizzare in testi. Sa esporre le conoscenze storiche acquisite operando collegamenti e sa argomentare le proprie riflessioni. Usa le conoscenze e le abilità per orientarsi nella complessità del presente, comprendere opinioni e culture diverse, capire i problemi fondamentali del mondo contemporaneo.

6 Parole chiave: conosce I momenti fondamentali della storia italiana I processi di trasformazione della storia europea I processi fondamentali della storia mondiale Il patrimonio culturale del suo ambiente dellItalia e del mondo

7 Parole chiave: ha un metodo di studio Comprende i testi storici Comprende i testi storici Usa fonti diverse per ricavare informazioni Usa fonti diverse per ricavare informazioni Produce testi scritti e orali (espositivi/ narrativi, argomentativi) Produce testi scritti e orali (espositivi/ narrativi, argomentativi) Utilizza le conoscenze per orientarsi e comprendere i problemi del presente, comprendere le culture e le opinioni diverse Utilizza le conoscenze per orientarsi e comprendere i problemi del presente, comprendere le culture e le opinioni diverse

8 Problemi creati dalla struttura dei testi dalla scarsa abilità linguistica degli scolari dalla difficoltà a comprendere la strutture dei testi a dare senso alle conoscenze storiche Incapacità a ristrutturare i testi a mettere in relazione le conoscenze Necessità della mediazione didattica a mettere in prospettiva storica il presente Promozione di abilità I problemi dellapprendimento Clio 92

9 LA DIDATICA DEI PROCESSI DI TRASFORMAZIONE IL DIVENIRE DEL MONDO

10 Problemi iniziali Come gestire la quantità dei fatti e mutamenti presenti nei manuali Come selezionare le conoscenze, con quali criteri Come organizzare un sapere significativo Come utilizzare e far usare i manuali Come favorire una didattica operativa sul testo Come motivare gli allievi allo studio

11 Processi di trasformazione per formare la conoscenza dei tratti essenziali del divenire del mondo Procedere per processi di trasformazione comporta porsi domande sul presente, stimolare gli allievi a cogliere, del mondo in cui vivono, gli aspetti problematici, sollecitare la loro curiosità a ricercare nel passato i grandi processi di trasformazione che hanno reso il mondo così come ora lo conoscono Procedere per processi di trasformazione comporta porsi domande sul presente, stimolare gli allievi a cogliere, del mondo in cui vivono, gli aspetti problematici, sollecitare la loro curiosità a ricercare nel passato i grandi processi di trasformazione che hanno reso il mondo così come ora lo conoscono ma comè che il mondo è diventato così comè ora?. ma comè che il mondo è diventato così comè ora?.

12 In un processo di grande trasformazione, stati di cose e processi sono combinati in un intreccio tra serie di fatti storici successivi che produce un mutamento di lunga durata e che interessa ampi spazi. In un processo di grande trasformazione, stati di cose e processi sono combinati in un intreccio tra serie di fatti storici successivi che produce un mutamento di lunga durata e che interessa ampi spazi. il periodo considerato deve essere un lungo periodo il periodo considerato deve essere un lungo periodo La trasformazione coinvolge grandi masse di uomini, ha effetti in profondità nelle civiltà, e può essere compresa tra un inizio e una fine La trasformazione coinvolge grandi masse di uomini, ha effetti in profondità nelle civiltà, e può essere compresa tra un inizio e una fine

13

14 Conoscenza della situazione iniziale del processo Conoscenza della situazione finale del processo Confronto e rilevazione di mutamenti e permanenze problematizzazione periodizzazione delle grandi trasformazioni narrazione 1° fattonarrazione 2° fattonarrazione 3° fatto Ricostruzione del processo e spiegazione Tematizzazione Struttura dei processi di trasformazione

15 MAPPA SPAZIO-TEMPORALE DEI PROCESSI CONSIDERATI Impero Romano S.R Impero villa romana curtis colonizzazione – decolonizzazione americana economia mediterranea economia mondo rivoluzione industriale N.C * 2000 * *

16 pensare la storia per Pdt richiede un cambiamento notevole uno sforzo personale di riorganizzazione del proprio sapere consolidato da anni un aggiornamento storiografico un uso del manuale dinamico, fuori dalla prassi consolidata Un cambiamento nella pratica didattica e nel modo di concepire il rapporto insegnamento/apprendimento,

17 Che vuol dire ristrutturare? Collocare la conoscenza di un singolo fatto storico in un quadro dinsieme in rapporto di coesistenza con la conoscenza di altri fatti storici. (Ad esempio, le conoscenze relative alla civiltà egiziana in rapporto con quelle di altre civiltà per costruire la visione dinsieme del mondo Mediterraneo nellantichità. Collocare la conoscenza di un singolo fatto storico in un quadro dinsieme in rapporto di coesistenza con la conoscenza di altri fatti storici. (Ad esempio, le conoscenze relative alla civiltà egiziana in rapporto con quelle di altre civiltà per costruire la visione dinsieme del mondo Mediterraneo nellantichità. Mettere in relazione elementi di una conoscenza storica con elementi di unaltra conoscenza per farne gli elementi di una terza conoscenza. (Ad esempio, la conoscenza della cultura e civiltà romana la conoscenza degli aspetti caratterizzanti la cultura dei barbari, per capire e cogliere gli aspetti dellEuropa feudale ) Mettere in relazione elementi di una conoscenza storica con elementi di unaltra conoscenza per farne gli elementi di una terza conoscenza. (Ad esempio, la conoscenza della cultura e civiltà romana la conoscenza degli aspetti caratterizzanti la cultura dei barbari, per capire e cogliere gli aspetti dellEuropa feudale )

18 Mettere in relazione la conoscenza di fatti inseriti in un punto del sistema con la conoscenza di fatti precedenti e/o seguenti allo scopo di storicizzare un concetto: (ad esempio, lagricoltura medievale in rapporto con lagricoltura romana e con quella ottocentesca.) Mettere in relazione la conoscenza di fatti inseriti in un punto del sistema con la conoscenza di fatti precedenti e/o seguenti allo scopo di storicizzare un concetto: (ad esempio, lagricoltura medievale in rapporto con lagricoltura romana e con quella ottocentesca.) Mettere in relazione la conoscenza di fatti remoti con la conoscenza di fatti del 900 o del presente.( Ad esempio, le competenze costruite con lominazione con le competenze delluomo di oggi; la condizione ebraica del passato e la emancipazione degli ebrei in Francia nel 1791 con la persecuzione ebraica del 900 Mettere in relazione la conoscenza di fatti remoti con la conoscenza di fatti del 900 o del presente.( Ad esempio, le competenze costruite con lominazione con le competenze delluomo di oggi; la condizione ebraica del passato e la emancipazione degli ebrei in Francia nel 1791 con la persecuzione ebraica del 900 e la situazione oggi di Israele e del Medio Oriente)

19

20 Il manuale In diretta, presenta 26 capitoli e ristrutturato 6 UDA Dalleconomia feudale alleconomia mondo (XIII_XVII ) campo tematico (Economia) Dalleconomia feudale alleconomia mondo (XIII_XVII ) campo tematico (Economia) Dallo stato feudale allo stato moderno (fine XII- XIII al XVII ) campo istituzionale/politico/sociale Dallo stato feudale allo stato moderno (fine XII- XIII al XVII ) campo istituzionale/politico/sociale La trasformazione religiosa in Europa: dalla unità della Chiesa Romana del XV secolo alla pluralità delle chiese riformate della fine del XVII secolo La trasformazione religiosa in Europa: dalla unità della Chiesa Romana del XV secolo alla pluralità delle chiese riformate della fine del XVII secolo Da sudditi a cittadini: letà delle rivoluzioni (inizio XVIII-XIX) campo tematico privilegiato (sociale/politico) Da sudditi a cittadini: letà delle rivoluzioni (inizio XVIII-XIX) campo tematico privilegiato (sociale/politico) Lo sviluppo industriale nel mondo dalla metà del XVIII alla fine del XIX secolo (economia società) Lo sviluppo industriale nel mondo dalla metà del XVIII alla fine del XIX secolo (economia società) La trasformazione dellunità polito-istituzionale in Italia nel XIX secolo, dagli Stati Regionali, allo Stato Nazionale campo politico istituzionale La trasformazione dellunità polito-istituzionale in Italia nel XIX secolo, dagli Stati Regionali, allo Stato Nazionale campo politico istituzionale

21 Perché procedere per Pdt Permette di costruire una conoscenza significativa Fornisce un sapere motivante per gli allievi Fornisce un criterio di selezione e di rilevanza dei temi Permette un uso operativo del manuale

22


Scaricare ppt "Il curricolo di storia e la didattica dei processi di trasformazione M. Teresa Rabitti Università di Bolzano Clio 92. Associazione di insegnanti e ricercatori."

Presentazioni simili


Annunci Google