La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione POF a.s. 2012/13. La nostra scuola deve essere un luogo in cui nelle diversità e nelle differenze si condivide lunico obiettivo che è la.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione POF a.s. 2012/13. La nostra scuola deve essere un luogo in cui nelle diversità e nelle differenze si condivide lunico obiettivo che è la."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione POF a.s. 2012/13

2 La nostra scuola deve essere un luogo in cui nelle diversità e nelle differenze si condivide lunico obiettivo che è la persona Indicazioni per il curricolo

3 la scuola primaria si propone di: 1. promuovere lalfabetizzazione culturale ed il possesso di adeguate abilità logico-linguistiche; 2. promuovere la progressiva costruzione della capacità di pensiero riflesso e critico; 3. potenziare la creatività, la divergenza e lautonomia del giudizio; 4. perseguire un adeguato equilibrio affettivo e sociale ed unimmagine positiva di sé; 5. educare alla convivenza democratica; 6. fornire le strumentalità linguistiche di base di una lingua straniera e avviarli alla comprensione ed alla conquista delle diverse culture; 7. attuare lintegrazione degli alunni in situazioni di handicap o di svantaggio socio-culturale per favorire lo sviluppo integrale di ciascuno e di tutti; 8. realizzare la continuità educativa.

4

5 Il filo rosso continuità e orientamento Infanzia primaria seconadria 1° scelte successive

6 LIstituto, in coerenza con le indicazioni nazionali per il curricolo del 2007: - promuove lo sviluppo della personalità nel rispetto delle diversità; - favorisce la crescita delle capacità autonome e di studio; - rafforza le attitudini alla interazione sociale; - organizza le conoscenze e le abilità; - cura la dimensione sistematica delle discipline; - pone in relazione le conoscenze acquisite con la tradizione culturale e levoluzione sociale e scientifica della realtà contemporanea; - sviluppa progressivamente le competenze e le capacità di scelta corrispondenti alle attitudini e alla vocazione degli allievi; - introduce lo studio di una seconda lingua dellUnione Europea (Francese o Spagnolo); - fornisce strumenti adeguati alla prosecuzione delle attività di istruzione e di formazione e allintroduzione nel mondo adulto.

7 Quadro orario settimanale di riferimento Discipline1^ - 2^ - 3^ classeore Italiano6 Storia, geografia, cittadinanza e costituzione4 Matematica e Scienze6 Tecnologia2 Inglese3 Francese/Spagnolo2 Arte e immagine2 Musica2 Scienze motorie2 Religione/Attività alternativa1 TOTALE30 in cinque giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore Larea letteraria e storico geografica è affidata a uno o due docenti.

8 ATTIVITÀ CURRICULARI ATTIVITÀ EXTRA-CURRICULARI COMPETENZE FINALI

9 PROGETTI DI ISTITUTO EDUCAZIONE ALIMENTARE EDUCAZIONE ALLA PACE ED INTERCULTURA EDUCAZIONE ALLA LEGALITA baby consiglio Gruppo dei Ragazzi Edificatori di Pace EDUCAZIONE STRADALE EDUCAZIONE ALLO SPORT EDUCAZIONE AMBIENTALE EDUCAZIONE ALLA SALUTE CONTINUITÀ DISPERSIONE ORIENTAMENTO

10 ALTRE ATTIVITA - visite guidate a siti naturalistici, musei, laboratori ecc. - partecipazione a spettacoli - visite a mostre - partecipazione a eventi - visite guidate di più giorni - partecipazione a concorsi e gare - lezioni individuali di pianoforte - progetti misti primaria-secondaria - terapie psicomotorie extramurali

11 PROGETTI EXTRA CURRICULARI Latino. Teatro. Pace, intercultura e legalità. Attività del Consiglio comunale dei ragazzi. Lettura. Adotta un monumento (II e III). Cortometraggi. Lisola dei tesori. Giochi matematici (classi prime e seconde) Recupero e consolidamento di Matematica (III). Preparazione - La scuola allOpera (I e II). Banda dIstituto.

12 ALTRI PROGETTI EXTRA CURRICULARI - PON - POR (Progetti co-finanziati dallUnione Europea ): area linguistico-espressivo; area matematico-scientifica; potenziamento delle lingue Inglese e Francese con acquisizione certificazioni Trinity e Delf. area del rispetto dellambientale. - Le(g)ali al Sud: Reporter senior per Pedara (cl. I e II). - POR Sicilia 2011: laboratorio multimediale lavagne interattive multimediali - PON 2011: Casella web-TV. - Costituzione centro sportivo studentesco. - Corso per il conseguimento del patentino. - Scambio culturale con la Francia (classi terze). - Robotica.

13 Progetti finanziati da esterni o con contributo delle famiglie - Corso di danza. - Corsi di lingua inglese (certificazione KET). - Smiley. - Il tesoro nel giardino - School volley. - Arrampicata sportiva. - Pianoforte.

14 chi fa tutto questo…

15 Falasaperlaarte Salvatoarte Rapisardafrancese Torrisi M. C.inglese Grecoinglese Giugainglese Dicuzzolettere Scuderilettere Di Natalelettere Rizzo lettere Testalettere Montesanomatematica e scienze Turr à matematica e scienze Valentimatematica e scienze Laudanimatematica e scienze Spinellomatematica e scienze Polimenimotoria La Gruamotoria Battagliamusica Abatemusica Torrisi V.Tecnologia Di Primareligione

16 non solo esperienza ma anche aggiornamento continuo… Corsi di formazione per docenti - Progettazione didattica - Indagini OCSE-PISA - Disturbi Specifici dellApprendimento - uso delle Lavagne Interattive - Educazione scientifica - Robotica

17 con chi… COLLABORAZIONI - Da 10 a 15 esperti esterni - USL - Servizi Sociali - Biblioteca comunale - ODA - Assessorato regionale agricoltura e foreste - Misericordia - Istituti educativi - Istituti scolastici - Coni - Pedara Volley - Ente Parco dellEtna - Università di Catania - CUTGANA - EURESIS – ass. divulgazione delle scienze - FAI – fondo per lambiente italiano - Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche

18 aiuti per i meritevoli e i più deboli - Borsa di studio dott. Pappalardo - Contributo Comune per visite guidate

19 dove… -Laboratori di - lingue - informatica - scienze - arte - aula sostegno - aula magna - palestra e campi allaperto - nei padiglioni B e C nei quali sono stati eseguiti lavori di miglioramento della sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche

20 una scuola in movimento… - Roma - Calabria - Marsala e Palermo - Caltagirone - …

21

22

23

24

25

26

27

28 cosa abbiamo ottenuto… Dati INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione.

29

30 cosa faremo… - test di pre-ingresso - colloqui fra docenti primaria-secondaria fine a.s. 2011/12 - equilibrio livelli di apprendimento - equilibrio sessi - equilibrio classi di provenienza - valutazione richieste specifiche - colloqui fra docenti primaria-secondaria inizio a.s. 2012/13

31 ad ognuno le sue responsabilità il patto di corresponsabilità La scuola promuove il merito degli alunni sia sul piano culturale che su quello formativo mirando alla completezza della persona. A questo scopo il collegio docenti e il consiglio di istituto potranno istituire premi rivolti a quegli alunni che si siano distinti maggiormente nel profitto e/o nella condotta; per cui a discrezione dei consigli di classe delle singole sezioni, valutato il merito dello studente, sarà fornito il nome del candidato/a al premio, che, a titolo esemplificativo, potrà consistere in una targa ricordo che riporti la motivazione del riconoscimento o in un albo su cui saranno pubblicati i nomi di tutti quei ragazzi/e che nel tempo hanno conseguito il premio.

32 la mossa finale… Lorientamento come individuazione del percorso formativo più adatto allintroduzione nel mondo adulto e del lavoro


Scaricare ppt "Presentazione POF a.s. 2012/13. La nostra scuola deve essere un luogo in cui nelle diversità e nelle differenze si condivide lunico obiettivo che è la."

Presentazioni simili


Annunci Google