La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Introduzione alle TD e alla progettazione di interventi formativi Istituto Tecnologie Didattiche Consiglio Nazionale Ricerche Corso di Tecnologie didattiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Introduzione alle TD e alla progettazione di interventi formativi Istituto Tecnologie Didattiche Consiglio Nazionale Ricerche Corso di Tecnologie didattiche."— Transcript della presentazione:

1 1 Introduzione alle TD e alla progettazione di interventi formativi Istituto Tecnologie Didattiche Consiglio Nazionale Ricerche Corso di Tecnologie didattiche Lezione 7 SSIS di Genova – A.A. 2001/2001

2 problema soluzione opportunità

3 Hai sentito parlare del Piano di Sviluppo delle Tecnologie Didattiche?

4 Programma di Sviluppo delle Tecnologie Didattiche 1000 miliardi in quattro anni PSTD ( ) Per diffondere mezzi informatici, multimedia ed Internet in tutte o quasi le scuole italiane

5 Anni 80Iniziative di singole scuole e progetto IRIS 1985 I° Piano Nazionale Informatica 1992 II° Piano Nazionale Informatica (progetto RETE) Introduzione di computer nella didattica della discipline scientifiche Tutti i livelli scolari Alfabetizzazione informatica Introduzione di computer nella didattica delleducazione linguistica 1997/98Progetto PSDT

6 Accelerare la diffusione della tecnolgia dellinformazione e il suo efficace impiego didattico PSTD Eliminare le differenze nelle opportunità duso delle tecnologie Creare le condizioni perché tutte le scuole possano migliorare la loro offerta formativa attraverso limpiego generalizzato di tecnologie informatiche Diffondere luso del multimedia in una maniera tale da incidere profondamente sui processi di insegnamento apprendimento Finalità

7 progetti pilota Progetti nelle scuole PSTD: strategie ed iniziative Progetti speciali

8 Sperimentano soluzioni innovative Multilab Telecomunicando La scuola in ospedale Progetti in partership con imprese (IBM, TELECOM/SEAT, APPLE, MICROSOFT) Progetti Pilota

9 Progetti Speciali Servizi in rete –Siti MPI, BDP, CEDE –ITD-CNR SD quadro –Osservatorio Tecnologico –Raccolta delle esperienze multimediali (BDP) –Banca delle immagini (BDP) –Catalogo dei prodotti delle scuole –Cento progetti multimediali –I progetti SET –Progetti con lAgenzia Spaziale Italiana

10 PSTD: Progetti nelle scuole Ogni scuola presenta un progetto indicando: - la sua situazione rispetto alle dotazione di mezzi informatici - che nuovi mezzi richiede - come pensa di usarli Se il progetto viene approvato la scuola riceve una dotazione economica e un appoggio nello sviluppo del progetto

11 Unità operative di docenti (progetti 1A- 10/20 ml per scuola multimedia in classe Progetti 1B, 30/40 ml per scuola PSTD: Tipi di Progetti Corsi di prima formazione e realizzazione di uno spazio per docenti attrezzato con una dotazione multimediale Mettere in atto o ampliare attività con gli studenti

12 PSTD: la situazione progetti 1A progetti 1B Spesa totale740 Miliardi di cui per aggiornamento 45 Miliardi

13 stazioni multimediali acquistate Computer/studenti –1/35 nelle elementari, medie, licei –1/10 negli Istituti Tecnici e Professionali PSTD: la situazione

14 INTERNET Collegate –80% elementari, medie, licei Hanno un sito Web scuole Hanno scuole PSTD: la situazione

15 Gli insegnanti hanno seguito un corso di base corso RAI 25/30% conducono attività significative Atteggiamento positivo PSTD: la situazione

16 SVILUPPO DI INFRASTRUTTURE –Disponibili 220 miliardi nel 2001 –Priorita alle reti di scuola e ai collegamenti Internet FONDI DELLA GARA UMTS 150 MILIARDI –Formazione di base su vasta scala –Formazione figure di supporto –Sviluppo ulteriore di servizi in rete Prospettive

17 DA –Nucleo di innovatori –Figure di supporto casuali A –Competenza diffusa e certificata –Figure di supporto meglio definite Esperto di risorse multimediali Responsabile della gestione delle risorse Prospettive

18 Facilitare linnovazione attraverso luso della tecnologia PSTD Obiettivo dichiarato strategia Favorire una infusione di tecnologie nella scuola

19 Il livello di profondità e lintegrazione nella routine scolastica varia da caso a caso PSTD: fino a che punto sta funzionando? Forte integrazione Uso marginale rispetto a ciò che si fa in classe Tecnologie e multimedia Diventano una nuova materia

20 PSTD: i rischi di una infusione tecnologica Visione catalítica Visione tecnocentrica La presenza di tecnología possa da sola produrre innovazione Analizza i mutamenti a partire da quello che la tecnologie richiede e permette

21 PSTD: necessità di una strategia globale Situare luso del computer in un progetto globale che Definisca metodi, strumenti ed organizzazione adeguata a facilitare lapprendimento dei saperi chiave Consideri sistematicamente i diversi aspetti dellinnovazione e le loro reciproche influenze

22 E essenziale che un insegnante sappia usare il computer? La principale ragione per introdurre tecnologie informatiche nella didattica è quella di rendere la scuola più attuale La scuola di base deve fornire ai giovani competenze duso di computer e telematica per evitare forme dianalfabetismo informatico , , ,73 0 === NO 5 === SI

23 Corso TD:obiettivi Essere consapevoli che: Lintroduzione di TD nella didattica fa parte di (e richiede) un processo di (ri)progettazione complessiva di un percorso didattico

24 Requisiti Progetto Realizzazione Controllo Conduzione corso Specifiche Corso TD:obiettivi Essere consapevoli che: Lintroduzione di TD nella didattica fa parte di (e richiede) un processo di (ri)progettazione complessiva di un percorso didattico

25 Conoscere: Le principali linee di evoluzione delle TD, con riferimento agli aspetti teorici, metodologici e tecnologici che caratterizzano tale evoluzione; Corso TD:obiettivi

26 Tecnologie Didattiche tecnologie didattica tecnologie didattica

27 Corso TD:obiettivi comportamentismo Cognitivismo-costruttivismo Apprendimento cooperativo

28 Corso TD:obiettivi Problema formativo ANALISI contenuti e obiettivi popolazione obiettivo contesto di fruizione SCELTA DI... vincoli del contesto Strumenti Media Tecniche Strategie Valutazione del rapporto costi/benefici SCELTA DEI MEDIA

29 Conoscere: Le diverse strategie di uso didattico delle risorse tecnologiche e segnatamente, di quelle dellinformazione e della comunicazione; Corso TD:obiettivi

30 multimedialità strumenti di lavoro intellettuale programmabilità Caratteristiche del computer interattività comunicazione a distanza memoria

31 Ruoli del computer nella didattica Docente ed esercitatore Ambiente di apprendimento Fonte di informazione Strumento di lavoro

32 Logica espositiva Logica interattiva Logica produttiva

33 Conoscere: I modelli cognitivi sottesi alle principali strategie di impiego di tecnologie Corso TD:obiettivi comportamentismo Cognitivismo-costruttivismo Apprendimento cooperativo Apprendimento attivo

34 Tipologie di servizi per la didattica nel WWW Tipologie di servizi offerti Informazione on line Didattica on line Comunicazione on line Distribuzione on line

35 Essere in grado di: Compiere una prima valutazione circa ladeguatezza di una certa strategia duso di tecnologie nella didattica Corso TD:obiettivi

36 Multimedialità Ipertestualità Software didattico (CAI-CAL, simulazione, ambiente di apprendimento o Micromondo) Interattività


Scaricare ppt "1 Introduzione alle TD e alla progettazione di interventi formativi Istituto Tecnologie Didattiche Consiglio Nazionale Ricerche Corso di Tecnologie didattiche."

Presentazioni simili


Annunci Google