La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

...che nel quotidiano vanno armonizzate Ob1 - T re ellissi ICT...che nel quotidiano vanno armonizzate Le innovazioni ICT vanno progettate/qualificate nellintersezione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "...che nel quotidiano vanno armonizzate Ob1 - T re ellissi ICT...che nel quotidiano vanno armonizzate Le innovazioni ICT vanno progettate/qualificate nellintersezione."— Transcript della presentazione:

1 ...che nel quotidiano vanno armonizzate Ob1 - T re ellissi ICT...che nel quotidiano vanno armonizzate Le innovazioni ICT vanno progettate/qualificate nellintersezione delle tre ellissi Piano nazionale di Formazione sulle competenze Informatiche e Tecnologiche del Personale della scuola Infrastrutture tecnologiche per la connettività: cablaggio, ecc. Innovazione della Riforma degli Ordinamenti Scolastici oggi siamo qui C.M C.M. 114/02 C.M D.M. 100/02 Da A. Tarantini Giornate di formazione tutor, piano Fortic Lombardia marzo 2003

2 FORMAZIONE DI BASE GENERALIZZATA Utilizzare in modo competente strumenti di base delle TIC, strumenti applicativi rivolti alla didattica, risorse in rete nell'ambito del proprio lavoro in classe e fuori della classe I docenti dovranno acquisire una visione complessiva delle diverse possibilità offerte dalle TIC e adottarne concretamente alcune. I docenti di base dovranno essere formati affinché acquisiscano due categorie di competenze. SYLLABUS di riferimento ECDL (Patente Informatica Europea) Progetto Tecnico

3 REFERENTI PER L'USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E MULTIMEDIALI docenti particolarmente esperti nell'uso delle Tecnologie nella didattica con funzioni di consulenza e supporto per gli altri docenti. conoscere esperienze e modelli significativi di uso delle TIC nella didattica conoscere e saper valutare le risorse per la didattica in rete e su altri supporti elettronici, secondo le necessità dei singoli docenti saper indicare strategie e modalità di utilizzo delle TIC Progetto Tecnico

4 RESPONSABILI DELLE INFRASTRUTTURE TECNOLOGICHE Garantisce la funzionalità delle attrezzature scolastiche e fornisce consulenza sugli aspetti pratici del loro uso. gestire le reti delle scuole nel loro uso quotidiano Configurare stazioni di lavoro, installare- disinstallare software fornire supporto ai docenti della scuola o della rete di scuole per l'uso degli strumenti tecnologici avere una visione dello sviluppo delle tecnologie sufficiente per fornire consulenza ai dirigenti scolastici per le scelte della scuola Progetto Tecnico

5 Gli studenti che usano il computer acquisiscono nuove capacità di apprendimento basate su una continua pratica di interazione … TIC come uno tra gli strumenti per la didattica intesi come sussidio alla didattica LINEEE GUIDA Possibilità di riprodurre e/o esplicitare i processi mentali nella loro complessità Sviluppo e studio dei processi della metacognizione nellapprendimento piuttosto della trasmissione verticale di contenuti Atteggiamento – modello costruttivista nei processi di apprendimento - insegnamento Intreccio tecnologia – didattica nei PROCESSI DI APPRENDIMENTO (MODULO 2) TIC come ambienti di interazione che modificano comportamenti e modi di pensare Computer come strumento per realizzare limpossibile

6 Perché il computer a scuola? FINALITA per familiarizzare per sfruttare con la tecnologiadelle specificità ottimizzare vicariare attuare limpossibile Da: ForTIC - Presentazione attività formative per Tutor B Pensare lapprendimento con le nuove tecnologie Università Cattolica di Milano Servizio di Psicologia dellApprendimento e dellEducazione (SPAEE) Alessandro Antonietti Manuela Cantoia - Barbara Colombo Lorenzo Fiorina - Marta Scrignaro

7 Le TIC nella scuola non devono rimanere confinate allinterno di specifici ambiti disciplinari, ma diventare una pratica diffusa per garantire alle giovani generazioni: La capacità di usare tali strumenti La consapevolezza delle potenzialità e dei limiti LINEEE GUIDA Differenza tra concepire lInformatica come oggetto di studio (PNI, Logo …) linguaggi di programmazione Come strumento per lo studio (PSTD)

8 Gli insegnanti devono vedere questo compito non tanto come trasmissione di conoscenze tecniche quanto come cambiamento del modo di fare scuola LE TIC SI PRESENTANO CON UNA TRIPLICE VALENZA Aumento della professionalità docente anche al di fuori della classe (studio, autoaggiornamento) La RETE offre non solo la possibilità di reperire materiali ma attiva possibilità di comunicazione, partecipazione, collaborazione … Possibilità di migliorare – facilitare il processo di apprendimento Luso delle TIC deve divenire una pratica diffusa Saper utilizzare le TIC nella didattica quotidiana LINEEE GUIDA

9 Piano dazione eLearning obiettivi per gli stati membri fare in modo che, entro la fine del 2003, tutti i ragazzi abbiano acquisito una cultura digitale al termine degli studi; sostenere levoluzione dei programmi scolastici per tenere conto dei nuovi metodi di apprendimento e delluso delle tecnologie dellinformazione e della comunicazione entro la fine del 2002; impartire una adeguata formazione a tutti gli insegnanti; entro la fine del 2002, adeguare i programmi di formazione degli insegnanti e stabilire incentivi per indurli a utilizzare davvero le tecnologie digitali nella propria attività didattica. LINEEE GUIDA

10 Piano dazione eLearning strumenti-servizi dotare tutte le scuole di un accesso a Internet e alle risorse multimediali entro la fine del 2001 e tutte le aule scolastiche (Internet rapida) entro la fine del 2002; collegare progressivamente le scuole alle reti di ricerca entro la fine del 2002; raggiungere il rapporto di 5-15 allievi per computer multimediale nel 2004; garantire la disponibilità di servizi di supporto e di risorse didattiche su Internet e predisporre piattaforme di apprendimento per via elettronica ad uso di insegnanti, studenti e genitori entro la fine del 2002; LINEEE GUIDA

11 Piano dazione eLearning piano delle infrastrutture presenza di non meno di calcolatori per istituto; esistenza di una rete locale con accessi estesi a tutti i locali delledificio, compresa ogni singola aula; presenza di una connettività ad Internet, a sua volta estesa a tutti locali del ledificio scolastico; presenza, allinterno della scuola, di calcolatori tesi a fornire servizi allinterno e allesterno. LINEEE GUIDA

12 Livelli di competenza e relative figure allinterno dei singoli istituti Competenze di base sulluso del computer. Tale livello dovrebbe essere posseduto da tutti gli insegnanti. Conoscenze/Competenze avanzate circa lintreccio tra didattica e tecnologie. Almeno una figura per ogni istituzione scolastica Competenze informatiche avanzate per la progettazione e luso dellinfrastruttura tecnologica. Almeno una figura per ogni istituzione scolastica LINEEE GUIDA Conoscenze/competenze sulle risorse didattiche presenti in rete E sullimpatto delle TIC: sulle discipline sui processi di apprendimento sui processi di collaborazione e apprendimento in rete sui processi di valutazione dellapprendimento e dellinsegnamento. E sullintegrazione dei disabili offerte dalleTIC.


Scaricare ppt "...che nel quotidiano vanno armonizzate Ob1 - T re ellissi ICT...che nel quotidiano vanno armonizzate Le innovazioni ICT vanno progettate/qualificate nellintersezione."

Presentazioni simili


Annunci Google