La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMPETENZE DIGITALI E DIDATTICA Monitoraggio degli istituti scolastici calabresi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMPETENZE DIGITALI E DIDATTICA Monitoraggio degli istituti scolastici calabresi."— Transcript della presentazione:

1 COMPETENZE DIGITALI E DIDATTICA Monitoraggio degli istituti scolastici calabresi

2 LANSAS – Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dellAutonomia Scolastica, Nucleo Regionale per la Calabria, in vista delle definizioni del proprio piano di attività e di ricerca, ha predisposto azioni di rilevazione dei bisogni del docente e delle scuole e, tra queste, una specifica denominata COMPETENZE DIGITALI E DIDATTICA. Questo tema, molto attuale in Italia e in Europa, si inserisce nel dibattito sulla professionalità dei docenti e sullaggiornamento delle loro competenze.

3 LAgenzia regionale ha effettuato nei mesi scorsi un monitoraggio sulluso delle tecnologie digitali e le ricadute su docenti e alunni negli Istituti scolastici calabresi, attraverso schede di rilevamento. Ad oggi, raccolte tutte le schede e portata a termine una prima bozza di monitoraggio, esprimiamo le seguenti riflessioni. Da una prima sommaria ricognizione dei dati raccolti si riscontra in ogni provincia calabrese la presenza di strumenti didattici digitali e di aule attrezzate. Si è, comunque, ancora in una fase di sperimentazione degli strumenti e dei modelli tecnologici, poiché non tutte le aule scolastiche sono debitamente attrezzate e non tutti gli istituti hanno un collegamento internet costante. Vengono apprezzati i corsi di formazione per i docenti che, comunque, richiederebbero una maggiore formazione di ore in presenza. La ricaduta delluso delle tecnologie didattiche sugli alunni appare positiva. Poiché questi ultimi mostrano più motivazione ad apprendere. Si è riscontrato anche un miglioramento della comunicazione e soprattutto unattenuazione delle situazioni di disagio, sia riferito allhandicap che al disagio giovanile tout court: gli alunni utilizzando le nuove tecnologie, si sentono nel loro habitat naturale (nativi digitali) e di conseguenza maggiormente coinvolti nelle attività scolastiche. Si rileva, nellorganizzazione didattica, una positiva evoluzione dovuta alla possibilità di costituire reti tra insegnanti e tra insegnanti e alunni.

4 Il 65 % degli Istituti Scolastici Calabresi monitorati PRIMARIE IST. COMPRENSIVI IST. OMNICOMPRENSIVI SECONDARIE 1° GRADOSECONDARIE 2° GRADO

5 RISORSE STRUMENTALI Numero di Laboratori e/o spazi attrezzati con Pc e LIM Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria Dai dati risulta che ogni scuola ha più di un laboratorio attrezzato.

6 RISORSE STRUMENTALI Numero di Classi che hanno strumenti Multimediali in Aula Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria La percentuale di classi che hanno strumenti multimediali in aula è meno della metà.

7 RISORSE STRUMENTALI Presenza Reti Wireless Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria La presenza di reti wireless risulta pari ad una percentuale minore della metà.

8 Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria RISORSE PROFESSIONALI Presenza della Funzione Strumentale e Referente per le TIC La presenza della Funzione Strumentale e Referente per le TIC risulta pari a meno della metà e, in alcuni casi in percentuali molto basse.

9 Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria RISORSE PROFESSIONALI Presenza di Tecnico di Laboratorio Informatico La presenza di Tecnico di Laboratorio Informatico risulta in percentuale molto bassa, in alcuni casi addirittura inferiore al 10%.

10 Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria RISORSE PROFESSIONALI Partecipazione a progetti finalizzati e sviluppo di competenze digitali (Progetti Piano Digitale) La partecipazione a progetti finalizzati e allo sviluppo di competenze digitali (Progetti Piano Digitale: LIM- Classi 2.0- Digiscuola) appare numerosa ma solo negli ultimi anni

11 Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria RISORSE PROFESSIONALI Presenza nel Curricolo della disciplina specifica afferente allinformatica La presenza nel Curricolo della disciplina informatica risulta in percentuale discreta, ma soprattutto nelle scuole secondarie di 2° grado.

12 Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria RISORSE PROFESSIONALI Nella maggior parte delle scuole gli Studenti utilizzano le TIC in orario curricolare ATTENZIONE: Specificare meglio rispetto ai numeri

13 Catanzaro Crotone Vibo Valentia Cosenza Reggio Calabria RISORSE PROFESSIONALI Gli studenti, nella maggior parte delle scuole utilizzano le TIC in orario extracurricolare

14 QUALI INIZIATIVE HA PROMOSSO LA SUA SCUOLA PER SENSIBILIZZARE I DOCENTI ALL'UTILIZZO DELLE TECNOLOGIE DIGITALI ? CORSI DI AGGIORNAMENTO/FORMAZIONE SUL RAPPORTO TECNOLOGIA E DIDATTICA ACQUISTO DI SOFTWARE PER LA DIDATTICA POSSIBILITA' DI ACCESSO AL FONDO INCENTIVANTE DA PARTE DEI DOCENTI PER LA SPERIMENTAZIONE DI PERCORSI DIDATTICI FINALIZZATI ALL'INTRODUZIONE DELLE TECNOLOGIE DIGITALI MESSA A DISPOSIZIONE DI TUTTE LE CLASSI DI UN'AULA MULTIMEDIALE, CON UNA RICCA DOTAZIONE DI HARDWARE E DI SOFTWARE

15 NELLA SUA SCUOLA, ANCHE A SEGUITO DELLA INTRODUZIONE DELLE LAVAGNE DIGITALI E DELLA PARTECIPAZIONE A CORSI SPECIFICI DI FORMAZIONE, QUALE PERCENTUALE DI DOCENTI POSSIEDE LE COMPETENZE DIGITALI ? 30% 25% 25% 30% 35%

16 LA LIM INTEGRA LE TECNOLOGIE DELL'INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE (ICT) NELLA DIDATTICA IN MODO TRASVERSALE ALLE DIVERSE DISCIPLINE ? Dai dati emerge che la LIm viene usata, ma mai per superare i metodi tradizionali. SI, IN PARTE SI, COMPLETAMENTE NO, SOLTANTO IN QUALCHE RARO CASO

17 QUALI PRODOTTI DIDATTICI IN VERSIONE DIGITALE SONO PRESENTI NELLA SCUOLA? ENCICLOPEDIE MULTIMEDIALI SOFTWARE DIDATTICI DISCIPLINARI EBOOK FILM DIGITALI

18 LE TECNOLOGIE MULTIMEDIALI E INTERATTIVE HANNO FAVORITO UNA MIGLIORE COMUNICAZIONE E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ? SONO PROPRIO GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI AD OTTENERE I MIGLIORI BENEFICI DALL'INTRODUZIONE DELLE TECNOLOGIE DIGITALI GLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO UTILIZZANO FREQUENTEMENTE LE TECNOLOGIE DIGITALI PER FACILITARE IL PROCESSO DI APPRENDIMENTO DEI DIVERSAMENTE ABILI E MIGLIORARNE L'INTEGRAZIONE OCCORREREBBE POTENZIARE LE COMPETENZE DIGITALI INSEGNANTI DI SOSTEGNO PER AVERE MIGLIORI RISULTATI AL RIGUARDO LE TECNOLOGIE DIGITALI NON HANNO PER NULLA CONTRIBUTO AD UNA MIGLIORE INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI.


Scaricare ppt "COMPETENZE DIGITALI E DIDATTICA Monitoraggio degli istituti scolastici calabresi."

Presentazioni simili


Annunci Google